show episodes
 
EsattaMenteEsatta è un podcast settimanale dedicato alla crescita personale, sarà un viaggio che faremo insieme e che ci porterà a scoprire un mucchio di cose interessanti. Affronteremo gli argomenti guardandoli da un'angolazione differente. Cambiare in meglio noi stessi -> Beneficio anche per tutti gli altri che interagiscono con noi!!
 
Una versione dell’ipnosi che parla di conoscenza, quella personale che rende consapevoli delle proprie intenzioni e delle possibilità. Se siamo la storia che ci raccontiamo, allora può essere utile riconoscere nuovi elementi che ne arricchiscano la narrazione: l’immaginazione si fa interprete del pensiero per esprimere una realtà possibile, le sensazioni rafforzano la volontà che rende manifesta la decisione. Ne emerge una logica personale che aiuta a scegliere, individua la direzione, corre ...
 
R
Relief: il podcast.

1
Relief: il podcast.

Alessandro Calderoni

Unsubscribe
Unsubscribe
Ogni settimana+
 
Relief è il primo pronto soccorso psicologico per le emergenze emotive e il benessere quotidiano. Ha sede a Milano e funziona dal vivo in metropolitana (MM5, fermata Isola) e on line su www.reliefitalia.it. Questo podcast racchiude storie di persone, consigli psicologici pratici e tecnici per affrontare meglio la vita di tutti i giorni, letteratura scientifica, consigli di lettura e buone notizie. Conduce Alessandro Calderoni, psicologo e psicoterapeuta, ideatore del servizio, già voce a RMC ...
 
Loading …
show series
 
Questo episodio potrebbe intitolarsi in molte maniere e portare ad un unica risposta: C'è qualcosa che non va. Potrebbe intitolarsi "La sconfitta del calcio" o "la sconfitta nel calcio", ma anche "Si impara di più da una vittoria o da una sconfitta"? In realtà si impara da entrambe le situazioni, se c'è la volontà di imparare. Ciò che è evidente, v…
 
Forse ti è capitato qualche volta di usare impropriamente il cibo come un medicinale ansiolitico o l'atto del mangiare come un vero e proprio sfogo per il dolore o per le frustrazioni. Sai già che non funziona: la sofferenza resta, si aggiunge il senso di colpa e la forma fisica di certo non ringrazia. Ecco qualche suggerimento per utilizzare l'imm…
 
Quasi una persona su due è sovrappeso e più di una su dieci è obesa. Un problema individuale e sociale (l'obesità è una malattia che ha un costo pubblico paragonabile al cancro) che si basa non su una malattia cronica ma piuttosto su una malattia che resta fino a quando si persegue nell'adottare uno stile alimentare e di vita che non funziona. Il s…
 
Davide Dutto è un fotografo dotato di grandissima maestria, definirlo "il fotografo degli Chef" è persin riduttivo perchè, si, è vero che ha fotografato tutti i più grandi chef dei più famosi ristoranti d'Italia e d'Europa ma non è solo questo. La sua attività si dipana in quasi quarant'anni di attività, cominciata come fotografo sportivo per poi p…
 
Chi ha autostima scarsa o troppo elevata tende a tenere la propria attenzione puntata sempre su se stesso, in un modo o nell'altro, perdendo il contatto con la realtà e vivendo in una nuvola di continui confronti immaginari tra un Sè indegno o divino e un Altro sempre migliore o peggiore, a seconda della polarità della propria autostima. Se invece …
 
L'autostima è un costrutto relazionale: se gli altri non esistessero, non ci confronteremmo dandoci un voto. L'autostima è falsa per definizione: è una visione distorta e ultrasoggettiva di noi stessi, che si basa su credenze formatesi nel tempo sulla base di informazioni parziali. Come si cura? Consapevolezza, autoaccettazione, intenzione, azione.…
 
Luciano Ruggeri è un vocal trainer: ti insegna in pratica ad usare la tua voce al meglio. Perchè proprio la voce? Che bisogno c'è di "educarla"? E' il nostro più importante biglietto da visita, è la nostra presentazione. Se è vero (e lo è!) che la prima impressione che diamo in un processo comunicativo è FONDAMENTALE, capiamo come dare una prima im…
 
Quando sai fare qualcosa in modo talmente naturale da non dover più pensare che la stai facendo, mentre la fai, allora sei "in the zone", cioè in quella modalità della mente che ottimizza le tue risorse minimizzando il dispendio di energia. Questo stato di flusso, di presenza completa, ti permette di essere completamente assorbito da ciò che stai f…
 
Hai presente come ti senti quando sei completamente immerso in qualcosa? Leggi un libro e sei nel libro, guardi un film e sei nel film, lavori al pc e il resto del mondo non esiste, stai giocando o gareggiando e ogni parte di te sembra ottimizzata per il gioco o per la competizione. Ecco, questo stato si chiama "flow", flusso, ed è il momento in cu…
 
