Border Nights, puntata 336 (Enzo Pennetta, Davide Rozzoni 28-01-2020)

5:22:02
 
Condividi
 

Manage episode 251864242 series 97282
Creato da Border Nights - Wrn, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Diciottesima puntata della stagione 2019-2020 di Border Nights – La notte ai confini in diretta dalle 22 su Web Radio Network e poi in podcast su Spreaker, YouTube, Spotify, Itunes. Ospiti della puntata Enzo Pennetta per parlare dell’uso politico della scienza, Davide Rozzoni, per parlare di Obe (Out of body experience). Ad aprire la puntata la consueta copertina di Pietro Ratto.
L’USO POLITICO DELLA SCIENZA: ENZO PENNETTA
Primo ospite della serata sarà Enzo Pennetta, per un graditissimo ritorno a Border Nights a due anni di distanza dalla prima volta. Parleremo dell’uso politico della scienza anche in relazione al tema dei cambiamenti climatici, diventato un mantra a reti unificate. Enzo Pennetta cura il sito Critica Scientifica, sito di informazione e analisi sui fatti e gli argomenti di attualità sociale e scientifica. Nato nel 2011 il blog personale di Enzo Pennetta si è in seguito arricchito anche di altre firme, lo scopo è la ricerca della verità tramite gli strumenti dell’indagine scientifica e dell’analisi razionale espressa nel motto del sito “Adaequatio rei et intellectus“. Critica Scientifica è indipendente da qualsiasi legame di tipo economico o di affiliazione ideologica. Laureato in Biologia e in Farmacia, docente di scienze naturali, Enzo Pennetta ha pubblicato nel 2011 “Inchiesta sul darwinismo”, nel 2016 “L’ultimo uomo” e nel 2020 “Il Quarto Dominio”.
OBE E COSCIENZA: DAVIDE ROZZONI
Secondo ospite della puntata sarà Davide Rozzoni, per tornare a parlare di espansione di coscienza ed Obe (Out of body experience). “Fin da bambino – racconta Davide nel sito di Hemi Sync Italia – ho avuto una predisposizione naturale per i sogni anche lucidi. Da ragazzo ho sempre sentito una forte attrazione per quello che riguardava il mondo spirituale e, in quel periodo, lessi un gran numero di libri che trattavano esperienze di premorte e viaggi fuori dal corpo (OBE). Verso la fine dell’adolescenza, mi sono unito a una Chiesa Cristiana e in breve sono diventato sacerdote laico di quella congregazione. Nella seconda metà degli anni ’80 sono partito volontario per una missione di proselitismo a tempo pieno, durata due anni. Alla fine degli anni ’90 iniziai ulteriori ricerche spirituali che mi hanno portato ad abbandonare l’esperienza religiosa. Nel 2004 ho intrapreso un affascinante cammino iniziatico legato alla tradizione essena, che si è concluso al termine dei 7 anni previsti. Dal 2014 sono facilitatore del Monroe Institute, un’organizzazione che si occupa di ricerca ed educazione dell’uomo attraverso l’esplorazione di stati di coscienza. Un entusiasmante percorso di scoperta dei mondi interiori e dell’universo che ci circonda in assoluta libertà, sicurezza e assenza di dogmi, esperienza che mi ha entusiasmato al punto da diventarne trainer“. La missione del Monroe Institute è quella di favorire l’esplorazione della coscienza umana e la sperimentazione di stati di consapevolezza espansi come mezzi per creare un vita libera, felice e consapevole. Numerosi corsi vengono organizzati in varie zone d’Italia. Per informazioni consultare il sito: https://hemisync.it/. Pagina Facebook Hemi Sync Italia
LE RUBRICHE DI BORDER NIGHTS
Torneranno anche le nostre rubriche: la ruota libera con Paolo Franceschetti (dedicata a Giovanna D’Arco), La Campana dello zio Tom con Tom Bosco, la biblioteca di Barbara Marchand, Voci da dimensioni Altre con Germana Accorsi.

437 episodi