show episodes
 
Fiabe, favole, filastrocche, storie e racconti della tradizione e non solo. Consigliato per tutti i bambini da 0 a 99 anni. Ascoltate le fiabe lette e interpretate per voi: sul sito http://contastorie.dalbetto.it troverete i testi delle fiabe e cenni biografici sugli autori. Inviate un messaggio vocale con i vostri commenti o le vostre richieste da https://anchor.fm/contastorie Supportate il podcast su https://www.patreon.com/contastorie e troverete contenuti esclusivi per i sostenitori! Col ...
 
Fiabe cucite a mano, alla ricerca delle storie che sin dalla notte dei tempi hanno incantato l’infanzia di tutto il mondo. ► CHI SONO - Interpretato da: Filippo Carrozzo (https://www.filippocarrozzo.com) - Illustrazione in copertina: Linda Aquaro (https://www.lindaquaro.com) ► CONTATTI Vuoi inviarmi un messaggio? Utilizza il seguente link per avere un contatto diretto con me: https://bit.ly/3i2CdeZ ► VUOI SUPPORTARMI? - Consiglia questo podcast agli amici. - Sostieni il podcast: https://bit. ...
 
La scrittrice Giuseppina D'Amato possiede una borsa magica piena di inventiva e fantasia. Se vi fruga dentro, trova fiabe incantevoli e racconti per bambini e ragazzi da leggere in famiglia o a scuola e da ascoltare con leggerezza. Leggerezza non vuol dire superficialità, ma gioia con un pizzico di riflessione. Voce narrante: Chiara Messina. © Le favole dentro la borsa di Giuseppina D’Amato © Tutti i diritti riservati all'autrice. Vietata la riproduzione anche parziale senza l'autorizzazione ...
 
Si naviga ad alta voce e pieni di storie fantastiche. Un viaggio di meraviglia in quel "c'era una volta", fuori dal tempo, tra fiabe, favole e leggende. Dalla letteratura classica, moderna e contemporanea, con uno sguardo particolare rivolto alla mitologia dei popoli. Sempre, come un di più, per amore della leggerezza.
 
Loading …
show series
 
La «Filastrocca del vecchio che odiava il Natale» di Mimmo Mòllica trae ispirazione dal «Canto di Natale» di Charles Dickens e racconta di un anziano riccone che odiava le feste e dell'incontro con tre spiritelli, proprio la notte della vigilia di Natale. Gli Spiriti sono: il Natale del passato, del presente e del futuro. Proprio gli «spiritelli no…
 
La «Filastrocca di Pollicino» di Mimmo Mòllica ripropone la celebre fiaba di Perrault e racconta di un povero taglialegna (e consorte) che non avendo più neppure il cibo per sfamare i sette figli, decide di abbandonarli nel bosco. Il tema dell’abbandono si affianca a quello dell’arroganza dei prepotenti (l’Orco cattivo) e della loro sconfitta ad op…
 
Con la «Filastrocca di San Martino» di Mimmo Mòllica, l’11 novembre festeggiamo San Martino, le belle giornate di sole e il vino novello. Secondo il racconto popolare, Martino incontrando un povero mendicante stremato dal freddo gli donò metà del suo mantello. Quel mendicante era Gesù. Subito il cielo si illuminò e il sole apparve lassù, riscaldand…
 
La «Filastrocca del Brutto Anatroccolo» di Mimmo Mòllica ripropone, in versi e strofe, «Il brutto anatroccolo» di H. C. Andersen. L'anatroccolo grande e goffo, dalle piume grigie, viene emarginato (oggi diremmo stalkizzato) dagli altri che lo deridono e lo maltrattano, facendolo sentire un 'diverso'. Brutto Anatroccolo fugge da tutti volendo ritrov…
 
Con la «Filastrocca di Cappuccetto rosso» di Mimmo Mòllica rendiamo omaggio al mondo delle fiabe e a Italo Calvino, uno dei più importanti narratori italiani del ‘900, che lo scorso 15 ottobre avrebbe compiuto 97 anni: nato nel 1923, è morto a Siena il 19 settembre 1985. Perché le fiabe sono importanti anche quando raccontano di lupi cattivi……
 
Barbara Franco, ideatrice e autrice della linea Quid+ di Gribaudo, legge “Una scorta di baci”, racconto tratto dall'ultimo volume della casa editrice dal titolo "Tante paure, senza paura". “Provare paura è naturale: è un’emozione viscerale, che ha a che fare con il nostro istinto di sopravvivenza. Spesso, però, ci blocca e non ci permette di guarda…
 