Alessandra Laterza fa la libraia a Tor Bella Monaca, un quartiere difficile di Roma. Alessandra decide che nella sua libreria l'autobiografia di Giorgia Meloni non sarà messo in vendita e non sarà esposto. E' una sua scelta ed i mass media con questo tipo di scelte ci vanno a nozze. Ciò che non risalta è tutto quanto Alessandra faccia per il quarti…
 
La paura ti intrappola in giri di parole e di immagini che ti fanno vedere pericoli anche dove non ce ne sono. Così stai male perchè il tuo corpo si prepara all'intensa attività fisica della fuga o della lotta, mentre in realtà tu resti bloccato ad ascoltare i tuoi sintomi e non ne esci. Vediamo allora come cambiare parole e immagini per accogliere…
 
Quasi una persona su dieci ha avuto nella sua vita almeno un attacco di panico. Si tratta di un episodio di ansia superconcentrata, in cui il cervello mette in atto una reazione automatica estrema di allarme, di solito fraintendendo la situazione, complice magari l'accumulo di stress e il livello di attivazione già elevato in quel determinato perio…
 
Alvaro Gafaro è un formatore, è il trainer che "bisbiglia suggerimenti nelle orecchie dei numeri 1". Alvaro è partito tantissimi anni fa dalla sua Colombia per arrivare in Italia. Il suo è un percorso appassionante, iniziato con "le pezze al culo" (Alvaro dixit!!!) per arrivare oggi in una posizione pienamente consolidatata ed appagante, quella di …
 
Dopo una puntata dedicata alla realtà virtuale non poteva mancarne una dedicata all'utilizzo della mente come grande creatrice di mondi e modi immaginari. Stando dietro alle tue palpebre, nella comodità della tua poltrona, puoi visualizzarti mentre voli come un'aquila, esplori lo spazio, viaggi su un tappeto volante, fluttui nelle profondità dei ma…
 
Esattamente 67 anni fa, il 6 maggio 1954, cambiava la storia dell'atletica leggera, in particolare della corsa. Questo cambiamento è arrivato grazie alla caparbietà ed alla costanza e convinzione di Sir Roger Bannister. Se vuoi ascoltare la sua storia e come ha cambiato il mondo dello sport, ascolta questo episodio, sarà anche un ottimo momento per…
 
C'è chi ci gioca e chi ci si cura. La realtà virtuale è uno strumento tecnologico di alto livello che si sta facendo largo da qualche anno nella toolbox degli psicologi più evoluti. E' possibile utilizzare ambienti e situazioni virtuali per curare fobie, ansia, dipendenze, problemi comportamentali, disturbi alimentari, pregiudizi, dolore. E anche p…
 
Vedere altre persone che esondano con le loro emozioni o al contrario crescere in un ambiente emotivamente impermeabilizzato può convincerci che provare emozioni, in un modo o nell'altro, non vada bene. E così quando ne sentiamo, ogni giorno e in ogni contesto, possiamo considerarle come nemiche ingestibili, fastidi da provare a sopprimere, oggetti…
 
Si chiama arousal l'attivazione del sistema nervoso che ha lo scopo di rispondere agli eventi esterni e interni mettendoci nella condizione migliore per fronteggiarli con il livello giusto di energia. Ciascuno di noi ha una fluttuazione continua di attivazione, a seconda di quello che accade, della condizione psicofisica, delle abilità individuali,…
 
La gazzella nera, come venne chiamata Wilma Rudolph durante le olimpiadi di Roma nel 1960, ha una storia che vale la pena ascoltare. Nata in una poverissima famiglia del sud degli Stati Uniti, ancora bambina viene colpita da una malattia devastante, la poliomielite. I medici dissero alla madre che lei non avrebbe mai più camminato ma lei... ... dec…
 
Non tutti immaginano in modo visivo. Molte persone utilizzano altri sensi per richiamare alla mente contenuti, oggetti, luoghi e situazioni: talvolta è un suono, oppure un odore a fungere da amo per la generazione dell'immagine mentale, che si chiama comunque così anche quando non si nutre primariamente del senso della vista. E' comunque possibile …
 
Nuova storia motivazionale che vede come protagonista Howard Schultz, nato poverissimo in quel di Brooklyn da una famiglia ebrea e diventato uno dei più grandi uomini d'affari americani. Quello che può fare la forte motivazione unita ad una idea potente è incredibile e lo scoprirete anche voi ascoltando questo episodio.…
 
Il cervello produce immagini, che rappresentano una buona parte dei nostri contenuti mentali. Possono essere collegate a ricordi, pensieri, previsioni, momenti piacevoli e sgradevoli. Sono di norma associate a emozioni e a sensazioni fisiche. A volte ne siamo invasi: è il caso di un evento spiacevole che ci tormenta, o magari un successo o un amore…
 
A volte il passato ci tormenta. O perchè la mente viene assalita da flashback dolorosi e spaventosi, o perchè ripensiamo a ciò che fu dicendoci che avrebbe divuto essere in un'altra maniera. A volte il passato si ripete uguale, angustiando il nostro sonno con incubi ricorrenti. Naturalmente è possibile aiutarsi a risolvere queste situazione e in pi…
 
