Don Leonardo Maria Pompei pubblico
[search 0]

Scarica l'app!

show episodes
 
Loading …
show series
 
Gesù dice di non sprecare parole nella preghiera. Essa non deve servire a piegare Dio alla nostra volontà, quanto piuttosto il contrario. La preghiera è un intimo rapporto d'amore che spesso non ha bisogno di parole, in quanto il linguaggio è solo di amore. In essa impariamo a fare di noi, della nostra volontà, un dono a Dio. Solo poche cose convie…
 
La carità verso i poveri va compiuta con gioia e senza paura, poiché il Signore sarà sempre provvidente con chi lo è col suo fratello. Purché tutto si compia nel segreto che non cerca la gloria umana, ma quella divina. Il Signore non manca di ricompensarci già su questa terra, innanzitutto col dono di sé nell'Eucaristia. Omelia di mercoledì 16 giug…
 
Il Signore prima di chiederci qualcosa da fare, come amore i nemici, ci fa dono di se stesso che è l'Amore. Quanto più accogliamo Lui tanto più possiamo donarci ai fratelli in una carità che non guarda ciò che gli altri fanno, ma ciò che sono, appunto fratelli. La comunione eucaristica è sorgente di carità. Omelia di martedì 15 giugno 2021 (XI sett…
 
Al malvagio non si risponde con le sue stesse armi, ma, in piena libertà, ossia con padronanza sul proprio io, rispondere al malvagio con il bene. Il distacco dalle cose terrene non ci porterà mai all'inquietudine. Piuttosto che pensare ad accaparrare, il cristiano cerca di elargire. Omelia di lunedì 14 giugno 2021 (XI sett) - don Pierpaolo Maria C…
 
La Vergine Santissima nel Suo Cuore accoglieva tutte le creature che in Lei rinascevano a vita di amore e santità. Questo perché in Lei dimorava la Divina Volontà. Anche noi possiamo accogliere tutto e tutti e fare bene in maniera divina e universale. Meditazione sulla Divina Volontà, sabato 12 giugno 2021 - don Pierpaolo Maria Cilla…
 
Il granello di senape è il più piccolo dei semi, ma in sé ha energia per diventare la pianta più grande dell'orto per dare riposo e ristoro a chi lo desidera. Il seme è Gesù, il Regno di Dio, la Chiesa, ognuno di noi. L'apparenza inganna. La forza e l'arroganza del mondo non trionferà, perché il Signore inaridisce l'albero verde e da vita a quello …
 
Come un chicco di seme nel terreno cresce, così il Regno di Dio nell'anima e nella storia si sviluppa. Se il terreno del cuore umano accoglie la Parola, essa germoglia nell'anima in maniera misteriosa. Dio vuole stabilire nel mondo la devozione al Cuore Immacolato di Maria. Per mezzo dei Suoi piccoli figli il Suo Cuore Immacolato trionferà. Omelia …
 
L'immenso amore del Cristo, raffigurato nel Suo Cuore bruciato d'amore, è il nostro unico vero rifugio, forza, consolazione. Egli attende che andiamo a Lui a prendere il Suo amore, che come fiumi ci raggiunge specie nei Sacramenti. Le promesse a chi onorerà questo Ss. Cuore e praticherà i primi 9 venerdì del mese sono inimmaginabili. Omelia di vene…
 
Essere giusti nella misura dell'osservanza anche rigorosa dei precetti è troppo poco. La santità non è qualcosa di forzato, ma deve nascere dal cuore e dilatarsi senza misura, così come è il Cuore di Gesù. Il rapporto tra l'amore per Dio e per i fratelli è molto stretto. L'uno dipende dall'altro e viceversa. Omelia di giovedì 10 giugno 2021 (X sett…
 
Gesù non ha abolito la Legge di Dio e gli insegnamenti dei Profeti, tanto meno dobbiamo farlo noi. Il pericolo di ritornare adolescenti e ribelli anche nella vita spirituale oggi è alle porte. La Legge di Dio, naturale e positiva, è via per il Bene e noi siamo fatti per il bene. Solo così avremo tutti gli altri beni. Omelia di mercoledì 9 giugno 20…
 
