Incentivi ai POS - Mutui under 36: le risposte delle banche

 
Condividi
 

Manage episode 297371395 series 1537987
Creato da Radio 24 Il Sole 24 ore and Radio 24, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Meno bonus agli acquirenti, più aiuti a esercenti e professionisti. Sulle politiche di incentivazione ai pagamenti digitali il governo Draghi ha parzialmente corretto la rotta: stop al cashback per il secondo semestre 2021 e nuovi crediti d’imposta per l’uso dei Pos in negozi e studi professionali. Nella prima parte della trasmissione facciamo il punto sul funzionamento di questi incentivi con l'aiuto dell'avv. Antonio Pinto, esperto di Consumerismo.it e de Il Radioconsumatore, il servizio di Consumerismo e Radio24 dedicato ai diritti dei cittadini-consumatori (https://www.ilradioconsumatore.it/).
Da circa un mese è entrato in vigore il decreto Sostegni bis che, tra le altre cose, ha previsto alcune misure pensate per agevolare i giovani under 36 intenzionati ad acquistare casa richiedendo un mutuo. In presenza di determinati requisiti possono infatti accedere con maggiore facilità al Fondo statale a garanzia dei mutui per l’acquisto dell’abitazione principale.
Da una ricerca di Altroconsumo emerge però che molte banche, a puntuale richiesta, dichiarano di non essere ben informate sul Fondo garanzia e sui requisiti necessari. Ne parliamo con Anna Vizzari, dell'ufficio studi economico giuridici di Altroconsumo.

1148 episodi