Feltri: «Mi domando perché Salvini, che fa parte della maggioranza, non venga rimesso a fare il ministro degli Interni»

1:05
 
Condividi
 

Manage episode 292215986 series 2830246
Creato da Ascolta la Notizia, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.

«Gli arrivi aumentano di giorno in giorno, ora mi domando perché Matteo Salvini, che fa parte della maggioranza, non venga rimesso a fare il ministro degli Interni».

Lo ha affermato il direttore di 'Libero', Vittorio Feltri.

«Fatelo rientrare al Viminale e affidate a lui il sistema dell’immigrazione perché fu l’unico a disciplinarlo a suo tempo, riducendo in modo drastico gli arrivi dei clandestini. Il leader della Lega avrà tanti difetti ma sa fare il suo lavoro da Ministro: rimettiamolo a svolgere le sue funzioni, che ha svolto con successo, tralasciando questi processo del cavolo di cui è vittima», ha aggiunto il giornalista.

«Dobbiamo chiudere i porti: se non vengono chiusi, coloro che partono continueranno a partire, saranno invogliati a imbarcarsi. Ridurre gli arrivi è il primo provvedimento da adottare: Mario Draghi è ancora applaudito ma dovrebbe rendersi conto che non possiamo continuare ad accogliere gente senza sapere dove metterla. Mi auguro che queste mie parole non rimangano al vento», ha concluso Feltri.

2020 episodi