Calciosociale: un’oasi di pedagogia ed educazione al Corviale (di Cecilia Ferrara)

10:57
 
Condividi
 

Manage episode 287735893 series 2640531
Creato da ANSA Voice, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
“Col covid siamo diventati un centro di distribuzione cibo e mascherine”. Da oltre 15 anni, il progetto di Calciosociale propone al Corviale un calcio gratuito e con delle regole tutte sue, dove l’obiettivo principale non è tanto vincere quanto custodire: custodire il rispetto, la democrazia, la comunità. Nel calcio sociale non c’è l’arbitro perché ogni giocatore è responsabile di se stesso e dev’essere attore del cambiamento. Questo succede all’ombra del ‘serpentone’, il complesso residenziale costruito negli anni settanta dall’architetto Mario Fiorentino, che avrebbe dovuto rappresentare un modello comunitario di case popolari, ma che negli anni è diventato il simbolo del degrado della periferia romana e una delle ennesime piazze di spaccio. Dal 2009 Calciosociale ha aperto Il Campo dei Miracoli un’oasi per i ragazzi del quartiere che oggi però deve affrontare anche il covid che ha ovviamente aumentato le difficoltà per le famiglie e diminuito le possibilità di stare insieme e di fare sport.

109 episodi