Angelus pubblico
[search 0]
Altro

Scarica l'app!

show episodes
 
Loading …
show series
 
Salvatore Cernuzio - Città del Vaticano Il Papa, al termine dell'Angelus del 18 luglio in piazza San Pietro, invoca "pace, dialogo e solidarietà" per l'isola di Cuba, infiammata da domenica scorsa da forti manifestazioni di gente che domanda cibo, cure mediche, la diminuzione dei prezzi e le interruzioni delle ore di blackout. Le manifestazioni han…
 
Debora Donnini - Città del Vaticano All'Angelus da Piazza San Pietro il Papa mette in guardia dal cadere nella frenesia del fare: solo il cuore che non si fa rapire dalla fretta, afferma, è capace di compassione per gli altri. Il legame fra riposo, contemplazione e compassione costituisce l’ecologia del cuore così necessaria…
 
Adriana Masotti - Città del Vaticano Affacciato al balcone al 10.mo piano del Policlinico Gemelli, Papa Francesco si è detto contento di poter "mantenere l'appuntamento domenicale" anche se questa volta non in Piazza San Pietro. Ringrazia i fedeli dicendo: ho sentito molto la vostra vicinanza e il sostegno. Grazie di cuore! Nel Vangelo Marco raccon…
 
Salvatore Cernuzio - Città del Vaticano "Sono lieto di annunciare che dal 12 al 15 settembre prossimo, a Dio piacendo, mi recherò in Slovacchia per fare una visita pastorale". Al termine dell’Angelus di oggi 4 luglio, in piazza San Pietro, Papa Francesco ha confermato il viaggio che compierà il prossimo 12-15 settembre nel Paese dell'Europa centro-…
 
Alessandro Di Bussolo - Città del Vaticano Prima dell’Angelus, Papa Francesco ha commentato l’episodio, nel Vangelo domenicale, del rifiuto di Gesù come profeta da parte dei suoi compaesani di Nazaret. “Non accettano – ha spiegato – lo scandalo dell’Incarnazione”, di un Dio che si fa “vicino a noi”. Siamo come loro quando seguiamo “la comodità dell…
 
Debora Donnini - Città del Vaticano A Gesù non interessano “le opinioni che noi abbiamo su di Lui” ma “se Lui è nel nostro cuore” e “vuole che noi ci mettiamo in gioco”. Così all’Angelus Francesco, dopo la Messa con la benedizione dei Palli per i nuovi arcivescovi metropoliti. “È triste vedere”, rimarca, che tanti dibattono, “ma pochi testimoniano”…
 
Isabella Piro – Città del Vaticano Solo l’amore risana la nostra vita e guarisce i nostri affetti: questo il cuore della catechesi del Papa all’Angelus. Un invito forte ad incontrare Gesù e il suo sguardo amorevole che va oltre errori e pregiudizi. Di qui, l’appello del Pontefice a non giudicare gli altri, perché Dio ama tutti.…
 
Salvatore Cernuzio - Città del Vaticano “Che il cuore di Cristo tocchi il cuore di tutti, portando pace nel Myanmar”: questa la preghiera del Papa al termine dell'Angelus del 20 giugno 2021. Il Pontefice ha fatto proprio l'appello lanciato nelle scorse settimane dai vescovi del Paese asiatico a favorire i corridoi umanitari e tutelare la popolazion…
 
Benedetta Capelli - Città del Vaticano "Quante volte lasciamo il Signore in un angolo, in fondo alla barca della vita, per svegliarlo solo nel momento del bisogno! Chiediamo oggi la grazia di una fede che non si stanca di cercare il Signore, di bussare alla porta del suo Cuore": è un passaggio della catechesi del Papa all'Angelus nel quale riprende…
 
Debora Donnini – Città del Vaticano All’Angelus, stamani, Francesco ricorda che Dio opera nelle piccole cose e esorta quindi a avere fiducia in Lui. Di fronte alla “crisi della fede” e al fallimento di progetti, “anche nella Chiesa può attecchire la zizzania della sfiducia”, ma i risultati delle azioni dipendono dal Signore…
 
Fausta Speranza - Città del Vaticano Il Papa ricorda nel post Angelus di domenica 13 giugno 2021 la tragedia che interpella la coscienza di tutti: l’allarme alimentare nel Tigray. Francesco recita un’Ave Maria per la popolazione della regione dell'Etiopia colpita da violenze. L’appello a non tollerare che si muoia di fame.…
 
Benedetta Capelli - Città del Vaticano "Nell’Eucaristia la fragilità è forza: forza dell’amore che si fa piccolo per poter essere accolto e non temuto; forza dell’amore che si spezza e si divide per nutrire e dare vita; forza dell’amore che si frammenta per riunirci tutti noi in unità": così Papa Francesco all'Angelus, da Piazza San Pietro, nella S…
 
Francesca Sabatinelli - Città del Vaticano Il Papa, nei saluti del dopo Angelus, ha parlato della sconvolgente scoperta in Canada dei corpi di 215 bambini indigeni nei pressi di una scuola cattolica, invitando a fare luce su quanto accaduto negli anni a cavallo tra la fine del 1800 e quella del 1900. Francesco ha chiesto una preghiera silenziosa pe…
 
