Charlie pubblico
[search 0]
Altro

Scarica l'app!

show episodes
 
Loading …
show series
 
La vita della zarina Alsksandra dall’incontro con Rasputin allo scoppio della Prima Guerra Mondiale Intanto una piccola nota: oltre all’associazione Supolka citata nella puntata del podcast, per saperne di più sulla Bielorussia nella sua situazione attuale andate alla pagina Instagram di Movements for Freedom, costituito da studenti universitari di…
 
Cover: La patria dell'Impressionismo. Dopo aver passato praticamente dieci episodi a esaltare il cinema americano, è arrivato il momento di fare un salto dall’altra parte del mondo. L'Europa. Più precisamente in Francia, dove sta prendendo forma uno dei movimenti avanguardisti più potenti di tutta la storia cinematografica europea: l'Impressionismo…
 
Cover: Erich von Stroheim. In questo episodio parliamo della sciagurata vita di colui che può essere considerato il terzo incomodo fra Charlie Chaplin e Buster Keaton. Il terzo maestro del cinema muto. Il regista che è passato alla storia come il padre del cinema d’autore. Il suo nome è Erich von Stroheim. Ti piace La Storia del Cinema? Dai il tuo …
 
Cover: Buster Keaton. In questo episodio parliamo di un altro grande artista del cinema muto; il cineasta da sempre indicato - a mio parere senza motivo - come il vero antagonista di Charlie Chaplin: Buster Keaton. Ti piace La Storia del Cinema? Dai il tuo piccolo contributo a questo progetto: bit.ly/Patreon_LSDC…
 
Cover: Charlie Chaplin. 1914. A casa Chaplin viene fatta recapitare una bustarella. Viene da Chicago ed è firmata Essanay Film Manufacturing Company. Dentro c’è un contratto del valore di $ 1.250 a settimana. Charlie ci pensa un attimo e a dicembre del 1914 si è già accasato a Los Angeles. Ed è in quel periodo che Chaplin arriva a scoprire un’altra…
 
Cover: Charlie Chaplin. La storia di Charlie Chaplin è la più drammatica di tutte le storie di successo mai raccontate. Se la sua infanzia dovesse essere rappresentata da due parole, queste sarebbero sicuramente povertà e difficoltà. In questo primo episodio a lui dedicato, vedremo come il piccolo Charles Spencer riesca in pochissimo tempo a conqui…
 
Dall’incoronazione alle rivolte del 1905 Subito dopo l’incoronazione di Aleksandra iniziarono per lei e Nicola i primi problemi, sia con l’aristocrazia che veniva esclusa dalla zarina per la reciproca antipatia, sia con il popolo. Nicola e Aleksandra persero progressivamente il contatto con la loro gente fino a che non iniziò a essere tardi. Le num…
 
Cover: Mack Sennett. In questo episodio de La Storia del Cinema, ci concentriamo su uno dei tre dipartimenti della Triangle Film Corporation: la Keystone Pictures Studio. Sotto la direzione artistica di Mack Sennett, la produzione cinematografica della Keystone rappresenta la più importante palestra per la definitiva messa a punto del linguaggio ci…
 
Cover: Thomas H. Ince. Nella prima metà degli anni Dieci, in America, succede qualcosa di strano: piuttosto che farsi la guerra, le piccole case di produzione indipendenti iniziano a fare comunella, crescendo così molto rapidamente fino a creare la base per quello che verrà chiamato studio system - il modello di gestione produttiva che avrebbe domi…
 
Cover: Lyda Borelli. Siamo nel 1912 e tutte le case di produzione americane spremono le proprie energie esclusivamente per la conquista del mercato interno. Con lo scoppio della Prima Guerra Mondiale, gli assetti del mercato cinematografico globale cambiano drasticamente. In Europa, per esempio, la produzione cinematografica cessa quasi del tutto. …
 
La vita di Alessandra di Russia, l’ultima zarina dell’Impero Russo. Con questa puntata iniziamo un viaggio in terra russa e partiamo dalla famiglia Romanov, per l’esattezza da Alessandra, moglie di Nicola II. Nata come Alix d’Assia, cresciuta in Germania e presso la corte inglese dove viveva la nonna, la regina Vittoria, si fidanzò contro il volere…
 
Cover: frame da “The Lonely Villa” (1909), di David Wark Griffith. Siamo nel 1904. Il cinema americano si trova al centro di una rivoluzione mai vista prima. I film diventano più lunghi, le storie diventano più articolate e le inquadrature all’interno di una pellicola arrivano a sfiorare quota cinquanta! Per i dieci anni che seguono, gli Stati Unit…
 
