show episodes
 
Massimo Polidoro è un autentico esploratore dell’insolito. Scrittore e giornalista, è Segretario del CICAP ed è stato docente di Psicologia dell’insolito all’Università di Milano. Piero Angela lo considera «Eccellente! Capisce al volo e risolve cose complicate, là dove gli altri solitamente falliscono» e Umberto Eco lo definisce: «Un vero segugio». Il suo podcast è dedicato ai curiosi, a coloro che sono attratti dall’insolito e dal mistero, ma vogliono tenere i piedi per terra e non farsi pr ...
 
Loading …
show series
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta un sarto che se ne andava in giro per un grande bosco sconosciuto, nessuno ha mai saputo come ci fosse arrivato, ma questo poco importa. Il povero sarto aveva perso la strada, come sempre accade quando ci si ritrova in un bosco sconosciuto. Poi giunse la notte e come sempre accade nei bo…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta una regina buona e gentile, che stava seduta accanto a una finestra mentre ricamava una veste di seta. Fuori c’era l’inverno e nevicava tanto. Mentre cuciva il ricamo la regina sollevò gli occhi per ammirare i fiocchi di neve che cadevano come se fossero piume d’argento, ma d’improvviso:…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta una povera servetta che attraversava un gran bosco con i suoi padroni. Quando vi si trovarono in mezzo, dal fitto della boscaglia sbucarono dei briganti e uccisero tutti quelli che trovarono. Così perirono tutti quanti, meno la fanciulla, che era saltata fuori dalla carrozza e si era nas…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino * da 8 anni Tanto e tanto tempo fa, in un villaggio di dove non si sa, viveva un uomo assai fortunato nel gioco. Egli era un abile giocatore di carte, tanto capace che nessuno riusciva a batterlo. Ma poi il destino mutò la sua trama, la ruota girò e la fortuna divenne la sua rovina. Quell’uomo si chiamava G…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino […] Insomma, quest’uomo della landa, con o senza mutanda, si chiamava Knoist, e aveva tre figli. Che non sono due e nemmeno uno, sia chiaro e circoscritto, ma tre figli li teneva, ne sono sicuro. Dove li tenesse, questo non è ci è dato saperlo, o dove essi stessero non mi ricordo. Tutto accade in una no…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Una volta un padre chiamò a se i suoi tre figli. Al primo regalò un gallo, al secondo una falce e al terzo un gatto. – Miei cari figliuoli, sono già vecchio – disse – e presto mi addormenterò per sempre. Prima del lungo sonno voglio provvedere a voi. Denaro non ne ho, e ciò che vi ho dato adesso sembra …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino La bellissima capretta Cassiopea viveva in un cortile al centro del paese. Dall’alba al tramonto si inerpicava sulle colline d’intorno alla ricerca di tenere foglie e giovani virgulti in compagnia di altre caprette. Cassiopea era fra tutte la più bella ma anche la più triste perché di notte nessuno le t…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino * Dai 10 anni in su Una volta c’era, nell’isola di Sardegna, un mugnaio che viveva felice con la propria moglie. Il loro mulino era tra i più richiesti. Venne poi il giorno in cui la disgrazia avvolse avvolse la loro casa: la grande ruota si sbriciolò d’improvviso, come fosse rosa dai tarli, riducendola in …
 
