Wwwrepubblicait pubblico
[search 0]
Altro

Scarica l'app!

show episodes
 
L’incredibile storia del Casale Football Club, la prima "cenerentola" capace di sovvertire tutti i pronostici e vincere il campionato di calcio 1913-1914. La Prima Guerra Mondiale fece dimenticare fascino e imprese di una squadra eccezionale. La prima puntata (sei in tutto) si può ascoltare gratuitamente; le altre, in abbonamento, saranno pubblicate ogni martedì dal 28 gennaio. di Marco Boarino, Giovanni Cerino Badone, Gianfelice Facchetti, Gipo Gurrado
 
Fantasmi, misteri e amori: dieci brevi racconti da ascoltare sotto l’albero di Natale. C’è il mitico Scrooge, il ricco e avaro finanziere della Londra vittoriana protagonista di Canto di Natale di Charles Dickens. C’è la coppia spettrale che si aggira in una vecchia casa alla ricerca di un tesoro nelle pagine di Virginia Woolf. C’è la campagna inglese in cui si perderà il protagonista di Rudyard Kipling. L’amore che nell'America ruggente degli anni '20 insegue due bambini fino all’età adulta ...
 
Jungle Europa è la voce “pop“ per avvicinarsi alle elezioni europee del 26 maggio all’interno del progetto Eu4You. Una voce che unirà due esperienze innovative, quella di Bulle Media nel campo dei podcast e quella del Visual Lab, team di sperimentazione del Gruppo Gedi.
 
Loading …
show series
 
I torturatori sudamericani che si nascondono in Italia: ecco dove sono e chi li proteggeSono accusati di crimini contro l’umanità per gli orrori commessi dalle dittature militari di 40 anni fa in Argentina e Uruguay. Di Carlo Bonini (coordinamento editoriale), Elena Basso, Marco Mastrandrea, Alfredo Sprovieri. Coordinamento multimediale di Luciano …
 
La stagione oscura dei killer in divisa. Trent’anni fa la strage del Pilastro a Bologna accende i riflettori sull’incredibile saga assassina dei fratelli Savi. Poliziotti criminali che confesseranno oltre 100 rapine e 24 omicidi. Senza chiarire mai le ragioni vere di un’ondata di terrore che ha sconvolto l’Italia. Di Gianluca Di Feo e Carlo Gulotta…
 
Ogni televisione ha la censura che si merita e la Rai, ritornata mamma forbiciona, si concentra sullo sculettamento. Per cui sarebbe bello poter osservare le sequenze proibite del talent per anziani The Voice Senior in cui Elettra Lamborghini insegnava il twerking a Loredana Bertè. O almeno così in un primo momento l’hanno raccontata.…
 
La prima cosa bella di lunedì 14 dicembre 2020 è American Utopia. Per quel che è: lo spettacolo di David Byrne a Broadway interrotto dalla pandemia, il film che ci ha girato Spike Lee, il libro con le illustrazioni di Maira Kalman pubblicato dalla Nave di Teseo. E per quel che rappresenta: la volontà di continuare a credere che “nonostante tutto qu…
 
Chi l’avrebbe mai detto: da Nusco un pezzetto di speranza, un briciolo di salvezza, un pensierino su come cambiano le cose & ndash; e per una volta - neanche male... Succede così che i vaccini anti Covid abbiano bisogno di speciali frigoriferi e che la meglio azienda che li produce, la Desmon, abbia sede proprio a Nusco, paese di circa 4.000 anime …
 
La prima cosa bella di lunedì 7 dicembre 2020 è il cinema che non chiude mai, anche con un solo spettatore. Si chiama Nuovo Cinema Mandrioli e sta in provincia di Bologna. Il suo gestore, Morris Donini, ha raccontato all’edizione bolognese di questo giornale che ogni sera accende le luci, lo schermo e si siede in sala, per far sentire al paese che …
 
Davvero poco simpatico, oltre che sterile, è un atteggiamento sprezzante e schifato dinanzi alla cultura pop e alla modernità di massa con le sue inesorabili discese e diramazioni nella volgarità - e però! Però l’istituzionalizzazione della caccola, intesa come muco rappreso in estrazione e fantasticamente trasfigurato in uvetta da panettone, beh, …
 
La prima cosa bella di lunedì 30 novembre 2020 è un programma che realizza la profezia sarcastica del regista di Boris: un’altra televisione è possibile. Si chiama Che ci faccio qui e riprende stasera in seconda serata su Rai Tre, per 4 puntate. Lo conduce Domenico Iannacone (a scanso di sospetti, non lo conosco). Lo fa senza alcuna impostazione, n…
 
Inchiesta sul collasso della sanità in Calabria. Un debito superiore al miliardo di euro. Assenza di bilanci da sei anni. Di Carlo Bonini (coordinamento editoriale e testo), Alessia Candito, Tommaso Ciriaco, Giuliano Foschini, Giuseppe Smorto. Con un commento di Roberto Saviano. Coordinamento multimediale di Laura Pertici, multimedia di Gedi Visual…
 
In attesa dei robot, spetta ai piccoli eroi dei magazzini Amazon annunciare con ipnotica efficacia la buona novella in tre spot all’altezza della pandemia. Per cui Gianluca purtroppo ha smesso presto di studiare, ma ciò che conta è rialzarsi dalla sua condizione: “L’importante è crederci“.
 