La protagonista è un’acqua “che balla, che suona, che canta”, che servirà per togliere la fattura al Re, padre di tre splendide principesse, trasformate ai suoi occhi stregati in tre porci. Sarà Chiaretta (una delle figlie) a trovare l’acqua e salvare le sorelle, Lionella e Doralice, grazie ad una lucertolina fatata. Guido Gozzano, oltre alle liric…
 
I tre castelli (Monferrato) Calvino, Italo. Fiabe italiane: raccolte dalla tradizione popolare durante gli ultimi cento anni e trascritte in lingua dai vari dialetti da Italo Calvino (Italian Edition) (p.1198). MONDADORI. ► CHI SONO - Interpretato da: Filippo Carrozzo (https://www.filippocarrozzo.com) - Illustrazione in copertina: Linda Aquaro (htt…
 
Scritto e messo in voce da Gaetano Marino La guerra era finita da anni. La città di Troia era stata espugnata, e il suo destino s’era compiuto. Gli Achei, con il loro bottino di guerra, erano tornati in patria. Solo Odisseo, l’astuto re di Itaca, non aveva ancora concluso il viaggio del ritorno. Nella lontana isola Ogigia egli era trattenuto dalla …
 
Scritto e messo in voce da Gaetano Marino Trascorsero dieci anni di battaglie sanguinose e gli Achei erano ancora sotto le mura di Troia; la città sembrava imprendibile. Nessuno poteva dichiarasi vincitore. Un giorno, dopo una battaglia, un vecchio sacerdote di Apollo giunse al campo acheo: recava dei doni preziosi. Era Crise, il padre di una fanci…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta un sarto che se ne andava in giro per un grande bosco sconosciuto, nessuno ha mai saputo come ci fosse arrivato, ma questo poco importa. Il povero sarto aveva perso la strada, come sempre accade quando ci si ritrova in un bosco sconosciuto. Poi giunse la notte e come sempre accade nei bo…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta un sarto che se ne andava in giro per un grande bosco sconosciuto, nessuno ha mai saputo come ci fosse arrivato, ma questo poco importa. Il povero sarto aveva perso la strada, come sempre accade quando ci si ritrova in un bosco sconosciuto. Poi giunse la notte e come sempre accade nei bo…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta una regina buona e gentile, che stava seduta accanto a una finestra mentre ricamava una veste di seta. Fuori c’era l’inverno e nevicava tanto. Mentre cuciva il ricamo la regina sollevò gli occhi per ammirare i fiocchi di neve che cadevano come se fossero piume d’argento, ma d’improvviso:…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta una regina buona e gentile, che stava seduta accanto a una finestra mentre ricamava una veste di seta. Fuori c’era l’inverno e nevicava tanto. Mentre cuciva il ricamo la regina sollevò gli occhi per ammirare i fiocchi di neve che cadevano come se fossero piume d’argento, ma d’improvviso:…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta una povera servetta che attraversava un gran bosco con i suoi padroni. Quando vi si trovarono in mezzo, dal fitto della boscaglia sbucarono dei briganti e uccisero tutti quelli che trovarono. Così perirono tutti quanti, meno la fanciulla, che era saltata fuori dalla carrozza e si era nas…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta una povera servetta che attraversava un gran bosco con i suoi padroni. Quando vi si trovarono in mezzo, dal fitto della boscaglia sbucarono dei briganti e uccisero tutti quelli che trovarono. Così perirono tutti quanti, meno la fanciulla, che era saltata fuori dalla carrozza e si era nas…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino * da 8 anni Tanto e tanto tempo fa, in un villaggio di dove non si sa, viveva un uomo assai fortunato nel gioco. Egli era un abile giocatore di carte, tanto capace che nessuno riusciva a batterlo. Ma poi il destino mutò la sua trama, la ruota girò e la fortuna divenne la sua rovina. Quell’uomo si chiamava G…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino * da 8 anni Tanto e tanto tempo fa, in un villaggio di dove non si sa, viveva un uomo assai fortunato nel gioco. Egli era un abile giocatore di carte, tanto capace che nessuno riusciva a batterlo. Ma poi il destino mutò la sua trama, la ruota girò e la fortuna divenne la sua rovina. Quell’uomo si chiamava G…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino […] Insomma, quest’uomo della landa, con o senza mutanda, si chiamava Knoist, e aveva tre figli. Che non sono due e nemmeno uno, sia chiaro e circoscritto, ma tre figli li teneva, ne sono sicuro. Dove li tenesse, questo non è ci è dato saperlo, o dove essi stessero non mi ricordo. Tutto accade in una no…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino […] Insomma, quest’uomo della landa, con o senza mutanda, si chiamava Knoist, e aveva tre figli. Che non sono due e nemmeno uno, sia chiaro e circoscritto, ma tre figli li teneva, ne sono sicuro. Dove li tenesse, questo non è ci è dato saperlo, o dove essi stessero non mi ricordo. Tutto accade in una no…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino In Babilonia nasce uno dei più antichi e più affascinanti miti, fra i tanti, che raffigurano la comparsa e l’alternarsi delle stagioni. Essi si ispirano al mistero della vita, quando essa si risveglia a primavera dopo il sonno invernale. È questo il mito di Tammuz e della sua dolce sposa, Istar, la dea …
 