Il cristiano deve essere sale e luce del mondo, portando il gusto delle cose divine e illuminando le oscurità dei fallimenti e dell'ignoranza umana. Se il cristiano pensa di disinteressarsi del bene dei fratelli smette di compiere la sua missione. Il bene che lui compie deve indicare l'origine di ogni bene, Dio solo, e portare a Lui. Omelia di mart…
 
Il Signore con la nuova legge delle beatitudini ha ribaltato la logica mondana che dichiara beati i prepotenti, i ricchi, i licenziosi, gli iniqui. Chi si svuota di ciò che a Dio non appartiene verrà ricolmato della gioia che a Dio appartiene. Omelia di lunedì 7 giugno 2021 (X sett.) - don Pierpaolo Maria Cilla…
 
Durante un Corpus Domini vissuto da Luisa Gesù le rivela che l'Eucaristia non è né il primiero sposalizio dell'uomo con Dio né il vero. Nell'Eucaristia Lui continua quanto faceva quando era sulla terra. Il vero sposalizio avverrà quando, definitivamente sanati, in terra trionferà la Divina Volontà. Meditazione sulla Divina Volontà, sabato 5 giugno …
 
Gesù nell'ultima cena istituisce il nuovo rito con cui rendere presente il Sacrificio della Croce. L'Eucaristia produce in noi frutti meravigliosi di santità, ma nella misura in cui noi celebriamo bene e devotamente il più grande sacramento. Partecipare attivamente significa innanzitutto adorare profondamente il mistero eucaristico. Omelia di domen…
 
L'Eucaristia ha una triplice dimensione. È presenza di Cristo, è perpetuazione del Suo sacrificio e memoriale della Pasqua, è cibo per i viandanti. Le origini della festa del Corpus Domini affondano le radici oltre che in rivelazioni private e in miracoli eucaristici anche nella risposta ad alcune eresie eucaristiche. Una di queste, oggi, afferma c…
 
Un discendente del re Davide sarà il Cristo, ma Egli sarà anche il Signore di Davide, perché il Cristo è vero Dio e vero uomo. Se anche noi saremo veramente uomini, escludendo ciò che all'uomo non appartiene ossia il peccato, conosceremo il Cristo che ci renderà simili a Dio. Omelia di venerdì 4 giugno 2021 (IX sett) - don Pierpaolo Maria Cilla…
 
Il primo comandamento è l'amore per Dio, il secondo per il prossimo. Tali comandamenti vanno sempre tenuti insieme. Vivere l'uno è perfetto se lo è anche l'altro. Amare col Cuore stesso di Gesù, però, è tutta un'altra cosa. Omelia di giovedì 3 giugno 2021 (IX sett) - don Pierpaolo Maria CillaDi Don Pierpaolo Maria Cilla
 
Sulla terra col matrimonio l'uomo e la donna sono l'uno dell'altro, ma in cielo saremo come angeli, tutti solo di Dio. Le difficoltà di qua giù affidiamole sempre a Dio con la preghiera, specie quando siamo tormentati dal male. Quando non si crede più alle Scritture e alla potenza di Dio si vive nell'errore. La Risurrezione dei morti non è una favo…
 
Gesù esce da un vicolo cieco escogitato dai farisei. É lecito e giusto dare a Cesare quello che è di Cesare, ma a Dio quello che è di Dio. Alla società civile, alle persone, alle cose e situazioni dobbiamo dare ciò che è giusto, a Dio l'anima perché la Sua immagine non è impressa su una moneta ma nel nostro cuore. Omelia di martedì 1 giugno 2021 (I…
 
La Vergine dopo aver concepito non si chiude in se stessa. Il dono di Dio apre il cuore a farsi dono. Come un'umile ancella soccorre la cugina, riconosce le grandi opere che Dio a compiuto e penetra il mistero contemplando già presenti le meraviglie di giustizia e pace che Dio realizzerà. Omelia di lunedì 31 maggio 2021 (Visitazione di Maria) - don…
 
