Don Pierpaolo Maria Cilla pubblico
[search 0]

Scarica l'app!

show episodes
 
Loading …
show series
 
Cristo è stato costituito dal Padre sacerdote di una nuova alleanza, per offrire Se stesso come vittima. A questo sacerdozio sono intimamente configurati i ministri ordinati, i quali celebrano l'Eucaristia in persona Christi. Tutti i battezzati partecipano al sacerdozio comune di Cristo offrendo sacrifici spirituali a Dio graditi, in unione al sacr…
 
Fra i tanti doni fatti all'uomo, Dio gli ha donato una volontà umana libera, che doveva essere lo spazio libero dove la Divina avrebbe dovuto operare. Questo ritornerà ad essere, perché la Creazione giunga a compimento. Meditazione sulla Divina Volontà sabato 16 gennaio 2021 - don Pierpaolo MariaDi Don Pierpaolo Maria Cilla
 
Gesù fissando lo sguardo su i due discepoli li aiuta a cercare la ragione profonda della loro scelta di seguirlo. Gli chiedono di conoscere dove dimora, cioè la Sua intimità, il Suo Cuore, la Sua Volontà. Samuele non lasciò andare a vuoto nessuna Parola del Signore. S. Antonio abate lavorò per diventare padrone di sé stesso, delle umane e disordina…
 
L'uomo è assediato da pericoli e rapito da molti timori, ma spesso non teme restare fuori dalla Grazia e dalla salvezza eterna. L'uomo che vive in pace con Dio è libero di operare il bene, chi no è paralizzato nella carità. Con la nostra fede possiamo portare a Gesù tanti nostri fratelli perché ottengano il perdono. Omelia di venerdì 15 gennaio 202…
 
Il significato ebraico della lebbra. Gesù tocca il lebbroso che lo supplica in ginocchio senza recriminare. Lo guarisce e non resta contagiato, perché nell'ordine della Grazia il bene vince il male. Poi lo ammonisce severamente di non dire nulla dell'accaduto, perché già sapeva che sarebbe stato tentato di farlo, come appunto è accaduto. Omelia di …
 
Gesù, terminato il culto della sinagoga, si fa prossimo agli infermi e agli ossessi. La preghiera diventa carità fraterna. La Sua presenza è autentica, perché Egli accoglie chi soffre innanzitutto nel Suo cuore. La vicinanza tenera e premurosa è quella che ha denotato anche S. Giuseppe, uomo giusto. Gesù non si ferma ad un gruppo ristretto di perso…
 
Una giornata tipica di Gesù, insegna nella sinagoga e scaccia un demonio. La sua parola è piena di autorevolezza, Egli è la Parola. Il demonio finge di aver potere su Gesù dimostrando di conoscerlo, ma ciò non basta. Occorre decidersi da che parte stare. Omelia di martedì 12 gennaio 2021 (I sett.) - don Pierpaolo Maria Cilla…
 
La lettera agli Ebrei inizia con un compendio della storia della salvezza. Gesù è adorato dagli angeli non solo in quanto Dio, ma anche in quanto uomo. Egli ci invita nell'ordinario a convertirci, a dirottare le nostre vedute verso di Lui, ci chiama a vivere fin i piccoli doveri quotidiani insieme con Lui. Omelia di lunedì 11 gennaio 2021 (I sett.)…
 
Dio ci porta tutti in braccio. È nel nostro battito, nel respiro, nel sangue che circola. Viviamo a Sue spese, ma solo chi vive nella Sua Volontà Gli dà la libertà di formare la Sua Vita divina nella creatura, così che essa possa portare tutto e tutti e divenire partecipe della gelosia divina. Meditazione sulla Divina Volontà, 9 gennaio 2021 - don …
 
Nel Battesimo di Gesù vi è l'Epifania di tutta la Ss. Trinità. I Cieli si aprono e l'orizzonte dell'uomo si allarga verso l'eternità. Lo Spirito scende su Gesù, come nel battesimo e nella cresima è sceso su di noi. Il Padre manifesta il Suo eterno amore verso il Figlio e quindi verso di noi figli adottivi. Omelia di domenica 9 gennaio 2021 (festa d…
 
