Caro gasolio e carenza di autisti, l'allarme di Confartigianato Trasporti; logistica urbana, mancano regole omogenee

 
Condividi
 

Manage episode 295049996 series 1274454
Creato da Radio 24 Il Sole 24 ore and Radio 24, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Il traffico dei mezzi pesanti è ripreso a livelli pre covid ma la strada per recuperare il terreno perduto è ancora lunga. Luci e ombre arrivano dal rapporto congiunturale di Confartigianato Trasporti. "In particolare sono due le emergenze che investono il settore". commenta Sergio Lomonte, segretario nazionale dell'associazione. "Una – spiega - è l'ìmpennata del prezzo del gasolio al quale non corrisponde un aumento delle tariffe, l'altro è la sempre più grave carenza di autisti e addetti, sulla base dei dati di maggio ne mancano di quasi 8 mila, parliamo di una carenza di oltre il 38%, senza autisti è a rischio la competitività delle nostre imprese".
Al tema, cruciale, della logistica urbana L'Albo nazionale degli autotrasportatori e il Cnr hanno avviato il progetto di ricerca "Logistica Smart" finalizzato all'individuazione di una road map che guidi questo processo di transizione. "Occorrono norme omogenee a livello nazionale partendo dalle buone pratiche adottate da alcuni comuni, il nostro studio conferma che attraverso politiche condivise si possono razionalizzare i flussi riducendo l'impatto sull'ambiente", dice al nostro microfono Francesco Petracchini, direttore del Cnr.

412 episodi