Lo Spirito ci ha innestati in Gesù col Battesimo rendendoci Figli nel figlio. Ogni uomo ha il diritto di diventare membro della famiglia Trinitaria. Questo è lo scopo della missione della Chiesa, ma il contenuto è insegnare a tutti ad osservare tutto ciò che Gesù ci ha insegnato, per vivere come Lui da figli degni del dono di Grazia. Omelia di dome…
 
La Vergine è di una bellezza che incanta, rapisce, eleva. Lei è bella non solo perché ama, ma perché è piena di amore. Recuperiamo come lei le tante vite d'amore sparse in ogni atto della Creazione e Redenzione. La Madonna lega il Cielo e la terra e col suo amore tutto copre. Meditazione sulla Divina Volontà, sabato 29 maggio 2021 - don Pierpaolo M…
 
Dio ha rivelato se stesso, per farsi possedere e amare, e riversare il suo amore sulle creature. Dal Padre veniamo, dal Figlio siamo redenti, dallo Spirito Santo santificati. Verso Dio stiamo andando, mentre in Dio già viviamo. La nostra vita glorifichi solo la Ss. Trinità. Omelia di sabato 29 maggio 2021 (Ss. Trinità) - don Pierpaolo Maria Cilla…
 
Gesù cerca frutti da un fico con solo foglie, perché non era stagione di frutti. Per noi invece è sempre tempo di dare frutti buoni: pietà, fede, perdono. Il fico si è seccato dalla radice per la parola di Gesù. Se lui dovesse ritirare il suo amore tutto finirebbe, anche il nostro confidare in tutto tranne che in Dio. Omelia di venerdì 28 maggio 20…
 
Un cieco che ha smarrito la vita supplica Gesù di guarirlo, riconosce in Lui il salvatore, ma non è ancora "in riga" come tutti gli altri. I discepoli non tollerano atteggiamenti non canonici. Lo rimproverano, ma Gesù ordina loro di chiamarlo e farsi mediatori di salvezza, accoglienti verso i deboli. Omelia di giovedì 27 maggio 2021 (VIII sett) - d…
 
I discepoli salendo verso Gerusalemme con Gesù hanno paura. Il Signore annuncia loro la Passione, ma due apostoli cercano la gloria personale. Gli altri non sono da meno. La paura non ci appartiene, Gesù è sempre con noi. Lo stesso vale per la logica dei primi posti, Gesù è venuto per servire. Omelia di mercoledì 26 maggio 2021 (VIII sett) - don Pi…
 
Ciò che si dona al Signore, Egli ce lo moltiplica. Gesù ci dona veramente una fraternità universale e sperimentiamo realmente la Divina Provvidenza, ma soprattutto Egli cambia il modo in cui noi vediamo le cose. Ci spalanca fin da ora i segreti dell'eternità e ci rende partecipi dei Suoi beni. Omelia di martedì 25 maggio 2021 (VIII sett) - don Pier…
 
Maria è Madre della Chiesa, perché Madre del Capo, il quale c'è l'ha donata con la sua ultima volontà espressa prima di morire. Maria e la sua stirpe, cioè la Chiesa, sono gli acerrimi nemici del serpente. La Madre è partecipe a tutta la vita dei figli. Non si può essere cristiani senza essere mariani. Omelia di lunedì 24 maggio 2021 (memoria di Ma…
 
Il dono promesso da Gesù è giunto, siamo posseduti dallo Spirito di Dio che è Persona divina trinitaria. Egli è Spirito di figliolanza, perché ci fa entrare in intimità col Padre, Spirito d'amore, perché ci fa disprezzare il peccato e le opere della carne, Spirito di verità, perché ci fa riconoscere, amare e testimoniare con coraggio la verità. Ome…
 
La Chiesa senza lo Spirito Santo è come un corpo senz'anima. È Lui l'agente principale che muove i cuori al bene, Lui può rinnovare tutte le cose. Se è vero che la vita cristiana non si riduce alla sola preghiera, è pur vero che da essa trova la sua sorgente. La vigilia di Pentecoste viviamola nel Cenacolo, supplicando lo Spirito di donarci una nuo…
 