Poiché siamo stati infinitamente amati da Dio, anche noi dobbiamo amarci gli uni gli altri, perché lo Spirito di Dio è in noi. Dove c'è l'amore di Dio non c'è spazio al timore. Operare secondo la Volontà di Dio spesso significa sperimentare venti contrari, difficoltà non indifferenti. Eppure Gesù è sempre con noi, quindi cosa potrà mai turbarci? Om…
 
L'amore fraterno è da Dio, non dagli uomini. Chi ama è generato da Dio, quindi l'amore è un'esigenza di natura. Infine, chi ama conosce Dio, nel Suo intimo, perché Dio è Amore. Omelia di venerdì 8 gennaio 2021 (tempo di Natale) - don Pierpaolo Maria CillaDi Don Pierpaolo Maria Cilla
 
Gesù inizia la Sua missione dalla periferia, dalla Galilea, la terra considerata tenebrosa. Lì risplende la nuova Luce del Vangelo. È necessario discernere gli spiriti per comprendere da dove vengono, piuttosto che prendere sempre tutto per buono. Gesù annuncia la vicinanza spazio-tempo del Regno. Omelia di giovedì 7 gennaio 2021 (tempo di Natale) …
 
L'Epifania è la manifestazione del segreto di Dio, che tutte le genti siano partecipi del Vangelo della salvezza. Nebbia fitta avvolge le nazioni, ma Gesù è la luce. I Magi seguono un segno che solo incrociandosi con la Scrittura li porta a Gesù. Al divino Bambino i Magi portano non solo i segni di ciò che Lui è, ma ciò che noi siamo chiamati ad es…
 
Gesù chiede a Filippo di seguirlo. Quanti oggi ci chiedono di essere seguiti? Gesù vuole tutto. Natanaele viene definito un uomo autentico, perché nel suo cuore subito si accende un entusiasmo sincero per Gesù. L'amore non ammette finzioni. Occorre amare con i fatti e nella verità. Omelia di martedì 5 gennaio 2021 (tempo di Natale) - don Pierpaolo …
 
Gesù è venuto nel mondo per distruggere le opere del diavolo. Chi è generato da Dio non pecca, il suo sguardo è costantemente fisso in Dio e non ripiegato su se stesso e sulle creature. Nel Vangelo vi è un continuo ricercarsi di sguardi tra Gesù e tutti gli altri personaggi. La vita cristiana è stare con Gesù ovunque si trovi. Omelia di lunedì 4 ge…
 
Oltre ad una figliolanza universale in quanto creature di Dio, possiamo diventare veramente figli di Dio solo nell'unico Figlio consustanziale al Padre, Gesù. Chi crede nel Suo nome, né battesimo viene generato alla vita divina. Essere figli di Dio significa appartenere ad una famiglia divina, con tutte le sue prerogative. Omelia di domenica 3 genn…
 
Il prologo del Vangelo di S. Giovanni emana luce inesauribile. Il Verbo pose la Sua tenda in mezzo a noi, in particolare nella Sua Chiesa, dove è possibile incontrarlo ed entrare in relazione con Lui. Tra le numerose presenze del Verbo, però, spicca in maniera unica quella eucaristica. Egli ora attende che noi andiamo ad abitare nella Sua tenda, la…
 
Nato "da" donna, non "in" una donna. In una preposizione si gioca tutta la nostra salvezza. Tutto ciò che Gesù è in quanto uomo viene da Maria, senza della quale non sarebbe stata possibile la nostra redenzione. Lei, tipo della Chiesa, è la mangiatoia nella quale possiamo ricevere Gesù come cibo e vita nostra. Omelia di venerdì 1 gennaio 2021 (Sole…
 
