Edizione Speciale: #cambieRAI. BLM Bergamo sulla rappresentazione razzista nella TV italiana

33:11
 
Condividi
 

Manage episode 289711526 series 2694807
Creato da #Blackcoffee, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.

Da qualche giorno è partita l'iniziativa #cambieRAI che ha portato ai vari sit-in davanti alle sedi della Rai a Milano, Roma e Torino giovedì 8 aprile. Questa iniziativa lanciata dopo l'ennesima uscita razzista in TV nazionale, in particolare dell'attrice Valeria Fabrizi nel programma "Da noi...a ruota libera" su Rai 1, Pierre Aboa e Samira Namaane , membri di Black Lives Matter Bergamo decidono di scrivere una lettera alla Rai. A un anno dalle proteste #BLM in Italia e nel mondo, al seguito della morte di George Floyd, sembra che la Rai non abbia capito che i vari movimenti antirazzisti italiani sono sempre più determinati a portare cambiamenti sociali partendo dal razzismo sistemico. Pierre e Samira ci raccontano dall'inizio alla fine come e perché è nato #cambieRAI, ma soprattutto dimostrano che l'unione di più realtà con lo stesso scopo, smantellare la narrazione sbagliata della TV e dei media italiani delle persone razzializzate, porta risultati.

#blackcoffee_pdc aderisce attivamente all'iniziativa #cambieRAI insieme a

BlackLivesMatter Bergamo, BlackLivesMatter Roma, Blackrootz, Cambio Passo Aps-Onlus, Cantiere Milano, Collettivo Ujamaa - Torino, Comitato per non dimenticare Abba e fermare il razzismo, D.E.I. Futuro Antirazzista, Il Grande Colibrì-Lecco, Italiani senza cittadinanza , Kyrikou, Kube Community, Lato B Milano, Love My Way - Firenze, No Justice No Peace Italy, Non Una Di Meno - Milano, Rete della Conoscenza Milano, Prisma - collettivo LGBTQIA+ Sapienza, QuestaèRoma, UP - Su la testa

89 episodi