La prima cosa bella di lunedì 23 novembre 2020 è la vita avventurosa dei vecchi. In questi tempi, mentre i giovani annaspano in mondi virtuali e i loro padri si sdraiano, fragili ponti tra un passato e un presente indomabili, sono i vecchi gli eroi della storia. Stracampano: uno o due decenni piò dei loro genitori o nonni.…
 
Il memoriale inedito di una morte annunciata. Una madre che non è stata creduta dalla Giustizia e ha pagato con la vita la battaglia per riavere i suoi figli. Ma ora lo Stato chiede ai tre orfani un “risarcimento“di Carlo Bonini (coordinamento editoriale), Maria Novella De Luca, Francesco Giovannetti (video), coordinamento multimediale di Laura Per…
 
“Non ce n’è,/ non ce n’è,/ non ce n’è...“. Ecco, sì, ci mancava solo l’inno negazionista; in stile rap con ibridazioni latinoamericane, brano di straniante euforia entro cui si condensano quasi tutti i fattori che fanno dell’Italia un paese unico al mondo. “Alza, alza,/ tutto è piò bello,/ forza ragazzi,/ buongiorno da Mondello!“, capitale morale d…
 
La prima cosa bella di lunedì 16 novembre 2020 è l’interruttore sulla parete della stanza di Jannik Sinner da bambino. Uno dei segreti della sua riuscita. Lo ha raccontato a Stefano Semeraro, che lo riporta nel libro su “come è arrivato al tennis“. Dice: “Miravo ad accendere e spegnere la luce colpendo l’interruttore con la pallina. E a volte il vi…
 
Bòm fanno i petardi che esplodono tra le gambe dei poliziotti; bàaaang risuona la bomba carta nelle strette vie dei centri storici; mentre i bengala sibilano nel cielo buio, i razzi sfrigolano prima di fare il botto e i fumogeni frusciano grigi, bianchi, rossi e verdi colorando la guerriglia urbana. Iper pirotecnica di protesta nella stagione Covid…
 
La prima cosa bella di lunedì 9 novembre 2020 sarebbe la Redazione Cold Case. Per fortuna il duello tra Biden e Trump è finito al quarto giorno, perché ho avuto il timore che altrimenti ci saremmo stancati di seguirlo, avremmo voltato a pagina e via. ’Ma le elezioni americane?’. ’Boh, sono sempre là che litigano’. Ammettiamolo, i media hanno la cap…
 
Perché la seconda ondata della pandemia Covid ha travolto l’Italia. Di Carlo Bonini (coordinamento e testo), Michele Bocci, Tommaso Ciriaco, Annalisa Cuzzocrea, Elena Dusi, Giuliano Foschini, Fabio Tonacci, Giovanna Vitale, Corrado Zunino, coordinamento multimediale di Laura Pertici, grafiche e video a cura di Gedi Visual…
 
Andata e ritorno, peripezie e cortocircuiti dell’immagine promozionale. Premesso che la Calabria è unica al mondo e quindi straordinaria nella sua varietà di storia, geografia, arte, cultura, delizie, miserie, misfatti, generosità, eccetera, si può comunque partire da quando, nel giugno scorso, una goffa pubblicità di Easyjet trovò il modo di accos…
 
La prima cosa bella di lunedì 2 novembre è la biblioteca di David Bowie. Ne aveva una viaggiante, composta da bauli che contenevano libri tascabili, ordinati su piccole mensole. E una in casa, sparpagliata, a Manhattan. E’ bello immaginarlo sfogliare i volumi della prima nella sua roulotte nel deserto del New Mexico, mentre recitava l’alieno che er…
 
Paese che vai, Zio Matto che trovi. Così se in America il Crazy Uncle è quello che nessuno vorrebbe avere accanto durante la cena del Thanksgiving, ecco che qui in Italia la stessa figura assume una suggestione piò famigliare e una valenza politica un tantino piò accettabile. Questo veniva da pensare quando la giornalista dell’Nbc Savannah Guthrie,…
 
Come cambiano le relazioni ai tempi del Covid, in coppia e da single, con la necessita’ di ripensare la grammatica del corpo e dell’affettivita’. Di Carlo Bonini (coordinamento editoriale) Laura Montanari, Benedetta Perilli e Valeria Pini. Con un racconto di Elena Stancanelli e un dialogo con Massimo Recalcati. Videointerviste di Andrea Lattanzi. C…
 
La prima cosa bella di lunedì 26 ottobre 2020 sarebbe l’immaginazione al potere. Poiché l’auspicio del filosofo Herbert Marcuse è diventato uno slogan del Sessantotto, è stato rigettato come fosse il sei politico o l’eskimo. Quanto sarebbe stato utile, invece, fosse diventato realtà.
 
