Gismondo: «Non riusciremmo a raggiungere un'immunità di gregge contro Covid-19 fino al 2024, con le attuali capacità»

1:11
 
Condividi
 

Manage episode 282225118 series 2830246
Creato da Ascolta la Notizia, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.

«In Italia, con i numeri attuali, con le attuali capacità, non riusciremmo a raggiungere un'immunità di gregge contro Covid-19 fino al 2024».

Lo ha detto la microbiologa dell'ospedale Sacco di Milano Maria Rita Gismondo all'Adnkronos Salute.

«Tenendo conto del numero di dosi vaccinali finora prospettate per il nostro Paese e del numero di vaccinatori disponibili". Oggi "la priorità è vaccinare più persone possibili nel minor tempo possibile», ha spiegato Gismondo.

Anche perché - ha aggiunto - «allungando i tempi di vaccinazione, visto che i vaccini potrebbero coprirci per 8-10 mesi, finiremmo magari per 'perdere' i vaccinati precedenti che saranno già scoperti» quando altri riceveranno la profilassi.

«Il fatto che non vi sia una esatta agenda vaccinale è sotto gli occhi di tutti», ha osservato la virologa, aggiungendo che anche se «questo dipende pure dalla velocità di produzione dei vaccini. E ciò suggerisce che sarebbe il caso di guardare anche ad altri vaccini già in fase 3 di sperimentazione, oltre ai due» approvati in Europa, di Pfizer/BioNTech e Moderna, «più uno forse tra poco» ovvero quello di AstraZeneca.

1868 episodi