Manifestazioni contro il green pass, Salvini: «Sono piazze da ascoltare e da capire, non da attaccare o censurare»

1:10
 
Condividi
 

Manage episode 298387902 series 2830246
Creato da Ascolta la Notizia, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.

Quelle di sabato scorso «sono piazze da ascoltare e da capire, non da attaccare o censurare. In Italia come in Europa sono piazze vive, sorridenti, belle e vere, che chiedono di tenere insieme salute e libertà. E la Lega, dentro il governo, anche se da sola, fa e farà di tutto per garantire salute, lavoro e libertà a tutti, senza obblighi, multe o divieti». Lo ha detto ad Affaritaliani.it il segretario della Lega Matteo Salvini a proposito delle manifestazioni contro il Green Pass. «Quando il Decreto sul Green Pass arriverà in Parlamento, faremo di tutto per cambiarlo, siamo già al lavoro per preparare tutti gli emendamenti possibili e necessari», ha assicurato. «Io mi sono vaccinato per mia scelta, come altri milioni di Italiani, ma questo non mi dà il diritto di imporre la stessa scelta, o peggio un obbligo, ad altri milioni di Italiani che hanno un'idea diversa dalla mia», ha affermato il leader della Lega. «E soprattutto per bimbi e ragazzi, sono contro qualsiasi obbligo o costrizione, e il diritto alla Scuola (ovviamente in presenza) andrà garantito a tutti, nessun bimbo o insegnante escluso», ha concluso.

2164 episodi