Conviene ricordare, magari per capire, però anche così, per diletto, gratis. Come al solito non si scopre nulla, ma il cinema resta fonte storica e specchio di poesia e contraddizioni che a rivederle sullo schermo, tra lotta di classe, Lsd a colazione, orge, ruderi e proclami, restituiscono l’eterno di una città e il trambusto di un’epoca. In quest…
 
La prima cosa bella di lunedì 19 ottobre 2020 è quella che fai pensando che potrebbe essere l’ultima volta. Dovrebbe esserci un senso di nostalgia anticipata. Invece. In questo tempo precario molte cose sono così. La differenza è che ora lo sappiamo. Quando ho preso l’aereo per rientrare da New York l’1 marzo non pensavo che quella rotta potesse di…
 
Inchiesta sul marciatore italiano Alex Schwazer e sul complotto che lo ha distrutto per aver infranto l’omertà dell’atletica dei record e dei signori del doping. Di Carlo Bonini (coordinamento editoriale e testo), Attilio Bolzoni e Fabio Tonacci, Francesco Giovannetti (video). Coordinamento multimediale Laura Peertici. Grafiche e video di GEDI VISU…
 
Quando la scorsa primavera Lucia Azzolina divenne ministra dell’Istruzione, da piò parti si notò come avesse una spiccata somiglianza con Sabina Guzzanti, il che spinse quest’ultima a pubblicare sui social due foto a confronto commentando: “Mi è stato riferito che la ministra va in giro facendo la mia imitazione“. Bene, a sei mesi di distanza si re…
 
Inchiesta sulla piò silenziosa delle stragi. Perché in Italia, ogni giorno, tre lavoratori perdono la vita nell’indifferenza di tutti. Di Carlo Bonini (coordinamento editoriale e testo), Sarah Martinenghi, Massimo Pisa, Marco Lignana, Marco Patucchi. Coordinamento multimediale Laura Pertici. Grafiche e video di GEDI VISUAL…
 
La prima cosa bella di lunedì 12 ottobre 2020 è sapere (non pensare, sapere) che di fronte alle tragedie le masse reagiscono meglio di ogni previsione. Tutte le storie che racconterò questa settimana sono ispirate da un libro fondamentale: Una nuova storia (non cinica) dell’umanità, scritto da Rutger Bregman, edito da Feltrinelli.…
 
Cosa nasconde il nuovo terremoto che ha investito le finanze del Vaticano e illuminato la corruzione della Curia. di Ezio Mauro con un articolo di Paolo Rodari. Coordinamento editoriale Carlo Bonini. Coordinamento multimediale Laura Pertici e Luciano Nigro. Grafiche e video a cura di Gedi Visual.
 
Dei delitti e delle pene nell’era del trash diffuso e prolungatissimo. Donde un quesito ad alto tasso di pretestuosità: è piò grave che Fausto Leali abbia pronunciato la parola ’negro’ o che a stabilire i canoni di comportamento sia Il Grande Fratello da cui il medesimo Leali è stato, coram populo, espulso?…
 
La prima cosa bella di lunedì 5 ottobre 2020 è il primo giorno da beato di padre Olinto Marella, l’unico futuro santo che mi abbia mai sfiorato. L’hanno proclamato ieri. Non era neppure “padre“, era un don, ma si occupava di orfani e diseredati che lo consideravano un secondo genitore.
 
Sempre cara gli fu la sede, cosiddetta ’federale’, di via Bellerio, che per la verità non è mai stata bella, ma non per questo i leghisti hanno pensato e pensano ancora di vendere; e prima o poi finirà così perché troppi pasticci, troppi capricci, troppi impicci hanno continuato a combinare da quelle parti, nella piò scontata e grottesca continuità…
 
I cinque giorni in cui il leader della Lega sospese la legge del mare. Storia della nave Gregoretti, del suo carico di migranti e dei cinque giorni in cui il leader della Lega sospese la legge del mare, le convenzioni e il diritto internazionale. E di un giudizio per sequestro di persona spacciato come “un martirio“ . di CARLO BONINI (COORDINAMENTO…
 
La prima cosa bella di lunedì 21 settembre 2020 è Il cielo in una stanza e la donna che la canterà all’infinito, o quasi. Lei si chiama Alessandra Bordiga. La scorsa primavera un suo amico è stato colpito dal coronavirus e ricoverato in una stanza d’ospedale. Per confortarlo decise di cantare una canzone per lui e mandargli la registrazione. Scelse…
 
La prima cosa bella di lunedì 14 settembre 2020 (primo giorno di scuola) è la scuola piò sicura del mondo. Peccato l’abbiano chiusa. Esiste ancora, la Abo Elementary School. Si trova ad Artesia, nel New Mexico. Fu costruita nel 1962 durante la Guerra Fredda. L’idea fu del presidente Kennedy. Voleva la realizzazione di strutture pubbliche capaci di …
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login