Indie Break: Populous, Woods, Dead Visions

 
Condividi
 

Manage episode 262550480 series 2552955
Creato da Radio Città del Capo and Radio Città del Capo | RCDC.IT, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.

Bologna, 21 maggio – Il podcast di Indie Break, la rubrica bisettimanale che alterna la rassegna delle ultime novità musicali ad approfondimenti monografici su album e artisti, in onda su ML Network ogni martedì e giovedì all’interno di Zai Time: nella puntata di oggi passiamo in rassegna alcuni brani e dischi in uscita tra domani e la prossima settimana.
Il nostro tris parte dall’Italia, con l’atteso ritorno di Andrea Mangia, in arte Populous, uno dei più importanti produttori ed artisti elettronici italiani contemporanei. W è il suo nuovo album ed è in uscita domani 22 maggio per La Tempesta. Un disco ambizioso che, citando il comunicato stampa, vuole “evocare immagini di luoghi tropicali attraverso mondi sonori psichedelici, definire l’archetipo del femminile futuro a colpi di beat, danzare l’afro-samba di Vinicius de Moraes in una spiaggia di Rio e infine distendersi sulla sabbia illuminata da due lune fra melodie dream pop che richiamano Londra dei primi 90″.

Il titolo W sta per Women, ed è un omaggio ad un immaginario musicale femminile libero ed eterogeneo, un omaggio alle donne che negli ultimi anni hanno ispirato Populous: così Andrea in ognuna delle dieci tracce dell’album si fa accompagnare da alcune delle artiste indipendenti che più stima: Sobrenadar, Kaleema, Sotomayor, Emmanuelle, Barda, Weste, Cuushe e le italiane M¥SS KETA, L I M, Matilde Davoli e Lucia Manca.

Proprio quest’ultima partecipa all’enigmatica traccia conclusiva del disco, “Roma”, una cavalcata house psichedelica, omaggio all’omonimo film di Cuarón. Andrea racconta così il brano: «[nel pezzo] scorrono immagini in fast forward di un quartiere illuminato da una luce accecante, viva, con la voce di Lucia Manca a recitare ‘Volevo solo andare via da qui… E quando mi ha chiesto dove sarei andata, ho risposto Roma’».

Voliamo negli Stati Uniti per ascoltare un’attesissima anticipazione del nuovo album dei Woods: si intitola – come il disco, d’altronde – Strange To Explain ed esce domani 22 maggio per l’etichetta fondata proprio dalla formazione di Brooklyn, Woodsist. L’undicesimo lavoro dei Woods è stato registrato in California e segue a distanza di tre anni il precedente Love Is Love. In questi anni la leggendaria psych-folk newyorchese aveva nel frattempo pubblicato un EP con i Dungen e ha collaborato con David Berman, scomparso lo scorso anno, per il progetto Purple Mountains.
Proseguiamo col rock anglofono ma facendo ritorno in italia per l’album d’esordio dei Dead Visions, la band garage punk capitanata dall’attore, conduttore e comico Francesco Mandelli, già in passato alle prese con la musica con la sua band Orange e l’amico Adam Green. Il disco è in uscita il 29 maggio 2020 per Slimer Records e si intitola A Sea Of Troubles, “un mare di guai”, citando l’Amleto di Shakespeare; che è poi quello in cui “ci troviamo tutti i giorni, ogni volta che affrontiamo un mondo di incertezze, paure e ansie”, recita il comunicato stampa dell’album.

L’artwork di copertina ci rammenta un altro – e questa volta letterale – mare di guai, quello causato dall’inquinamento globale, nella fattispecie delle acque: “stiamo mandando all’aria il pianeta e il pianeta ce lo sta facendo notare”, prosegue Mandelli. A Sea Of Troubles è stato registrato interamente in presa diretta, su nastro, e poi mixato nel leggendario Henhouse Studio di Alberto Ferrari dei Verdena.

Le sonorità della band si muovono fra i primi Stooges di Iggy Pop, Cramps e i Jon Spencer Blues Explosion. “I Got You” è l’ultimo singolo pubblicato dal gruppo, “un anatema contro l’autoreferenzialità e l’egocentrismo dei nostri tempi”.

Populous – “Roma”
Woods – “Strange to explain”
Dead Visions – “I got you”

INDIE BREAK EP. 66 - 21_05_20
MP3jPLAYLISTS.inline_9 = [ { name: "INDIE BREAK EP. 66 - 21_05_20", formats: ["mp3"], mp3: "aHR0cHM6Ly93d3cucmFkaW9jaXR0YWRlbGNhcG8uaXQvd3AtY29udGVudC91cGxvYWRzL0lORElFLUJSRUFLLUVQLi02Ni0yMV8wNV8yMC5tcDM=", counterpart:"", artist: "", image: "", imgurl: "" } ]; MP3jPLAYERS[9] = { list: MP3jPLAYLISTS.inline_9, tr:0, type:'single', lstate:'', loop:false, play_txt:'     ', pause_txt:'     ', pp_title:'', autoplay:false, download:false, vol:100, height:'' };

99 episodi