Cover: frame da "The Painted Lady" (1912 ), di David Wark Griffith. A partire dal 1904, il cinema commerciale americano si orienta sempre di più verso qualcosa di radicalmente innovativo: la narrazione cinematografica. Le pellicole si fanno sempre più lunghe; le storie diventano più complesse e - di conseguenza - queste iniziano a essere raccontate…
 
Cover: Inaugurazione della famosa insegna (1923). Siamo agli inizi degli anni Dieci e il feature film – il lungometraggio narrativo – diventa la misura standard della programmazione delle sale. Questa drastica rivoluzione viene accompagnata da altri due elementi fondamentali per la storia del cinema: da una parte c'è un pubblico sempre più affezion…
 
Gli ultimi anni dell’imperatrice d’Austria Gli ultimi anni dell’Imperatrice d’Austria furono erratici: dopo un decennio anni passato per lo più fra l’Ungheria e l’Inghilterra a caccia iniziò un lungo peregrinare fra le mete più disparate. Nelle sue rare soste a Vienna Elisabetta si prodigò per favorire l’amicizia fra Francesco Giuseppe e l’attrice …
 
Cover: Carl Laemmle. Oggi siamo abituati a una certa Hollywood: la regina del mercato internazionale dell’industria dello spettacolo. Tuttavia nel periodo precedente alla Prima Guerra Mondiale vi regna la più totale confusione: le società americane si concentrano soltanto su una domanda interna e impiegano tutte le proprie forze per farsi una spiet…
 
Il rapporto dell’imperatrice d’Austria con l’Ungheria Il rapporto dell’imperatrice d’Austria con l’Ungheria è stato un rapporto privilegiato: Elisabetta era affascinata da questo paese selvaggio e popolato da persone fiere e indipendenti e, di certo, aiutò il fatto che Sofia odiasse i magiari con tutta sé stessa. Per l’indipendenza ungherese Elisab…
 
Cover: Asta Nielsen. Quando si pensa all’arte cinematografica e ai suoi maggiori esponenti, i primi nomi che saltano in mente sono Stati Uniti, Francia o Italia. Quasi nessuno sa che invece anche un piccolo paese come la Danimarca svolge un ruolo fondamentale all’interno della storia del cinema. E questo grazie a tre figure chiave: l’imprenditore O…
 
Cover: Giovanni Pastrone. Finalmente è arrivato il momento di parlare della scuola che molto probabilmente ha scritto la storia dell’autorialità cinematografica: l'Italia. In questo episodio vedremo la nascita e il primo sviluppo del cinema nostrano sotto il punto di vista del regista italiano più influente del cinema muto: Giovanni Pastrone. Ti pi…
 
Elisabetta di Baviera e il suo corpo In questa puntata ci soffermiamo sul complesso rapporto che Elisabetta ebbe con il suo corpo e con la sua bellezza. Che ella fosse considerata una donna di eccezionale avvenenza è risaputo, pare che seconda le fosse solo l’Imperatrice di Francia, ma il prezzo che pagò per mantenere tale aspetto fu davvero salato…
 
Cover: Alice Guy-Blaché / Con la partecipazione di Jacopo Carta. 1906. L’industria cinematografica francese domina il mercato europeo, lotta a livello internazionale con gli Stati Uniti ed entra in una fase di sviluppo rivoluzionario. Internamente, questo mercato è conteso da due grandi produzioni: da una parte abbiamo la Pathé-Frères; dalla parte …
 
Cover: Edwin Stanton Porter. E se vi dicessi che il regista americano più influente dei primi anni del Novecento si è occupato inizialmente di pattinaggio? In questo episodio parliamo di colui che alzò l’asticella; colui che fece letteralmente impazzire i montatori del suo tempo; colui che sfondò la quarta parete quando ancora non era di moda. Parl…
 
Cover: David Wark Griffith. Dopo i francesi e gli inglesi, è arrivano il momento di parlare del terzo player decisivo per la nascita e lo sviluppo del cinema delle origini. In poco tempo questo non solo riesce ad accaparrarsi la fetta più grande del mercato, ma getta anche le fondamenta stilistiche più importanti per il cinema che verrà dopo. Ovvia…
 
Cover: frame da "The ? Motorist" (1906), di Robert William Paul. I primi anni del cinema sono stati indubbiamente dominati dalle correnti francesi e americane. Di questo non si può dir certo il contrario. Ma sottovalutare la scuola inglese potrebbe essere un grandissimo errore. Ti piace La Storia del Cinema? Dai il tuo piccolo contributo a questo p…
 
