Fireboltparty pubblico
[search 0]

Scarica l'app!

show episodes
 
Loading …
show series
 
“Ubi maior, minor cessat.” “Laddove è il maggiore, il minore si arresta.” [Locuzione latina, origine ignota] “State camminando nella nebbia, vi siete avvicinati al principio”. Con queste misteriose parole cantilenate da un Al Sahlahin in trance intento ad eseguire un rituale di oracolo, si chiude la lunga notte di indagine dei custodes che dopo più…
 
Una storia ha bisogno di qualcuno che la racconti, e oggi abbiamo un interprete d’eccezione per raccontarcela. Introdotti dalla magistrale interpretazione del Maestro in persona, i nostri eroi riprendono la faticosa esplorazione del castello di Argynvost. Come ogni storia Giurassica che si rispetti non poteva mancare il sequel! E così che la più um…
 
“[…] Tua nunc opera meae pluellae Flendo turgiduli rubent ocelli.” “[…] Ora per causa tua, della mia fanciulla gli occhi sono rossi e un po’ gonfi per il pianto.” [Catullo, “Carmina”, III, vv. 17-18] Continua l’interminabile notte di investigazione dei custodes intenti a far luce sul misterioso sogno che li metteva in guardia sulla presenza di una …
 
Il Castello di Argynvost, un tempo splendido e luminoso bastione del Bene, si erge di fronti ai nostri eroi o almeno quello che ne rimane… Nella speranza di parlamentare con il maledetto Capitano dell’ordine, per convincerlo a passare dalla loro parte, la compagnia decide di intrufolarsi senza invito in quella che ora è una oscura dimora di antichi…
 
Il bottino! Finalmente giorni passati a strisciare nel fango saranno ricompensati, tutto quel sangue e quel sudore avranno avuto un senso e tutto sarà bello e luminoso come un tempo… Forse a questo pensava l’ignaro Race mentre si preparava a gustare il lauto pasto aprendo con le sue avide mani il forziere della strega quando…”BOOM!” Una runa arcana…
 
“Soles occidere et redire possunt: Nobis , cum semel occidit brevis lux, Nox est perpetua una dormienda.” “I Soli possono cadere e tornare: per noi, quando la tenue luce scompare, c’è il sonno di una notte senza fine.” [Catullo, “Carmina”, V, vv. 4-6] I custodes stanno continuando ad investigare sul sogno fatto che li ha messi al corrente di una gr…
 
I fendenti volano e i rami si schiantano nella palude di Berez! Lo scontro si rivela durissimo e diverse forme animali svaniscono sotto i colpi dei rami e le magie della strega, quand’ecco che HaThaHnaHsH trasformato in un gigantesco gorilla brutale e violento da Patk (quindi solo un po’ più peloso rispetto al normale) fa irruzione nella capanna e …
 
“Pecunia non olet.” “Il denaro non ha odore.” [Tito Flavio Vespasiano (attribuita)] Sono le Idi di Marzo (15 Marzo), il contubernium, dopo una notte passata a rilassarsi e godersi la vita notturna di Roma, decide di indagare sullo strano sogno che hanno fatto tutti e scoprire chi stia approfittando della sua posizione di potere per mungere l’Urbe t…
 
La malvagia strega svolazza sulle teste dei nostri malcapitati a bordo del suo vascel-galeon-teschio di drago volante! Ad ogni passaggio scaglia terribili incantesimi sulle loro teste mentre sciami di insetti affami sommergono la compagnia martoriando la loro carne con becchi e morsi. Una volta scacciati gli sciami dalle nebbie risuonano i pesanti …
 
“Mi nascondo e preparo un quadrello da scoccarle” “Seguo dalla distanza il paladino pronto a caricare” “Faccio franare la terra sotto al monolite in modo da farglielo cadere addosso (con tanto di progetto illustrato!)” Il piano di Sfortuna per eliminare un pericoloso (forse) nemico (probabilmente no) Questi e altri brutalissimi piani stavano escogi…
 
