La cattiveria è uno spreco di vita (esorcizza il cattivo)

15:11
 
Condividi
 

Manage episode 261833383 series 2155354
Creato da Annarosa Pacini, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
La cattiveria esiste, ce ne sono tante forme, alcune palesi, altre subdole. In questa puntata ti spiego quali possono essere le motivazioni di chi si sente giustificato ad essere cattivo con gli altri e cosa può fare chi si trova, volente o nolente, ad averci a che fare. Non ti parlo del “cattivo” dei film, quello anteposto al buono, ti parlo di una forma di cattiveria molto più comune, spesso messa in atto da persone convinte di essere nel giusto, e che per questo ritengono anche di essere buone. Per fortuna, ci sono dei criteri universalmente ed oggettivamente validi che possono aiutare a capire chi davvero è il buono e chi il cattivo, in una certa situazione, ma, soprattutto, servono delle piccole linee guida. La prima, per capire che la cattiveria è uno spreco di vita di tutti, del cattivo e di chi lo subisce. La seconda, per non dimenticare mai che l’arma più potente che hai contro la cattiveria è rimanere chi sei, quindi, non diventare mai come il cattivo che ti fa soffrire. "La cattiveria umana, che è grande, si compone in gran parte di invidia e di paura" (André Maurios)
🎙Audio e testo: https://annarosapacini.com/podcast29
- Per richiedere la tua Analisi grafologica: info@annarosapacini.com
Se ti appassiona il mondo della conoscenza dell'essere umano:
- visita il mio blog, https://annarosapacini.com/
- iscriviti al mio podcast: https://annarosapacini.com/podcast/
- segui la mia pagina Instagram @annarosapacini e il mio canale YouTube
Per te, approfondimenti e strumenti per la tua evoluzione personale

805 episodi