Gesù chiede per ben tre volte a Pietro se lo ama per riparare le tre rinnegazioni, ma anche per conferirgli il primato pastorale sulle anime. Senza l'amore a Gesù del pastore le anime vengono deviate. La maturità cristiana consiste nel lasciarsi guidare dallo Spirito Santo, dove forse noi nemmeno vogliamo. Omelia di venerdì 21 maggio 2021 (VII sett…
 
Continua la grande preghiera sacerdotale di Gesù. Chiede al Padre di donare ai suoi discepoli lo stesso Amore, la stessa vita divina che è in Lui, ossia lo Spirito Santo, e di far sì che siano una cosa sola, come la Ss. Trinità. L'unità visibile della Chiesa si costruisce intorno al Papa, quella invisibile intorno a Cristo. Omelia di giovedì 20 mag…
 
Gesù prega il Padre che ci tenga uniti e difesi dal maligno, che è il divisore per antonomasia. Egli ci ha consacrati nella verità, perché stessimo lontani dalle logiche mondane, pur vivendo e operando nel mondo per costruire il Regno di Dio. Ciò, però, è per noi motivo di tribolazione perché il mondo non ama ciò che non gli appartiene. Omelia di m…
 
Gesù inizia la stupenda preghiera sacerdotale in cui prega per i suoi discepoli. Lo Spirito Santo accenda in noi un cuore sacerdotale che sappia intercedere per tutti e coraggiosamente testimoniare l'amore di Dio a tutti. Questa, infatti, è la vita eterna: conoscere il vero Dio e dare gloria a Lui solo. Omelia di martedì 18 maggio 2021 (VII sett Pa…
 
Quando gli apostoli dicono a Gesù di essere certi di credere in lui, Egli li avverte che presto lo lasceranno solo e si disperderanno. La fede, per essere tale, ha bisogno di essere provata. Non bisogna spaventarsi, ci saranno sempre tribolazioni finché siamo in questo mondo, ma Gesù ha vinto le logiche del mondo. Lo Spirito Santo è la nostra forza…
 
Gesù salendo al Cielo apre all'uomo la via per la gloria eterna. Le sue ultime parole sono il comando di annunciare il Vangelo ad ogni creatura, perché tutti siano salvati. Ogni cristiano non può non avere l'ardente desiderio di portare con sé alla salvezza tanti fratelli. I segni che accompagnano la predicazione in modo diverso sono presenti anche…
 
La Vergine si è tanto arricchita di vite divine da riempire il Cielo nel Suo ingresso glorioso. Ella ama sempre, ama con l'amore stesso di Dio, ama ovunque, fa amare Dio a tutti. A Lei Dio nulla nega, perché Lei Lo domina ed è dominata da Dio. Ciò perché in Lei la Divina Volontà è operante. Meditazione sulla Divina Volontà, sabato 15 maggio 2021 - …
 
Ascendendo al Cielo Gesù non si è separato dalla nostra natura umana. Ha portato a compimento la Redenzione riconducendo l'uomo al Padre da cui era uscito. Nel Cielo vivremo eternamente beati, se cammineremo sulla strada che ad esso conduce. Le strette vedute umane oggi si allargano ad orizzonti sconfinati e il nostro modo di vivere le vicende terr…
 
Lo Spirito Santo sceglie S. Mattia perché il numero del collegio apostolico sia completo. Le 12 tribù di Israele rappresentano la totalità dell'umanità a cui è destinata la salvezza. Gli apostoli sono chiamati ad amarsi, per far conoscere l'amore di Dio. Chi come Giuda non osserva i comandamenti del Signore finisce nella morte, gli altri conosceran…
 
La Madonna non viene per attirare la nostra curiosità o soddisfare il gusto di cose straordinarie che magari riguardano il futuro. Maria ci esorta a conoscere di più Gesù e a vivere la Sua Parola. Da Fatima l'esortazione è a farsi carico della salvezza e della conversione del mondo con la preghiera, penitenza, riparazione e adorazione eucaristica, …
 