Se osservi il flusso contonuo dei contenuti della mente quando non stai facendo nulla di particolare, ti rendi conto della gran folla di pensieri, emozioni, stimoli, percezioni che passano là dentro senza che noi ne abbiamo alcun controllo. Ci sono ospiti occasionali, che arrivano e se ne vanno; ci sono ospiti graditi, che tornano di tanto in tanto…
 
Quando la vita ti colpisce duramente o ti sposta di continuo dalla traiettoria lineare che (un po' ingenuamente, forse) sogneresti, puoi avere lanetta sensazione di essere fuori equilibrio. Come se potessi cadere da un momento all'altro. O come se vagassi alla ricerca di punti di riferimento per orientarti e rientrare in carreggiata. Tante cose da …
 
"Overwhelmed" è il termine anglofono che si usa per indicare la sgradevole sensazione di essere sopraffatti. Significa che le nostre risorse sono in esaurimento rispetto alle richieste (o pretese) dell'ambiente. Occhio, però: l'ambiente può essere quello esterno (tante cose da fare, mille impegni, sovrapposizione di eventi difficili da gestire) ma …
 
Quest'oggi ricorre tra l'altro l'anniversario della morte di Martin Luther King, e questo episodio del podcast è dedicato proprio a lui ma soprattutto ad un suo discorso, il celebre discorso "I have a Dream", un discorso che ancora oggi, a distanza di 58 anni, continua ad ispirare milioni di persone, continua a spingerle verso l'unificazione tra "s…
 
Viviamo nel mito del mulstitasking eppure facciamo bene solamente una cosa alla volta. Figurarsi quanto siamo rilassati quando lavoriamo in smart working, magari in un ambiente non enorme, con un partner nelle medesime condizioni e qualche figlio in giro per casa o in didattica a distanza. E le donne tendono a risentirne di più, perchè sono protago…
 
Lavorare da casa ha pro e contro. DI certo l'Italia era assolutamente indietro in questa pratica rispetto al resto d'Europa fino all'arrivo della pandemia. Pertanto l'adozione dello smart working è stata una sorta di necessità più che una scelta di campo. Eravamo impreparati e la gestione spesso non è stata delle migliori. Qualcuno si è abituato, q…
 
Pierpaolo Corso è un ragazzo che da bambino era bravo a scrivere i temi. Ora ha scritto un libro ed è la "mente" dietro al sito www.novabbe.com , durante la nostra chiacchierata Pierpaolo si racconta a 360 gradi, partendo dal modo in cui è iniziato il suo blog passando poi a scoprire quanto tempo lo impegna ogni giorno tra ricerca di notizie, scrit…
 
La puntata di oggi non sprizza di gioia, visto il tema, ma ci ricorda che la morte fa ineludibilmente parte della vita. Anzi, è l'unica cosa certa della nostra esistenza. Ci sono però approcci alla morte più o meno morbidi. Già la scomparsa delle persone più care è una botta da assorbire in modo graduale e il più possibile fluido. Capire come funzi…
 
Parola d'ordine: sentire il dolore e lasciarlo andare. Il nostro cervello sa come fare: la genetica umana porta in sè la possibilità di sopravvivere alla perdita di una persona cara, serbarne il ricordo e andare avanti con rinnovata energia. Per far sì che tutto funzioni al meglio, occorre permettersi di sentire tristezza e concedersi un tempo di e…
 
Motivazione e resilienza: queste sono due delle caratteristiche che hanno fatto di "Patch" Adams la persona che è, il medico che è. Una persona che, con la sua visione, ha ispirato milioni di persone che ruotano nell'universo medico e non. Oggi andiamo ad ascoltare la sua storia, certi che è un ottimo momento per motivare anche noi ad agire in una …
 
Come reggere alla scoperta di un tradimento e proseguire il viaggio dopo la tempesta (se si sceglie questa opzione); come modulare il rapporto basandolo sulla fiducia invece che sul controllo e non dando retta ai film terribili che la tua mente ti propone; come accettare il passato del partner considerandolo una reliquia archeologica. Con Alessandr…
 
Una coppia sposata su due (o quasi) si separa, e una coppia su quattro si tradisce. Eppure abbiamo il mito della monogamia e del "patto" di fedeltà. Questa dissonanza tra ciò che affermiamo o che formalmente desideriamo, e ciò che invece facciamo o subiamo è misura della più frequente tra le crisi di coppia. Come uscirne vivi? E quale decisione ado…
 
Giulia Baldini ha le idee chiare su ciò che vuole fare: la comunicatrice! Ed in effetti a comunicare ci riesce molto bene, grazie al percorso scolastico che ha scelto, ma anche grazie alla sua tenacia ed alla sua "voglia di fare". In questa intervista (che l'ha costretta ad una levataccia alle 5 del mattino) Giulia ci racconta che cosa l'abbia spin…
 
Lavorare è necessario, motivante, identitario. In teoria. A volte può diventare angosciante, fonte di preoccupazione e addirittura debilitante per il corpo e per la mente. Non sono solamente le mansioni a peggiorare la condizione lavorativa della persona: spesso a pesare di più sono i pensieri che il lavoratore fa sulla sua vita da ufficio, sulle p…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login