Messa in voce di Gaetano Marino * dai dieci anni C’era una volta, in un lontano villaggio immerso al centro di un isola, una giovane fanciulla di nome Arehia. La sua bellezza era cosi rara e luminosa da far vergognare persino il sole. Arehia era figlia unica, e i suoi genitori vivevano con la felicità nel cuore, seppure una figlia così preziosa pot…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Con l’amichevole voce della piccola Marta “Così si nasce. Non tutti possono nascere cetrioli, ci devono anche essere altre specie viventi! Galline, anatre e tutti gli animali del cortile vicino sono pure creature, il gallo del pollaio, che io vedo sulla staccionata, ha naturalmente tutta un’altra import…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Laggiù in campagna, vicino alla strada, si trovava una villa, l’hai certamente vista qualche volta. Proprio davanti c’è un giardinetto con vari fiori e un cancello dipinto; vicino al fossato, in mezzo a un bel prato verde, era cresciuta una margheritina. […]…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta un re che aveva una moglie dai capelli d’oro e così bella che sulla terra non ce n’era un’altra come lei. Accadde un giorno che la regina si ammalò e, accorgendosi di morire, chiamò il re e gli disse: – Mi devi promettere che, se riprenderai moglie, sposerai solo una donna che sia bella …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta un uomo che aveva case bellissime in città e in campagna, vasellame d’oro e d’argento, suppellettili ricamate e berline tutte d’oro; ma, per sua disgrazia, quest’uomo aveva la barba blu e ciò lo rendeva così brutto e spaventoso che non c’era ragazza o maritata la quale, vedendolo, non fu…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Il giudice stava affacciato alla finestra, con i polsini inamidati, una spilla sullo sparato della camicia e tutto ben rasato; si era rasato lui stesso e in realtà si era fatto un tagliettino, ma lo aveva già coperto con un pezzetto di giornale. “Senti, ragazzo!” chiamò. Il ragazzo non era altri che il …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino * dai nove anni in su C’era una volta una bambina tanto graziosa e delicata, ma che d’estate andava in giro sempre a piedi nudi, perché era povera, e d’inverno calzava zoccoli di legno così grandi che il collo dei suoi piedini diventava tutto rosso e faceva pena a guardarlo. Nel centro della città abita…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Una mattina d’estate, un piccolo sarto sedeva al suo tavolo, davanti alla finestra, e cuciva. Giù per la strada arrivava una contadina venditrice: -Marmellata buona! Marmellata buona! Il piccolo sarto si affacciò alla finestra e chiamò la contadina: -Quassù, brava donna! Mi piacerebbe comprare un po’ de…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta una dolce bimbetta, così bella e dolce che solo a vederla le volevano tutti bene, specialmente la nonna che non sapeva più che cosa regalarle. Una volta le regalò un cappuccetto di velluto rosso, e poiché le donava tanto, la dolce bimbetta non volle portare altro. Da allora la chiamarono…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta una donna che desiderava molto avere una bambina, ma non sapeva come ottenerla; così un giorno andò da una vecchia strega e le disse: «Desidero dal profondo del cuore avere una bambina, mi vuoi dire come posso fare per averla?». «Sì, posso aiutarti» disse la strega. «Questo è un granello…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’erano una volta due poveri bambini, Erano rimasti soli al mondo con la loro matrigna. Un giorno il fratellino disse: – Sorellina mia, da quando la mamma non c’è più abbiamo sofferto tanto. La matrigna è una donna malvagia, ci picchia ogni giorno, il pane che ci dà è tutto ammuffito, persino il nostro …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Una fiaba adottata da Viviana Maxia Un calzolaio, senza che avesse colpa, era diventato povero. Ma così tanto povero che non gli restava altro se non un pezzetto di cuoio, giusto giusto forse per fabbricare un paio di scarpe. Una sera tagliò quel misero pezzo di cuoio, lo preparò per fare le sue ultime …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta un re che era ammalato, e più nessuno ormai credeva che potesse vivere ancora. I suoi tre figli, che erano molto addolorati, scesero a piangere nel giardino del castello. Là incontrarono un vecchio che domandò loro il perché‚ di tanto dolore. Gli raccontarono che il padre era così ammala…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Alessandra Atzori, Genitore Adottivo, sostiene La Bella addormentata nel bosco, Rosaspina. C’era una volta un re e una regina che ogni giorno dicevano: “Ah, se avessimo un bambino!” Ma il bambino non veniva mai. Un giorno, mentre la regina faceva il bagno, ecco che un gambero saltò fuori dall’acqua e le…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Davanti a un grande e sperduto bosco abitava un povero taglialegna che non aveva di che sfamarsi E riusciva a stento a procurare il pane per sua moglie e i suoi due bambini: Hänsel e Gretel. Infine giunse un tempo in cui non poté più provvedere neanche a questo e non sapeva più come fare per sfamarli. U…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta un bambino cattivo e prepotente. Non aveva il minimo rispetto né riguardo per chiunque gli stesse intorno. Il suo papà e la sua mamma avevano fatto tutto quello che abbisognasse per una buona educazione. Ma non ci fu niente da fare. Il bambino capriccioso non obbediva affatto. Il papà lo…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Un mugnaio era caduto a poco a poco in miseria e non aveva più nulla all’infuori del suo mulino e, dietro, un grosso melo. Un giorno che era andato a far legna nel bosco gli si avvicinò un vecchio e gli disse: -Perché‚ ti affanni a spaccar legna? Io ti farò ricco, se in cambio mi prometti quello che c’è…
 
Messa in voce di Gaetano Marino Un giorno il piccolo Claudio giocava sotto il portone, e sulla strada passò un bel vecchio con gli occhiali d’oro, che camminava curvo, appoggiandosi a un bastone, e proprio davanti al portone il bastone gli cadde. Claudio fu pronto a raccoglierlo e lo porse al vecchio, che sorrise e disse: Grazie, ma non mi serve. …
 