La Madonna non ha accolto lo Spirito nel Suo grembo solo una volta, ma incessantemente custodisce e medita l'operato divino nel Suo cuore, in un dialogo ininterrotto con Dio. La fine dell'anno vissuto nella meditazione, nel ringraziamento e nella richiesta delle benedizioni celesti. Omelia di giovedì 31 dicembre 2020 (Maria Madre di Dio) - don Pier…
 
La vicenda storica di una vedova traccia le linee di un modello santità tutto dedito al Signore. La vita attiva senza quella interiore è vuota. Quanto è importante stare attenti alle tre bestie che ci legano al mondo! Il bambino Gesù cresceva e si fortificava, soprattutto nel suo mondo interiore. Omelia di mercoledì 30 dicembre 2020 (Natale del Sig…
 
Maria Ss. non aveva bisogno di purificazione, eppure nasconde la Sua Santità. Anche s. Giuseppe e Gesù sono solidali con Lei. Il bambino viene offerto come prefigurazione della croce. I sacerdoti non si accorgono di nulla, ma un vegliardo si. Conoscere Dio significa osservare i Suoi comandamenti, il primo dei quali è adorarlo. Omelia di martedì 29 …
 
I bambini uccisi da Erode sono veramente martiri. Il martirio in senso stretto e in senso lato. Il dramma delle violazioni sui bambini nati e non nati. Siamo peccatori, ma abbiamo un avvocato presso il Padre: Gesù Cristo. La paura spesso non ci aiuta. Omelia di lunedì 28 dicembre 2020 (festa dei ss. Innocenti) - don Pierpaolo Maria Cilla…
 
La S. Famiglia di Nazareth aveva Gesù al centro. La fede è la linfa vitale, come lo fu per Abramo. La speranza sostiene la famiglia nei momenti bui, facendole sempre alzare gli occhi al Cielo. La carità è il sangue che tutto invade e che trova nella famiglia il suo santuario e la sua scuola. Omelia di domenica 27 dicembre 2020 (festa S. Famiglia B)…
 
Ciò che lega s. Stefano e la s. famiglia di Nazareth è il mistero della sofferenza come dimensione propria dell'amore. Quando si ama si accetta volentieri la sofferenza per amore dell'amato. La famiglia è tempio dell'amore. In Essa si imparano ad affrontare e superare tutte le prove della vita. Omelia di sabato 26 dicembre 2020 (festa S. Famiglia) …
 
Il Cielo si è aperto, Dio scende per far salire alle altezze divine l'uomo. Egli viene a portare l'unica salvezza vera e definitiva. Gesù ci chiede solo di accoglierlo. Ciò è possibile se lo vogliamo veramente e impegniamo le nostre risorse: tempo, spazio, amore. Omelia di venerdì 25 dicembre 2020 (Natale del Signore, Messa del giorno) - don Pierpa…
 
Il Figlio di Dio, facendosi uomo, ha assunto in sé ogni uomo, anzi tutto il creato, per riportare tutto nel disegno originario. L'uomo non può mai più dirsi abbandonato. Maria, investita dalla sorgente della Grazia, vive ogni istante orientata a Gesù. S. Giuseppe col cuore, la ragione e la fede ci mostra un grande esempio di umanità e santità. Omel…
 
La nascita di S. Giovanni Battista preannuncia quella di Gesù: nulla è impossibile a Dio. Quando si accoglie la Volontà di Dio si aprono tutte le porte, si sciolgono i nodi ed esplode il canto della lode, come è stato per Zaccaria. Su ogni vita che nasce, o che non nasce, c'è un progetto di Dio. Omelia di mercoledì 23 dicembre 2020 - don Pierpaolo …
 
Anna supplica il Signore per il dono del figlio. Ottenutolo esalta la grandezza e la misericordia del Signore. La Vergine Maria spalanca il Suo cuore, che nonostante le difficoltà contingenti esulta di gioia e testimonia l'operato di Dio nelle anime che a Lui si affidano. Ora tocca a noi. Omelia di martedì 22 dicembre 2020 - don Pierpaolo Maria Cil…
 
