#Autotrasporti del giorno 29/06/2020: Nella "vecchia" Europa l'autotrasporto boccheggia - Sicurezza stradale, una nuova barriera spartitraffico

 
Condividi
 

Manage episode 265766936 series 1274454
Creato da Radio 24 Il Sole 24 ore and Radio 24, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
In tutta l'Unione, in particolare tra i paesi della cosiddetta vecchia Europa, l'autotrasporto sconta gli effetti del lockdown. Con Marco Digioia, segretario generale di Uetr, l'unione delle associazioni dell'autotrasporto, facciamo il punto analizzando le varie situazioni, tra casi particolari e incertezze sul futuro. "Occorrono interventi di sostegno immediati, in particolare per le piccole imprese, che sono la spina dorsale dell'autotrasporto", dice.
Sul fronte della sicurezza stradale, Anas ha pubblicato il bando relativo a un accordo quadro quadriennale, del valore di 280 milioni di euro, per la produzione, fornitura e posa in opera della nuova barriera spartitraffico centrale in calcestruzzo. Una barriera che ha superato tutti i crash test e che ha la caratteristica di essere particolarmente resistente negli spazi ridotti. Ne parliamo con Massimo Simonini, amministratore delegato di Anas.

229 episodi