Messa in voce di Gaetano Marino A Sant’Antonio, sul Lago Maggiore, viveva una donnina tanto brava a fare la marmellata, così brava che i suoi servigi erano richiesti in Valcuvia, in Valtravaglia, in Val Dumentina e in Val Poverina. La gente, quand’era la stagione, arrivava da tutte le valli, si sedeva sul muricciolo a guardare il panorama del lago…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Era un buon vecchio lampione, che per moltissimi anni aveva prestato servizio, ma ora doveva essere scartato. Eppure, anche i vecchi lampioni sognano ricordi sperando di non finire la loro vita in una fonderia. Attendono vecchi amici, che si prendano cura della loro vecchiaia. E nelle fiabe, si sa, tutt…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta un contadino povero che una sera se ne stava seduto vicino al camino ad attizzare il fuoco, mentre sua moglie filava. A un certo punto disse: -Moglie mia, che cosa triste è non aver bambini! E’ così silenziosa la nostra casa, mentre dagli altri c’è tanto chiasso gioioso e allegria! – Hai…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Una fiaba adottata da Vanda Taccia Una coppia di sposi viveva accanto a un meraviglioso giardino protetto da alte mura, che apparteneva a una potente strega, conosciuta come “Dama Gothel”. Essi desideravano ardentemente un figlio e, quando la donna rimase finalmente incinta, fu presa da una gran voglia …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Un uomo aveva un asino che lo aveva servito per parecchi anni; ma oramai il povero animale non aveva più forza e ogni giorno diventava sempre più incapace di lavorare. Allora il padrone decise di sbarazzarsene, ma l’asino, che si accorse delle sue intenzioni, raccolse le sue poche cose e scappò verso la…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino C’era una volta un uomo di nome Crisponzio, che stava tornando all’isola di dove non si sa, dopo aver fatto un lungo viaggio in un luogo sconosciuto. In quel tempo i grandi viaggiatori, per andare al posto di dove sapevano, e lo sapevano solo loro, sia chiaro, erano costretti a passare per non si sa dove, e…
 
Messa in voce di Gaetano Marino Un topolino dei fumetti, stanco di abitare tra le pagine di un giornale e desideroso di cambiare il sapore della carta con quello del formaggio, spiccò un bel salto e si trovò nel mondo dei topi di carne e d’ossa. – Squash! – esclamò subito, sentendo odor di gatto. – Come ha detto? – bisbigliarono gli altri topi, mes…
 
Messa in voce di Gaetano Marino Una mattina il filobus numero 75, in partenza da Monteverde Vecchio per Piazza Fiume, invece di scendere verso Trastevere, prese per il Gianicolo, svoltò giù per l’Aurelia Antica e dopo pochi minuti correva tra i prati fuori Roma come una lepre in vacanza. I viaggiatori, a quell’ora, erano quasi tutti impiegati, e le…
 
Messa in voce di Gaetano Marino GIUDICE Imputato, alzatevi! Come vi chiamate? IMPUTATO Rossi Alberto, nipote di Rossi Pio. GIUDICE Conosco il signor Rossi Pio: ottima persona sotto tutti i punti di vista. Di che cosa siete accusato? PUBBLICO MINISTERO Per l’appunto, signor Giudice, l’imputato è accusato di avere gravemente offeso suo zio. Si figuri…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino Una fiaba adottata dal comune di Oniferi (NU) Stemma del Comune di Oniferi (NU) […] Tra queste janas vi fu una famiglia che viveva nell’antico villaggio di Ruinas, che poi prenderà il nome di Orosei. In questa famiglia di janas c’era una fata che si chiamava Mariedda. Accanto al villaggio di Ruinas vivevano…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino Una fiaba adottata dal comune di Oniferi (NU) Stemma di Oniferi (NU) Nell’antico villaggio di Manai, nell’isola di Sardegna, c’era una bella fanciulla, che si chiamava Austina. Orfana di madre e unica figlia, Austina fu sin dall’infanzia, diciamo, diversa dalle altre compagne. Viveva come se i pensieri stes…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino Una fiaba adottata dal comune di Oniferi (NU) Stemma del Comune di Oniferi (NU) Povera piccola Elène, con le lacrime che le bagnavano il viso, e con la brocca in testa, andava scalza alla fonte. La zia Vincenza l’aveva mandata a prendere acqua in una notte di luna splendente. Elène aveva perso il padre e la…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino Una fiaba adottata dal comune di Oniferi (NU) Stemma del Comune di Oniferi (NU) C’era una volta, al tempo delle Janas, le piccole fate di Sardegna, una strega che abitava in un vecchio nuraghe, vicino al villaggio di Honne. Lo avevano costruito, pietra su pietra, i Giganti di Roccia Viva, ridotti in schiavi…
 
