Massimizzare la User Experience (UX) con TFrameStand

45:14
 
Condividi
 

Manage episode 121456533 series 66695
Creato da Marco Breveglieri, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.

Garantire la massima UX (User Experience) nelle proprie applicazioni non è un compito facile, soprattutto quando si parla dell'universo mobile dove uniformità, transizioni e animazioni sono ormai imprescindibili, ma è anche necessario tenere sotto controllo le risorse allocate per garantire performance ottimali e risparmiare memoria preziosa sul device.

La soluzione semplicistica adottata da molti di inserire tutto all'interno di una singola finestra sfruttando controlli di paginazione non è più sufficiente: ci rende schiavi di una struttura monolitica che rende ingestibili i progetti più complessi e comporta diversi effetti collaterali.

Per tentare di risolvere questo tipo di problemi, ci viene in aiuto il componente TFrameStand, creato da Andrea Magni (programmatore Delphi, consulente informatico e MVP Embarcadero).

In questa puntata discutiamo queste problematiche con Andrea parlando delle possibili soluzioni e approfondiamo le caratteristiche di questo innovativo controllo visuale, gratuito e open source, che sfrutta le potenzialità di FireMonkey per creare interfacce utente (UI) accattivanti beneficiando di tutto il supporto grafico offerto dalla libreria, con la possibilità di organizzare al meglio la struttura del progetto suddividendo gli elementi dell'interfaccia in diverse "viste" caricabili dinamicamente a run-time grazie all'uso dei Frame, presenti in Delphi già da parecchi anni, e con la facoltà di definire stili, transizioni, animazioni ed effetti a piacimento, testabili addirittura in fase di progettazione grazie al supporto design-time.

Qui di seguito sono riportati i link di riferimento citati nel corso della puntata:

15 episodi