Scritto e messo in voce da Gaetano Marino Nell’antica Grecia della Beozia meridionale scorrevano abbondanti e impetuosi fiumi d’acqua. Il loro dio, Asopo, figlio di Oceano e di Teti, aveva sposato Metope, figlia del fiume Ladone, dalla quale ebbe due, o dodici, o forse venti figlie. Alcune di queste fanciulle furono rapite e violentate in varie occ…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Una volta un padre chiamò a se i suoi tre figli. Al primo regalò un gallo, al secondo una falce e al terzo un gatto. – Miei cari figliuoli, sono già vecchio – disse – e presto mi addormenterò per sempre. Prima del lungo sonno voglio provvedere a voi. Denaro non ne ho, e ciò che vi ho dato adesso sembra …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Una volta un padre chiamò a se i suoi tre figli. Al primo regalò un gallo, al secondo una falce e al terzo un gatto. – Miei cari figliuoli, sono già vecchio – disse – e presto mi addormenterò per sempre. Prima del lungo sonno voglio provvedere a voi. Denaro non ne ho, e ciò che vi ho dato adesso sembra …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Siamo in Asia, e precisamente nell’Asia Anteriore, quella più vicina all’Europa, là dove due enormi fiumi, l’Eufrate e il Tigri, racchiudono una vasta regione che fu chiamata dagli antichi Greci Mesopotamia. Babilonia, la più celebre città di questo territorio nei tempi antichi, fu per molto tempo la pa…
 
Peppi, spersu pri lu munnu, Salaparuta (Palermo), raccontata in origine da Antonio Loria. È uno dei maggiori monumenti della narrativa popolare italiana. Il repertorio fiabistico tradizionale è ridotto al mondo dell’esperienza reale del contadino: la questua del lavoro di masseria in masseria, i contratti da capestro, la solidarietà del vecchio ani…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino La bellissima capretta Cassiopea viveva in un cortile al centro del paese. Dall’alba al tramonto si inerpicava sulle colline d’intorno alla ricerca di tenere foglie e giovani virgulti in compagnia di altre caprette. Cassiopea era fra tutte la più bella ma anche la più triste perché di notte nessuno le t…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino La bellissima capretta Cassiopea viveva in un cortile al centro del paese. Dall’alba al tramonto si inerpicava sulle colline d’intorno alla ricerca di tenere foglie e giovani virgulti in compagnia di altre caprette. Cassiopea era fra tutte la più bella ma anche la più triste perché di notte nessuno le t…
 
Scritto e messo in voce da Gaetano Marino Era, la signora dell’Olimpo e moglie di Zeus, figlia del Titano Crono e della Titanide Rea, nacque nell’isola di Samo o, come altri dicono, ad Argo. Le Stagioni furono le nutrici della piccola Era. Zeus, fratello gemello di Era, dopo aver sconfitto il padre Crono, raggiunse la sorella a Cnosso, nell’isola d…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino * Dai 10 anni in su Una volta c’era, nell’isola di Sardegna, un mugnaio che viveva felice con la propria moglie. Il loro mulino era tra i più richiesti. Venne poi il giorno in cui la disgrazia avvolse avvolse la loro casa: la grande ruota si sbriciolò d’improvviso, come fosse rosa dai tarli, riducendola in …
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino * Dai 10 anni in su Una volta c’era, nell’isola di Sardegna, un mugnaio che viveva felice con la propria moglie. Il loro mulino era tra i più richiesti. Venne poi il giorno in cui la disgrazia avvolse avvolse la loro casa: la grande ruota si sbriciolò d’improvviso, come fosse rosa dai tarli, riducendola in …
 
Messa in voce di Gaetano Marino * dai dieci anni C’era una volta, in un lontano villaggio immerso al centro di un isola, una giovane fanciulla di nome Arehia. La sua bellezza era cosi rara e luminosa da far vergognare persino il sole. Arehia era figlia unica, e i suoi genitori vivevano con la felicità nel cuore, seppure una figlia così preziosa pot…
 
Messa in voce di Gaetano Marino * dai dieci anni C’era una volta, in un lontano villaggio immerso al centro di un isola, una giovane fanciulla di nome Arehia. La sua bellezza era cosi rara e luminosa da far vergognare persino il sole. Arehia era figlia unica, e i suoi genitori vivevano con la felicità nel cuore, seppure una figlia così preziosa pot…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login