Governo, Sgarbi contro Conte: «Lei non è stato eletto: si dimetta e vada in Cina»

0:51
 
Condividi
 

Manage episode 282653525 series 2830246
Creato da Ascolta la Notizia, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.

«Abbiamo perso tutto: la libertà, la scuola, il lavoro, abbiamo chiuso i cinema, i teatri, i ristoranti, i musei. Non è una crisi al buio, è una crisi in piena luce».

Lo ha detto Vittorio Sgarbi, intervenendo in Aula alla Camera.

«Lei ha perso la protezione del suo padrino che lo ha sfiduciato: Zingaretti non la voleva. Lei non è indispensabile, non è stato eletto, dunque sia onesto e responsabile: si dimetta e vada in Cina», ha continuato Sgarbi, sottolineando che la situazione attuale «ha qualcosa di drammatico e di ridicolo».

Il deputato ha poi ricordato che che «chi ha voluto questo governo, Renzi, non lo vuole più» mentre «chi non lo voleva, Zingaretti, adesso lo vuole».

«Non è un paradosso? Lei rimane e l'Italia se ne va», ha concluso.

1862 episodi