Gesù ci ha rivelato tutta la verità. Egli è la verità, non c'è altra verità. Lo Spirito Santo che Lui chiama lo Spirito della verità, nei cuori e nella Chiesa, guida alle profondità della verità. Si può credere in Gesù ma essere animati da uno spirito di menzogna. Ciò avviene quando facciamo di noi stessi il criterio ultimo della verità. Omelia di …
 
I discepoli si rattristano alla notizia della dipartita di Gesù. Eppure solo così potrà mandare lo Spirito Santo, tramite il quale Lui stesso sarà presente nei cuori dei discepoli. Cosa significa che lo Spirito convincerà il mondo quanto al peccato, alla giustizia e al giudizio? A volte i terremoti servono a scuotere i cuori e chiamarli a conversio…
 
Prima della sua morte Gesù lascia il suo testamento d'amore: rimanete nel mio amore , osservate i miei comandamenti, amate come io vi ho amati. In altre parole Gesù ci chiede di essere Lui stesso. Ciò non è frutto principalmente dello sforzo umano, ma dell'azione dello Spirito d'Amore. Lasciamolo agire in noi e la gioia di Gesù scorrerà in noi. Ome…
 
Gesù ci chiede di rimanere e di dimorare tra le sue braccia, nel suo amore, perché il suo comandamento è di amare come Lui ha amato noi. Questo sarà possibile con leggerezza e facilità solo quando ci lasceremo amare da Dio, talmente ricolmi di Lui da vivere di Lui. L'esperienza trasformante dell'Eucaristia vissuta come riattualizzazione del mistero…
 
Gesù ci chiama amici, ci tratta da amici. L'amico è la persona fidata che abbiamo al nostro fianco, che cammina insieme con noi verso una meta comune, che non giudica, ma è sempre pronto ad accogliere e sorreggere. L'amore più grande è dare la vita per i propri amici. Questo ha fatto Gesù con noi, questo chiede Gesù a noi, se vogliamo essere verame…
 
La moderazione con cui gli apostoli hanno affrontato la questione delle pratiche giudaiche da imporsi ai pagani convertiti è esemplare. Ciò che più conta non sono le pratiche esteriori, ma aderire a Cristo e restare nel Suo amore attraverso l'osservanza dei comandamenti. Siamo nel circolo di Amore della SS. Trinità. Omelia di giovedì 6 maggio 2021 …
 
Dio riceve gloria sulla terra specialmente dall'uomo che da frutti buoni e diventa discepolo di Gesù. Tali frutti sono le opere oggettivamente e soggettivamente buone. La cultura odierna dice che l'intenzione soggettiva rende buona un'azione, per il filantropismo basta solo l'oggetto buono. Per il cristiano l'atto è buono se è tale per natura e con…
 
Nella misura in cui saremo uniti al Risorto avremo da Lui il dono della Sua Pace, che è forza per vincere e superare ogni prova e turbamento. La pace di Gesù ci fa uscire dai vicoli ciechi di un amore egoistico e ci fa riconoscere che è Dio ad operare il bene, nonostante le nostre deboli persone. Omelia di martedì 4 maggio 2021 (V sett Pasqua) - do…
 
Gli apostoli sono i garanti della fedeltà del Vangelo che Gesù mantiene integro nella Chiesa Cattolica. L'apostolo Filippo chiede a Gesù di vedere il Padre, perché ciò gli basta. Chi vede Gesù vede il Padre. Eppure loro non si erano accorti di ciò. Il Padre è in noi, chi vede noi possa vedere Maria, Gesù e il Padre. Omelia di lunedì 3 maggio 2021 (…
 
L'Assunzione è la festa più bella e più grande, perché si festeggia la Divina Volontà operante nella Creatura, nella Sovrana celeste. Tutti i dogmi mariani servono a definire il mistero di Cristo. La luce degli scritti sulla Divina Volontà ci aiutano a comprendere in profondità il mistero di Maria, come mai prima d'ora. Meditazione sulla Divina Vol…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login