Le paludi di Berez, chilometri e chilometri di acquitrini dove cumuli nebbiosi si alternano a sciami di insetti punzecchianti e affamati. Una volta non era così, una volta una ridente città sorgeva sulle rive del fiume. Lì viveva Marina la figlia del borgomastro, giovane e splendida in quella terra dimenticata dalla Madre Notte. Il suo splendore at…
 
“Deus nobi haec otia feci.” “Un dio ha creato per noi questa possibilità di ozio.” [Virgilio, “Eclogae” (Bucoliche), Lib. I, 6] Finita, almeno per ora, l’avventura nell’ostile Germania Magna, i custodes vengono congedati dal Magister Pullus e si dirigono quindi verso Roma. Durante il lungo e tranquillo tragitto però Vetius inizia ad incalzare con a…
 
L’ordinanza cittadina era stata emessa, ormai non c’era più tempo, l’antico vaso andava portato in salvo! Le guardie di Wacthergrad sono in subbuglio in seguito ad alcune sparizioni e i capi dei Vistani ordinano di chiudere gli accessi. La compagnia con un intelligente stratagemma alcolico riesce a far passare il carretto che nasconde gli innocenti…
 
“Iamque duae restant noctes de mense secundo, Marsque citos iunctis curribus urget equos.” “Già restano due notti del secondo mese, e Marte spinge i veloci cavalli del suo carro.” [Ovidio, “Fastorum libri sex”, Lib. II, 859] Lo scontro all’accampamento del capo Ragnar è finito, la cavalleria legionaria portata da Cattus è stata determinante per la …
 
Scricchiolii nelle tenebre, qualcosa si avvicina strisciando nell’ombra cercando una preda… Una volta non era così, un tempo li accudivi amabilmente come fossero figli tuoi, ma di quei giorni non rimane che un pallido ricordo. Ora c’è solo la sete e la brama di assaggiare la loro tenera carne. Perché questa è la maledizione che ti è stata inflitta,…
 
Dopo aver causato radicali sconvolgimenti geopolitici nella ormai ex città di Vallaki i nostri prodi tornano a raccogliere quello che hanno seminato! La guardia cittadina è stata sostituita dai Vistani che con prepotenza fanno rispettare la loro “legge”. Mentre uno di questi pubblici ufficiali impone la sua autorità sequestrando una botte di vino s…
 
“‘Eatur’ inquit ‘ quo deorum ostenta et inimicorum iniquitas uocat.'” “‘Andiamo’ disse ‘ dove ci chiamano i segnali degli dei e l’iniquità dei nostri nemici.'” [Svetonio, “De vita Caesarum”, Lib. I, XXXII] Mentre Cattus, dopo aver ottenuto dal legato della Legio VIII ‘Augusta’ la promessa di poter partire l’indomani mattina con un seguito di cavali…
 
ll fuoco purificatore! Il velo della notte di Krezk è squarciato da una fragorosa esplosione! Mentre i suoi compagni dormivano sonni sereni (quasi tutti), Sfortuna si reca coi suoi tre seguaci per eseguire il rituale che Strahd gli aveva chiesto di fare. Presto la situazione gli sfugge di controllo e i suoi seguaci stanno venendo irretiti da poteri…
 
Dispersi e disorientati i nostri eroi si scoprono all’ingresso di una grande caverna la cui entrata ricorda le fauci di un lupo famelico. L’interno è illuminato dalle torce, chi abiterà in questo luogo sperduto? Cercando di entrare inosservati (ahah) incappano negli abitanti della tana, il branco dei mannari! Con il resto del branco fuori a caccia …
 
“Il cammino dell’uomo timorato è minacciato da ogni parte dalle iniquità degli esseri egoisti e dalla tirannia degli uomini malvagi. Benedetto sia colui che nel nome della carità e della buona volontà conduce i deboli attraverso la valle delle tenebre; perché egli è in verità il pastore di suo fratello e il ricercatore dei figli smarriti. E la mia …
 
