A conti fatti. La storia e la memoria dell'economia del giorno 12/10/2019: Quintino Sella, l'uomo delle scelte impopolari

 
Condividi
 

Manage episode 244315533 series 63248
Creato da Radio 24 Il Sole 24 ore and Radio 24, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
"Imposte, imposte, null'altro che imposte": con questa famosa frase Quintino Sella, nominato per la prima volta ministro delle Finanze il 3 marzo 1862 nel governo guidato da Urbano Rattazzi, illustrò la situazione finanziaria delle casse del neonato Stato unitario. Era il 7 giugno del 1862. Per tre volte Sella venne chiamato a guidare il dicastero delle Finanze, tutte caratterizzate da decisioni forse obbligate dalla disastrata condizione delle casse del Regno d'Italia, ma certamente impopolari, tra le quali la famigerata tassa sul macinato. Ne parliamo con Fernando Salsano, autore del libro "Dalle Alpi alle Finanze, Quintino Sella e la satira politica" (Il Mulino).

138 episodi