Border Nights puntata 399 (Danilo Fabbroni, Mac Dei Ricchi 12-10-2021)

4:42:43
 
Condividi
 

Manage episode 304508125 series 1912025
Creato da Border Nights - Wrn, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Puntata 399 di Border Nights in onda in diretta su Web Radio Network e poi in podcast su tutte le piattaforme digitali (Spotify, Amazon Music, Podcast di Apple, Google Podcast, Deezer, ecc.). Ospiti della puntata Danilo Fabbroni e Mac Dei Ricchi.
Danilo Fabbroni ci parlerà del suo ultimo libro "La Superficie Opaca": Se vi chiedete perché è stato possibile in poche settimane perdere tutti i diritti costituzionali; se guardando al secolo scorso avete un’impressione di déja vu, questo libro è per voi. Perché aldilà della scintilla – l’evento scatenante, che noi chiamiamo Covid – occorre una lunga preparazione per incendiare il falò delle nostre libertà. Di questa preparazione Fabbroni segue minuziosamente le tracce, sino a svelare insospettabili, oggettive alleanze a fin di male. Capire da chi – e dove – siamo condotti non è
tuttavia una mera curiosità intellettuale: nell’era dei “cervelli da cannone” ch’è la
nostra, è una questione di sopravvivenza.
Danilo Fabbroni (n. 1956), saggista, fotografo, velista. Autore di Rigging (2004), testo di arte marinaresca divenuto un vero e proprio caso letterario, dei saggi Sessantotto, magie, veleni ed incantesimi Spa (2017) e Huxley. Oltre la baia dell’umanità (2020), e del romanzo In debito d’ossigeno (2019). Collabora a diverse testate, fra cui il blog di Maurizio Blondet.
Con noi poi Mac Dei Ricchi autore de "Anno DominI". Un libro con la copertina dedicata a San Giorgio che uccide il Drago, nell’anno in cui l’Italia viene posta nelle mani di uno che di cognome fa Draghi. Pura fatalità o trascendentale coincidenza?
Perché, se non bastasse, in questo nuovo lavoro anche il nome di Mario è attentamente citato con riferimento al famoso console romano legato ai Cesari.
Il tempo valuterà tutte queste coincidenze. Per il momento ci basta presentare i contenuti di quella che è la nostra ultima fatica e che, grazie alle precedenti, conduce ad approfondimenti sempre più illuminanti sulla storia antica e del cristianesimo.
Quello che più mancava nelle ricerche su Gesù era una prova della sua esistenza e delle sue azioni che avesse attraversato il tempo per giungere ancora quasi intatta fino a noi. Una testimonianza che fosse coeva a lui e magari non uscita dalle mani dei suoi discepoli. Dopo quasi 20 secoli questa prova è stata trovata e in “Anno Domini” è presentata in tutta la sua bellezza per tutte le informazioni che offre sul protagonista per eccellenza del cristianesimo.
In questo libro abbiamo definitivamente dimostrato come le storie della Bibbia nascondono nient'altro che quelle degli Etruschi e delle loro battaglie per non venire sottomessi dai nemici, in particolar modo i Cesari. Una rivisitazione storica che spiega molti dei misteri su questo antico popolo e che ci porta a farlo coincidere con gli altrettanto famosi Giudei. Una scoperta strabiliante per tutte le ripercussioni culturali che porta con sé.
La storia dell’Egitto è legata a quella degli Ebrei ma anche a quella che vide come protagonista Gesù su cui si fonda il cristianesimo. Ma quanti e quali furono i rapporti sociali in cui furono coinvolti popoli e nazioni come viene narrato anche nella Bibbia? In “Anno Domini” questi legami vengono evidenziati a tal punto da confermare che proprio in Gesù scorreva del sangue degli antichi regnanti egizi. E che la storia stessa di Roma è dipendente da quella dell’Egitto molto di più di quanto si creda.
La pubblicazione di “De romana fabula” e “De hebraica fabula” ha suggellato la dimostrazione di un assunto finora mai intuito: la Bibbia contiene la storia romana apparentemente narrata come se fosse la storia di un altro paese. Dopo i due volumi nominati questa affermazione è ben giustificata ma ciò non toglie il gusto di poter raccogliere ancora molte prove a suo sostegno. Nel mentre l’investigazione prosegue irrobustendo sempre più la dimostrazione già pubblicata, emergono particolari nuovi a chiarire la dinamica degli eventi storici.
“Anno Domini” contiene tutto quello che abbiamo appena descritto. Inizia con la spiegazione sulle origini e le datazioni di quattro importanti monumenti di Roma, per approdare alle biografie di fondamentali personaggi della sua storia e terminare con le origini dei popoli che hanno colonizzato aree vitali del Mediterraneo. Le nuove scoperte sono state possibili grazie a quella che è la dimostrazione forse più lampante di quanto andiamo ricostruendo da anni. Una dimostrazione che è tale non solo per quanto riesce a spiegare, ma soprattutto per la precisione su cui si basa, fornita da più sequenze di numeri che costituiscono la cronologia storica.
Con la partecipazione di Riccardo Rocchesso, Paolo Franceschetti, Tom Bosco, Michele Guerrieri

1015 episodi