Le fronde degli alberi sferzano la fronte sudata del viso contorto dalla rabbia di Athanas. Il mortifero guerriero si è lanciato all’inseguimento di Kasimir con l’intento di compiere la sua vendetta e portare la sua testa al Conte in persona! L’insolente elfo senza orecchie si è inspiegabilmente rifiutato di farsi decapitare per sfuggire dalla torr…
 
“Cetera iam fabulosa […] ora hominum voltusque, corpora atque artus ferarum gerere: quod ergo ut incompertum in medio relinquam.” “Il resto appartiene al mondo delle favole […] mostrano bocca e volto di uomini, corpo ed arti di bestie: notizia su cui non mi esprimo, perché non verificata.” [Tacito, “De origine et situ Germanorum”, XLVI] Il rituale …
 
“[…] quod, pro vita hominis nisi hominis vita reddatur, non posse deorum immortalium numen placari arbitrantur […]” “[…] poiché pensavano che la volontà degli dei immortali non potesse essere placata se non sacrificando una vita umana per una vita umana […]” [Gaio Giulio Cesare, “De Bello Gallico”, Lib. VI, XVI] Dopo lo scontro con i guerrieri germ…
 
“Un Vecchio Livello? Già…era così che mi chiamavo, ora sono un Nuovo Livello il Bianco e ritorno da voi ora, al mutare della marea.” Così i nostri eroi si gustano l’avanzamento così agognato che non si accorgono di essere ormai circondati dalle nebbie…più del solito. Il Conte in persona si presenta per far rispettare un’antica legge della sua terra…
 
Dopo aver liberato l’abbazia i nostri eroi gestiscono la difficile situazione post bellica, aiutando la ricostruzione e cercando di tenere il polso della situazione. Le provviste però scarseggiano e i nostri decidono di uscire alla volta di Vallaki per scambiare beni in cambio di generi alimentari e andare a controllare la situazione nel nascondigl…
 
Mentre gli ignari giocatori festeggiano quello che potrebbe essere l’ultimo Natale non celebrato in videoconferenza i loro ancor più ignari personaggi si accingono a varcare i portoni dell’oscura abbazia. Le sale che trovano sono vuote, riempite soltanto dall’eco delle sofferenze di chi ha avuto la sventura di finire in quel luogo. La loro esploraz…
 
I nostri due abili diplomatici vengono scoperti mentre molto poco diplomaticamente cercano di dare fuoco al villaggio e Sfortuna deve affrontare il processo degli Dei! Patk si improvvisa avvocato e difende di fronte al giudice il suo cliente/compagno di (s)ventura, e con un colpo di scena degno di una telenovela Legal riesce a far ricadere la colpa…
 
I nostri eroi decidono saggiamente di chiedere aiuto al villaggio degli elfi poco fuori ex-Vallaki. Decidono anche molto meno saggiamente di mandare Patk e Sfortuna a parlamentare per convincerli ad abbandonare il loro villaggio per imbarcarsi in una pericolosa alleanza… Quale intricato ed improbabile piano si inventeranno i nostri due emissari di …
 
La battaglia infuria sulle mura! I nostri eroi si aprono la strada fendente dopo fendente attraversando membra di carne putrida e dando fuoco agli spaventapasseri animati con i loro incantesimi. Ormai stremati arrivano alla fine del terribile scontro, ma il verdetto è in loro favore…la città (per ora) è salva! Ma ben presto si rendono conto che i l…
 
La guerra bussa alle porte di Krezk, e i nostri eroi di trovano soli a difendere le sacre mura da cui dipende la loro sopravvivenza! Da sud un’armata di scheletri scaglia frecce e teschi infuocati mentre un gigantesco Minotauro scheletrico cerca di sfondare il portone. Da Ovest esce dalla foresta un’armata di zombie e orribili spaventapasseri anima…
 
