Ma Alitalia è ancora una bandiera?

10:50
 
Condividi
 

Manage episode 267916132 series 2763050
Creato da Dirigenti industria and ARUM Srl, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Qualche considerazione su un’azienda paradigma di un Paese in cui le cose funzionano per eccezione Giuseppe Colombi Consigliere ALDAI-Federmanager e componente del comitato di redazione Dirigenti Industria Ricordi storici Negli anni novanta del secolo scorso l’estensore di queste note ebbe la ventura di sviluppare fortemente le relazioni tra la sua azienda e l’America latina. Fu così che per molti anni i voli transatlantici anche più volte al mese divennero la regola. Di formazione “neorisorgimentale” e capitolina, lo scrivente per spirito nazionalistico volle usare per i suoi trasferimenti Alitalia, romana compagnia di bandiera che serviva con eccellente frequenza almeno tre destinazioni: Caracas, San Paolo ( e un po’ anche Rio) e Buenos Aires. Lavoravo in un’azienda in cui tutti i grandi viaggiatori erano “Frequent flyers” di un’altra società di bandiera, quella germanica, e questa mia propensione venne considerata un po’ insolita, fino al punto che lo storico ed insostituibile titolare dell’ufficio viaggi pensò di informarne direttamente la compagnia aerea. Alitalia mi volle premiare con una tessera “Freccia Alata”, assegnatami per così dire ad honorem. La mia scelta aveva ampie giustificazioni: viaggiavo in classe business e la “Magnifica” di Alitalia teneva testa e a volte batteva tutta la più qualificata concorrenza. Powered by Lectios

72 episodi