Togliti i calzari - 1° parte | 26 Luglio 2020 |

 
Condividi
 

Manage episode 268305066 series 22171
Creato da www.laveravite.blogspot.it, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
In questo momento della tua vita sei alla presenza di Dio? Se la risposta è si sei consapevole che la sua presenza rende il suolo dove cammini santo? Stai agendo con rispetto per quel “suolo” dove cammini? Cosa ti sta chiedendo Dio di fare? Stai obbedendo... oppure stai fuggendo? --- CLICCA SUL TITOLO PER ASCOLTARE IL MESSAGGIO Tempo di lettura: 3 minuti Tempo di ascolto audio/visione video: 28 min. Quella di stasera non è una vera e propria predicazione, ma qualcosa di più “interattivo”. Quello che vorrei fare assieme a voi è ascoltare un canto (io lo adoro, perché sono vecchio, sono sicuro piacerà a quello che anno la mia età, mentre ai più giovani sembrerà un canto gregoriano per quanto suona vecchio). Aldilà della musica vorrei che vi concentraste sule parole della canzone, e che “sceglieste” una parola, o una frase che più vi attrae, vi suscita qualcosa, vi incuriosisce vi fa riflettere . Avete anche un foglio con il testo della canzone per aiutarvi se non capite dal canto qualche parola; se prendete una penna potrete sottolineare qualche parola. Quali sono le parole o le frasi che vi hanno colpito di più? Sei qui davanti a me, o mio Signore Sei in questa brezza che ristora il cuore. Roveto che mai si consumerà, Presenza che riempie l'anima Adoro te, fonte della vita, Adoro te, trinità infinita. I miei calzari leverò su questo santo suolo, Alla presenza tua mi prostrerò. Sei qui davanti a me, o mio Signore, Nella tua grazia trovo la mia gioia. Io lodo, ringrazio e prego perché Il mondo ritorni a vivere in te Il video è iniziato con un versetto di Esodo: questo: “L'angelo del Signore gli apparve in una fiamma di fuoco, in mezzo a un pruno. Mosè guardò, ed ecco il pruno era tutto in fiamme, ma non si consumava...Dio disse: «Non ti avvicinare qua; togliti i calzari dai piedi, perché il luogo sul quale stai è suolo sacro». (Esodo 3:2,5) Vi ricordate in quale momento della vita di Mosè accade questo episodio? Questa è la chiamata di Mosè da parte di Dio a servire lui e il suo popolo. Vi ricordate quale è stata la risposta di Mosè? Come reagì? Con entusiasmo... o con paura? “Mosè rispose e disse: «Ma ecco, essi non mi crederanno e non ubbidiranno alla mia voce, perché diranno: “Il Signore non ti è apparso”... Mosè disse al Signore: «Ahimè, Signore, io non sono un oratore; non lo ero in passato e non lo sono da quando tu hai parlato al tuo servo; poiché io sono lento di parola e di lingua»... Mosè disse: «Ti prego, Signore, manda il tuo messaggio per mezzo di chi vorrai!»” (Esodo 4:1,10,13) La prossima settimana vedremo più in dettaglio cosa significhi “levare i calzari”. Per questa sera voglio lasciarti solo tre domande: la prima è questa: in questo momento della tua vita sei alla presenza di Dio? Lo senti che agisce nella tua vita, che è presente? Se la risposta è si, la seconda domanda è: sei consapevole che la sua presenza rende il suolo dove cammini santo? Stai agendo con rispetto per quel “suolo” dove cammini (la tua famiglia, le tue amicizie, il tuo posto di lavoro)? Ultima domanda: cosa ti sta chiedendo Dio di fare? Stai obbedendo... oppure stai fuggendo? Vorrei risentire e cantare assieme la canzone con cui abbiamo iniziato cantala come fosse una preghiera... E' una preghiera! E infine vorrei fermarmi a pregare tutti assieme per i temi che sono usciti fuori stasera. GUARDA LE DIAPOSITIVE DEL MESSAGGIO LINK AL VIDEO SU FACEBOOK --- GUARDA IL VIDEO DEL MESSAGGIO IN HD
(Visita il nostro sito per ascoltare la registrazione audio del messaggio, per scaricare gli appunti e per vedere le diapositive del messaggio)

278 episodi