“Ita qui olim boni aequique Cherusci, nunc inertes ac stulti vocantur […]” “Sicché quelli che un tempo furono chiamati i buoni e giusti Cherusci, ora sono detti inetti e stolti […]” [Tacito, “De origine et situ Germanorum”, XXXVI] Il giorno ante die X Kalendas Martii (ovvero il 20 Febbraio, 10 giorni prima delle Calende di Marzo) il contubernium, i…
 
“[…] ut primum adoleverint, crinem barbamque submittere, nec nisi hoste caeso exuere votivum obligatumque virtuti oris habitum.” “[…] appena entrati nell’adolescenza, si lasciano crescere i capelli e la barba e non cambiano quell’aspetto del volto, promesso in voto e consacrato al valore, se non dopo aver ucciso un nemico.” [Tacito, “De origine et …
 
I nemici fuggono! Abbiamo vint-BOOM, un teschio fiammeggiante piove dal cielo e si schianta su una casa! Le sue risate agghiaccianti riempiono l’aria prima che questa venga incenerita dalle palle di fuoco! Le brutte notizie non finiscono qui. Un’armata di non morti si avvicina alle porte di Krezk intenta a violare le sue mura. Sopravviveranno i nos…
 
Il duello inizia senza esclusione di colpi! Soprattutto quelli di Ilya non risparmiano le carni martoriate di Athanas che sta per cedere subendo il potere radioso che emana dalle armi che questa mistica creatura brandisce. Ma i suoi compagni non ci stanno e come un sol uomo si gettano in soccorso infrangendo il sacro perimetro della loro tenzone! Q…
 
I nostri eroi vogliono vederci chiaro e decidono di infiltrarsi furtivamente nella città! Silenziosi come rane (cit.) si rintanano in un pollaio per trovare rifugio durante la notte e alle prime luci dell’alba escono allo scoperto affamati di verità. Ma questo potrebbe essere un boccone troppo indigesto per le loro fauci. Ilya si manifesta sfidando…
 
Pensavano di avercela fatta, che dopo aver sconfitto l’abate, i mongrel e aver fatto ritorno vivi dall’abazia fosse finalmente finita… Ma non avevano tenuto conto del pericolo più grande, l’ira di una folla di popolani arrabbiati! Complice una “svista” dell’altrimenti saggio ed equilibrato master i nostri eroi se ne vanno da Krezk per ricongiungers…
 
“Gli esperimenti iniziali erano spesso letali, ma a i Belview non importava e lo incoraggiavano a continuare. Qualcuno fornì all’abate i materiali e le oscure conoscenze che gli permisero di concedere ai dementi Belview il ​loro desiderio trasformandoli in mongrel. Pazzi e orribili, i Belview erano nondimeno più felici.” Dopo aver ucciso l’Abate e …
 
Dopo aver follemente insultato il folle abate e il suo folle credo Wardistran deve affrontare le conseguenze del suo folle gesto! Il folle a capo dell’abazia rimprovera i folli avventurieri di aver fatto fallire il suo folle piano, scatenando su di loro l’ira folle del suo Dio. In men che non si dica il party viene sommerso da ogni genere di creatu…
 
I nostri eroi tornano da vincitori alla città fortificata di Krezk! In loro assenza avvenimenti oscuri si sono avvicendati all’interno delle sue possenti mura, un’orda di feroci Mogrel si è riversata dall’abbazia facendo incetta di qualsiasi animale e scorta di cibo riuscissero a ghermire. Testimoni raccontano di una creatura dalla forza sovrumana …
 
Lo scontro giunge al culmine sull’apice della Collina del Giullare! La nostra compagnia conduce l’assalto ad un gruppo di barbari e druidi comandati da Volenta Popofsky in persona che viene polverizzata dai poderosi fendenti di Wardistran in sella al suo poderoso alce Adenov! Ma lo spettacolo non è evidentemente abbastanza per il Conte in persona, …
 