Adriana Masotti - Città del Vaticano Al centro della riflessione di Papa Francesco all'Angelus la solennità liturgica celebrata oggi dalla Chiesa. "La Santissima Trinità è il mistero di un unico Dio, e questo Dio è in tre Persone: Ma Dio è uno!", afferma Papa Francesco iniziando la sua riflessione. Quindi prosegue spiegando ancora: "Il Padre è Dio,…
 
Alessandro Di Bussolo – Città del Vaticano Lo Spirito Santo “ci rende nuove creature” come fece a Pentecoste con gli Apostoli, “vince tutte le nostre titubanze”, e “mette in comunicazione persone diverse”, realizzando così “l’unità e l’universalità della Chiesa”. Nella solennità di Pentecoste, le parole di Papa Francesco prima della recita della pr…
 
Debora Donnini - Città del Vaticano Al termine del Regina Coeli, Francesco ricorda l’iniziativa della Chiesa birmana e esprime la sua vicinanza alla popolazione di Israele per l’incidente sul Monte Meron. Il suo pensiero va anche alla beatificazione del fedele laico, José Gregorio Hernández Cisneros, all’Associazione Meter e al Movimento politico p…
 
Alessandro Di Bussolo - Città del Vaticano Prima della preghiera del Regina Caeli, Papa Francesco ha commentato il Vangelo della domenica detta del Buon Pastore e sottolineato che Gesù difende, conosce e ama tutte le sue pecore, anche chi frequenta poco o mai le chiese. "Ma non per questo non sono figli di Dio, che il Padre affida a Cristo".…
 
Cecilia Seppia - Città del Vaticano Essere cristiani non è una dottrina o un ideale morale ma relazione viva con Cristo e con i fratelli. Al Regina Coeli il Papa si sofferma su tre verbi, "guardare, toccare e mangiare" che mettono a riparo dalla tentazione del rifiuto, dell'isolamento, della tendenza a girare la faccia davanti alle difficoltà e all…
 
Benedetta Capelli - Città del Vaticano "L’annuncio della Pasqua è questo: Cristo è vivo, Cristo accompagna la mia vita, Cristo è accanto a me. Cristo bussa alla porta del mio cuore perché Lo lasci entrare, Cristo è vivo. In questi giorni pasquali ci farà bene ripetere questo: il Signore vive”. Così Papa Francesco al Regina Coeli nel Lunedì dell'ang…
 
Elvira Ragosta - Città del Vaticano Dopo la preghiera dell'Angelus, Papa Francesco ha ricordato che oggi in Italia si celebra la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. "Le mafie - ha detto il Pontefice - sono presenti in varie parti del mondo e, sfruttando la pandemia, si stanno arricchendo con la corr…
 
Amedeo Lomonaco - Città del Vaticano Per conoscere e capire Gesù, si deve guardare la croce. Lo ha sottolineato Papa Francesco all’Angelus indicando anche “la grande responsabilità di noi cristiani e delle nostre comunità”. “Anche noi – ha affermato - dobbiamo rispondere con la testimonianza di una vita che si dona nel servizio”.…
 
Benedetta Capelli - Città del Vaticano Vivere la Quaresima con il Vangelo in tasca e digiunando dai pettegolezzi. Così Papa Francesco, dopo la preghiera mariana dell'Angelus, incentrato sull'episodio della trasfigurazione di Gesù. Solo dall'incontro con Lui, dopo averne tratto benificio, si può - spiega il Pontefice - diventare luce per gli altri o…
 
Al termine della preghiera mariana dell’Angelus il pensiero di Papa Francesco è andato alle 317 studentesse rapite venerdì nel nord della Nigeria da un gruppo criminale. Il Pontefice ha affidato le ragazze alla custodia della Madonna. Nel Paese africano la sicurezza è sempre più deteriorata dall’imperversare di banditismo e gruppi armati che compio…
 
Adriana Masotti - Città del Vaticano All'Angelus, dalla finestra del Palazzo Apostolico, il Papa ha commentato oggi l'incontro tra Gesù e il lebbroso, riportato dal Vangelo, definendoli "trasgressori" della Legge nel segno della vicinanza e della compassione. Un incontro impensabile per la società del tempo, ma, ha affermato, Gesù con questo gesto …
 
Gabriella Ceraso - Città del Vaticano Chinarsi su chi soffre per farlo rialzare, prendersene cura con tenerezza e compassione. Questo è lo stile, questa la scelta preferenziale del Figlio di Dio, come deve esserlo della Chiesa. Ma non si può esercitare la compassione senza attingere forza da un’intima relazione con il Padre. Questa la lettura che i…
 
Alessandro Di Bussolo - Città del Vaticano Ascoltiamo "la parola autorevole di Gesù", portando sempre "in tasca o nella borsa un piccolo Vangelo, per leggerlo durante la giornata" e chiediamo a Gesù la guarigione dei nostri peccati, mali e malattie spirituali. È l’invito che Papa Francesco rivolge ai fedeli nel commentare, prima della preghiera del…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login