Messa in voce di Gaetano Marino Una volta Alice Cascherina andò al mare, se ne innamorò e non voleva mai uscire dall’acqua. Alice, esci dall’acqua, – la chiamava la mamma. Subito, eccomi, – rispondeva Alice. Invece pensava: – Starò in acqua fin che mi cresceranno le pinne e diventerò un pesce. Di sera, prima di andare a letto, si guardava le spalle…
 
Scritto e messo in voce da Gaetano Marino Una fiaba adottata dal comune di Oniferi (NU) Stemma del Comune di Oniferi (NU) In quel villaggio di pastori viveva un fanciullo rimasto orfano sin dalla nascita. La madre, che si chiamava Angiolina, era cagionevole di salute a causa della malaria. Eppure, nonostante quel male uccidesse migliaia di uomini e…
 
Messa in voce di Gaetano Marino Il re Mida era un grande spendaccione, tutte le sere dava feste e balli, fin che si trovò senza un centesimo. Andò dal mago Apollo, gli raccontò i suoi guai e Apollo gli fece questo incantesimo: – Tutto quello che le tue mani toccano deve diventare oro. Il re Mida fece un salto per la contentezza e tornò di corsa all…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino Una fiaba adottata dal comune di Oniferi (NU) Stemma del Comune di Oniferi (NU) Tra le piccole fate di Sardegna, chiamate janas, viveva, vicino ad un villaggio di pastori della Barbagia, una fatina di nome Ines. Ines viveva sola nella sua grotta, tra le tante domus de janas di quei luoghi scavate dagli elfi…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino Una fiaba adottata dal comune di Oniferi (NU) Stemma del Comune di Oniferi (NU) Le Janas si sa, erano un popolo di piccole fate che viveva in Sardegna. Fatine tanto minute e fragili, che potevi tenerle sul palmo di una mano, sempre se fossi riuscito a prenderne qualcuna. Sgattaiolavano in ogni dove, fuori d…
 
Scritto e messo in voce da Gaetano Marino Una fiaba adottata dal comune di Oniferi (NU) Stemma del Comune di Oniferi (NU) […] Le Janas apparivano solo nella notte, e mai di giorno, perché la luce del sole poteva rovinare la loro pelle delicatissima. Potevi scorgerle dalla luce che il loro corpo emanava, tanto luminescente quanto la luce d’ambra. Si…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino Una fiaba adottata dal comune di Oniferi (NU) Una volta c’erano, in un antico paese della Sardegna, tre sorelle Janas, conosciute come le piccole fate. Erano donne, infatti, piccine piccine, e tutt’e tre bellissime; ma, dato che con le loro arti magiche potevano bruciare vivo chiunque, la gente le temeva e …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta un piccolo pesce sgombro, che aveva milleottocento fratelli. Quei piccoli sgombri nuotavano tutti insieme, vicini tra loro, ma un giorno, mentre stavano tranquilli, cadde dall’alto una cosa lunga e pesante. Quella cosa si allungò sempre di più e ogni piccolo sgombro che gli capitava sott…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino Una fiaba adottata dal comune di Oniferi (NU) Stemma del Comune di Oniferi (NU) […] Io di tanto in tanto correvo come una agnellino selvatico nei dintorni, finché capitavo in quel posto magico, dove restavo incantato: erano le rocce scavate, che già conoscevo per averci giocato con i miei compagni, le Domus…
 
Traduzione e messa in voce di Carla Orrù Un tempo c’era un sarto, che aveva tre figli e un’unica capra. E poiché la capra li nutriva tutti con il suo latte, doveva avere buon foraggio ed essere condotta al pascolo ogni giorno. I figli lo facevano a turno. Un giorno il maggiore la portò al cimitero, dove c’era l’erba più buona, e la lasciò pascolare…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’erano una volta due fratelli, uno ricco e l’altro povero. Ma il ricco non dava niente al povero così che il povero doveva sopravvivere con fatica, quasi che non aveva pane per sua moglie e i suoi bambini. Un giorno, mentre il povero stava attraversando il bosco con il suo carro, vide da un lato una gr…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login