LennyCast S03E05 In memoria di Jessica Poli 25 novembre 2021

53:37
 
Condividi
 

Manage episode 317185452 series 3302159
Creato da LennyFarmer, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.

In memoria di Jessica Poli 25 novembre 2021

ed eccoci con la seconda puntata di questo progetto dedicato alla giornata dedicata alla abolizione della violenza sulle donne.

Per questo episodio mi sono avvalso della collaborazione di Viviana Gabrini, la nostra scrittrice che ha prestato gentilmente la sua voce nel aprire l’episodio.

Dopo aver scoperto che nel comune di Canneto sull’Oglio esiste una panchina rossa, ho voluto comprendere chi fosse la ragazza a cui è stata dedicata, facendo diverse in rete sono rimasto letteralmente scioccato da questo caso e dalla narrazione cronologica degli eventi.

Ho cercato, tramite i social la madre di Jessica, che tramite un tam tam di messaggi, Le è arrivata la mia richiesta. Posso comprendere la sua prima reazione, che fu un cortese “no grazie”, ma la mole di messaggi arrivati da diverse persone, e dopo una profonda riflessione, ha deciso di contattarmi, le ho esposto il progetto ma sopratutto le ho detto che era mio espresso desiderio di dedicare questa puntata alla memoria di sua figlia, perché non dovrebbe mai essere dimentica, per chi ha avuto il piacere di conoscerla ed averla come amica.

Per me avere ospite la Signora Renza Volpini, è stato un grandissimo onore, non sono un giornalista, e questa che sentirete non è un intervista ma una chiacchierata dove mi limito a farle solo delle domande per conoscere, e far conoscere meglio chi è Jessica (si ho questo maledetto vizio di non riuscire a parlare al passato) e cosa accade dopo, quando i riflettori sul fatto di cronaca si spengono.

Fuori onda per metterla il più possibile a suo agio Le ho espressamente chiesto che volevo evitare di parlare del fatto di cronaca, perché io non sono la Durso, e qui le ho strappato una risata, ebbene quella risata ha rotto il ghiaccio ed abbiamo iniziato a chiacchierare insieme.

Ci sono stati momenti in cui non ho saputo trattenere le mie emozioni, ma Lei è stata prontissima ad intervenire per superare qualche mio momento di impasse.

La signora Renza si è tolta qualche sassolino dalla scarpa, com’è giusto che sia in certe occasioni, ma ritengo che la potenza della sua testimonianza serva da monito per tutti.

Mi sono trovato di fronte ad una donna segnata profondamente dal dolore, ma allo stesso tempo forte e desiderosa di lanciare un messaggio a tutte le donne, ragazze, bambine.

Grazie Renza

Buon Ascolto

93 episodi