Cover: Georges Méliès. 28 dicembre 1895, Salon indien du Grand Café. Soltanto trentatré spettatori sono venuti a osservare questo nuovo spettacolo promosso dai due fratelli Lumière. Fra quei trentatré c’è anche Georges Méliès. Una coincidenza destinata a cambiare le sorti del cinema. Ti piace La Storia del Cinema? Dai il tuo piccolo contributo a qu…
 
Cover: Auguste e Louis Lumière. Le basi per la storia del cinema sono state gettate. In questo episodio si racconta la breve ma significativa presenza di Auguste e Louis Lumière all'interno della prima vera fase del mondo cinematografico: il Cinema delle Attrazioni. Ti piace La Storia del Cinema? Dai il tuo piccolo contributo a questo progetto: bit…
 
Una breve visita alle rovine di Forte Velon a Vermiglio e forte Barbadifior a Pejo (TN), in due video a 360°. Quest’anno il nostro speciale è stato un po’ diverso dal solito, ci siamo cimentati nel girare un paio di video in due forti di cui vi abbiamo parlato diversi anni fa nella puntata estiva dedicata alla Grande Guerra in Val di Sole. Abbiamo …
 
Il cinema è un oggetto che ancora non riusciamo a capire perché ci piaccia così tanto. Ci fa ridere, piangere e innamorare. In questo podcast indipendente cerchiamo di comprenderne il perché. Iscriviti per essere sempre aggiornato sull'uscita di nuovi episodi. Ti piace La Storia del Cinema? Dai il tuo piccolo contributo a questo progetto: bit.ly/Pa…
 
Le fughe da Vienna di Elisabetta mentre la famiglia imperiale affronta numerose sfide interne ed esterne. Dopo la morte di Sofia, Elisabetta cadde in una profonda depressione che si espresse attraverso una serie di malanni fisici che portarono a credere che avesse sviluppato una malattia ai polmoni potenzialmente fatale. Per curarla il medico ordin…
 
Elisabetta di Baviera: da Possenhofen a Vienna I primi anni di matrimonio fra Elisabetta e Francesco Giuseppe e, sullo sfondo, i moti del 1848 e la Guerra di Crimea Elisabetta di Wittelsbach, duchessa in Baviera cominciò la propria vita come una delle tante nobili che popolavano le terre mitteleuropee, almeno fino al momento in cui l’Imperatore d’A…
 
La canonizzazione di Maria Goretti Il racconto della sua elevazione agli onori dell’altare Intanto partiamo con un’errata corrige. Ci sono tre volte in cui chiamo la madre di Maria, “Maria”, solo dopo uso il suo nome esatto “Assunta”. Non so da dove sia venuta questa svista e me ne scuso. La puntata verte in gran parte su come e perché Maria venne …
 
di AA.VV In questa puntata parliamo della terrificante Corazzata Potëmkin, il film di Ėjzenštejn del 1925 portato alla ribalta grazie al ragionier Fantozzi. Per la critica internazionale è una pietra miliare del cinema mentre per il pubblico… beh, è di una noia mortale. Chi ha ragione? Cerchiamo di capirlo con il critico cinematografico e autore te…
 
di AA.VV In questa puntata parliamo della famosa banana da 120.000 dollari di Maurizio Cattelan, Comedian. Risponde alle vostre domande Alberto Mattia Martini critico d'arte, curatore, docente d'arte contemporanea e giornalista. Tra arte da mangiare, cose attaccate al muro con lo scotch e performance discutibili, questo è 92 minuti di applausi.…
 
di AA.VV In questa puntata discutiamo della seconda fotografia più costosa della storia: stiamo parlando di "Spiritual America" di Richard Prince, ambiguo nudo dell'attrice Brooke Shields ancora bambina. Alle vostre domande risponde Alessia Locatelli, direttore artistico della Biennale di Fotografia Femminile di Mantova. Tra fotografie rubate, arte…
 
La vita nell’Agro Pontino ai tempi di Maria Goretti Uno sfondo storico-sociale a cavallo fra fine ‘800 e inizi del ‘900 In questa e nella prossima puntata, ci occuperemo di Santa Maria Goretti, elevata agli altari come martire nel 1950. In questa prima parte abbiamo stretto l’obiettivo sulla vita dei contadini nell’Agro Pontino fra fine ‘800 e prim…
 
In questa puntata ci addentriamo nel mondo della satira più controversa di sempre, puntando i riflettori sul celebre periodico satirico “Charlie Hebdo”. Alle domande dal pubblico risponde Stefano Andreoli, fondatore del blog satirico Spinoza.it. Tra vignette di dubbio gusto, libertà di espressione e fondamentalismo, questo è 92 minuti di applausi.…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login