La Vergine è il modello di come si accoglie Gesù nel cuore. È Dio stesso che in Maria e in noi vuole operare e mettersi in cammino verso il prossimo. È bastato lo sguardo, la presenza, una parola di Maria per portare la gioia a s. Elisabetta e la salvezza a s. Giovanni battista. Sia Natale ogni giorno, accogliendo Gesù in ogni istante, in ogni nost…
 
È il momento di renderci conto della grandezza del mistero che si compie nel Natale. È Dio il protagonista principale della storia umana. Noi come Maria, dobbiamo solo collaborare. Accogliere il Verbo con lo stesso amore di Maria, nella verginità di chi si affida non all'uomo ma a Dio. Omelia di domenica 20 dicembre 2020 (IV dom. avvento B) - don P…
 
Come abbiamo ereditato il male, per il peccato originale, così possiamo ereditare il Bene, di cui Maria Ss. è la prima ereditiera: la Divina Volontà. Poiché tutto è Suo, Lei può far dono della Sua maternità cosi da moltiplicare le mamme a Gesù. Meditazione sulla Divina Volontà, 12 dicembre 2020 - don Pierpaolo Maria…
 
La genealogia di Gesù è una chiara attestazione della Sua vera umanità, assunta nel grembo di Maria. Egli è venuto per accogliere in se tutti gli uomini, per riparare gli atti cattivi e divinizzare i buoni. Egli è il re a cui è dovuta l'obbedienza di tutti i popoli. Omelia di giovedì 17 dicembre 2020 (III sett Avvento) - don Pierpaolo Maria Cilla…
 
Gesù conferma la Sua identità di Messia Salvatore mandando a dire a Giovanni Battista quello che Egli opera: la risurrezione dei morti, la guarigione degli infermi e l'annuncio della lieta novella ai poveri. Omelia di mercoledì 16 dicembre 2020 (III sett Avvento) - don Pierpaolo Maria CillaDi Don Pierpaolo Maria Cilla
 
I capi del popolo pensano di salvarsi semplicemente per la loro appartenenza al popolo eletto e ad una classe religiosa. Gesù spiega che la salvezza è per tutti ma va accolta con fede. La misura della fede, però, è la disponibilità a cambiare ciò che non va nella nostra vita. Per questo i pubblici peccatori pentiti nel Regno passeranno avanti a tan…
 
I capi del popolo chiedono a Gesù l'origine della Sua autorità, ma il divino Maestro è disposto a rispondere solo se vede autenticità. Loro non rispondono alla domanda di Gesù, ripiegati nell'opportunismo e nell'idolatria di sé stessi. Diversa è la libertà e autenticità del pagano Balaam. Omelia di lunedì 14 dicembre 2020 (III sett. Avvento) - don …
 
La salvezza è annuncio dell'amore di Dio, liberazione e guarigione. Tutto è per la nostra gioia. Eppure tante volte non permettiamo a Gesù di venire a salvarci, perché vogliamo primeggiare piuttosto che metterci all'ultimo posto. Giovanni Battista, pur avendo l'occasione di innalzarsi, si è abbassato, riconoscendosi nulla davanti a tutti. Noi siamo…
 
La salvezza è venuta, verrà e sempre viene. Gesù ci viene incontro incessantemente, specie nell'Eucaristia. Uno dei frutti della. Salvezza è la gioia perenne, anche nei momenti di prova. Pregare incessantemente e ringraziare per ogni cosa sono modi per rendere attuale la salvezza. Maria è la piena di gioia, la beata! Omelia di sabato 12 dicembre 20…
 
Imparando a vivere nella casa di Nazareth che si trova a Loreto, con Gesù, Maria e Giuseppe si entra sempre più nel Regno, il cui membro più piccolo è più grande di Giovanni Battista, colui del quale Gesù ha detto che non è nato nessuno più grande di lui. Omelia di giovedì 10 dicembre 2020 (II sett Avvento) - don Pierpaolo Maria Cilla…
 