“La leggenda narra di un vampiro di nome Gulthias, che lanciò una terribile magia per innalzare un’abominevole costruzione chiamata la Torre Notturna. Gulthias fu distrutto quando un eroe gli piantò un paletto di legno nel cuore, ma al momento della sua morte, il sangue del vampiro infuse nel paletto un terribile potere. Col tempo, dal legno spunta…
 
Athanas si ricongiunge con la compagnia, ma non è esattamente tutto d’uno pezzo… I suoi alleati scoprono così che il loro alleato è stato orribilmente sfigurato, la sua testa è quella di uno sciacallo, viscide branchie si aprono sul suo collo ma quel che è peggio è che in fondo in fondo è rimasto lo stesso Athanas di sempre. Dopo aver difeso i Mart…
 
Dopo aver fatto irruzione nella vineria dei Martinkov i nostri si dedicano anima e sopratutto corpo alle attività di disinfestazione di druidi. A capo di questa invasione di arbusti maligni si scopre esserci questi servitori della natura…morta, che attraverso il potere di una misteriosa verga riescono a controllare innumerevoli vegetali assassini! …
 
“[…] alios ad proelium ire videas, Chattos ad bellum.” “[…] gli altri sembrano andare in battaglia, i Chatti in guerra.” [Tacito, “De origine et situ Germanorum”, XXX] Dopo lo scontro vittorioso con i briganti, i custodes vengono ringraziati dagli altri mercanti della carovana con la quale viaggiavano in incognito in particolare dallo schiavista si…
 
“[…] lucos ac nemora consecrant deorumque nominibus appellant secretum illud, quod sola reverentia vident.” “[…] consacrano boschi e selve e chiamano con i nomi degli dei quell’essenza misteriosa, che vedono con la sola venerazione.” [Tacito, “De origine et situ Germanorum”, IX] Raccolte le ultime informazioni, i custodes in incognito si riuniscono…
 
A volte, purtroppo, le nostre azioni hanno delle conseguenze. E non ci rimane molta scelta se non accettare la sentenza del nostro destino. Così Athanas si rassegna ad accettare la proposta dell’Abate, concedere parte di sè per riparare il torto che aveva fatto alla volontà del Signore del Mattino. Si avvicendano visioni deliranti, incubi senza nom…
 
I nostri eroi si gettano all’inseguimento dello sventurato borgomastro nel disperato tentativo di salvargli al vita. Giungono a un soffio dal momento della tragedia, il vecchio Krezkov è circondato da famelici lupi mannari e per le sue malcapitate guardie ormai è già troppo tardi. Wardistran e i suoi valorosi compagni riescono eroicamente a riporta…
 
Dopo un proficuo vertice diplomatico viene inaugurato il patto Wardistran – Van Richtentrop per la spartizione della Polo la salvezza di Ireena. La dolce fanciulla verrà tenuta all’interno della torre protetta dal campo antimagia. Nel frattempo i nostri eroi dovranno cercare di capire chi sono questi misteriosi Guardiani delle Piume…sempre se nel m…
 
La compagnia come nelle migliori tradizioni si è divisa. Wardistran preoccupato dalla possibilità che i suoi ormai ex-amici possano averlo tradito decide di recarsi al rendez-vous con il simpatico bardo conosciuto a Vallaki. Insieme a Kasimir si troverà ai piedi di una misteriosa torre, costruita centinaia di anni addietro da un potente mago e ora …
 
“Germania omnis a Gallis Raetisque et Pannoniis Rheno et Danuvio fluminibus, a Sarmatis Dacisque mutuo metu aut montibus separatur […]” “La Germania nel suo complesso è separata da Galli e Reti e Pannoni dai fiumi Reno e Danubio, da Sarmati e Daci da paura reciproca e montagne […]” [Tacito, “De origine et situ Germanorum”, I] Sulle tracce di Narist…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login