La speranza della venuta del Signore ci spinge a cercare in Lui il conforto, la forza e il riposo. Egli ci dà un giogo leggero, insegnandoci ad essere miti e umili. Omelia di mercoledì 9 dicembre 2020 (II sett. Avvento) - don Pierpaolo Maria CillaDi Don Pierpaolo Maria Cilla
 
L'Immacolata è il paradiso in terra e la meta a cui guardare e orientare la vita, per divenire pienamente somiglianti a Dio. Lei è stra-piena di Grazia. Anche noi possiamo e dobbiamo crescere nella Grazia, aborrendo il peccato e non sostituendoci mai a Dio nel definire ciò che è bene e ciò che è male. Omelia di lunedì 7 dicembre 2020 (solennità del…
 
Il tempo dell'attesa sta per finire. Come per il popolo esiliato in Babilonia anche per noi è vicino il momento della consolazione e dell'uscita verso la terra promessa. L'inizio del Vangelo di Marco ci esorta a preparare quest'incontro con una condotta di vita degna di Cristo, attraverso la sobrietà e e la vigilanza su noi stessi. Omelia di domeni…
 
I prodigi dell'Immacolato Concepimento di Maria sono strepitosi. Lei è concepita nel Concepimento di Gesù. Noi tutti, concepiti in Lei, abbiamo una Madre in noi tutta per noi. I Suoi atti sono la nostra dote. Per raggiungere la più grande santità occorre prendere consapevolezza di quanto la Madre ci dona e metterlo a frutto. Meditazione sulla Divin…
 
Maria emetteva i Suoi atti d'amore in tutti gli atti del Fiat divino, e Questi confermava gli atti di Maria in tutte le cose create. Per cui ovunque troviamo non solo l'Amore divino ma anche l'amore di Maria. Le Sue catene d'Amore tirarono il Verbo sulla terra. Ora, anche i nostri piccoli atti d'amore moltiplicati nel Fiat si fisseranno in tutte le…
 
Il Regno che verrà è una città salda, perché fondata sulla roccia invincibile della Volontà di Dio. Le vite che sono solo apparenza cadranno per sempre. S. Francesco Saverio è un esempio di una vita costruita sulla roccia di Cristo. Omelia di giovedì 3 dicembre 2020 (I sett Avvento) - don Pierpaolo Maria Cilla…
 
Prima di pensare a ciò che noi siamo chiamati a fare, è importante fissare lo sguardo su ciò che il Signore ha fatto e continua a fare per amore nostro. È Lui che cura le nostre malattie, guarendoci dal peccato. È Lui che ci nutre con la Sua vita Sacramentale in attesa di nutrirci eternamente. La Comunione sacramentale è essenziale, imprescindibile…
 
Ogni creatura tiene il suo campicello nell'immensità della Divina Volontà che va lavorato perché cresca sempre più. In Essa l'anima lavora e riposa, ma mai è oziosa. Tutto viene convertito in moneta di valore infinito. Meditazione sulla Divina Volontà, 28 novembre 2020 - don Pierpaolo Maria CillaDi Don Pierpaolo Maria Cilla
 
Nell'immagine profetica degli animali feroci sdraiati insieme con quelli miti è prefigurato il tempo della pace che giungerà con l'avvento glorioso del Signore. Solo i piccoli e i semplici possono comprendere queste verità, poiché in loro il peccato non ha offuscato il cuore e il lume della ragione. Omelia di martedì 1 dicembre 2020 (I sett Avvento…
 
Il Signore chiama Andrea e i primi apostoli e loro subito lasciano tutto per seguirlo nella missione di coinvolgere tutti gli uomini nella salvezza. Quando, però, le voci sono tante è difficile scorgere la vera voce che da vita. Ma senza l'ascolto della Parola di Dio non c'è la fede e quindi la salvezza. Omelia di lunedì 30 novembre 2020 (S. Andrea…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login