Sei in rotta di collisione oppure no?

11:16
 
Condividi
 

Manage episode 346370959 series 1319179
Creato da Michele Schirru, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Magari la sto sparando grossa, ma una riflessione la dobbiamo fare.
Non è detto che se la tua attività Social è inesistente, inconsistente, inconcludente, discontinua, amatoriale, caotica, lunatica, la tua agenzia immobiliare andrà in fallimento.
Ci sono molti modi di fare comunicazione, non esiste solo l'ecosistema Social.
E magari la tua agenzia è comunque molto forte al di là della sua attività sui Social.
Ma, ma...
In un contesto dove circa il 60% della popolazione globale (bambini inclusi) usa frequentemente i Social, viene difficile pensare che - oggi - non si debba pianificare una strategia di contenuti basata sui Social per avere successo.
A maggior ragione nel contesto storico in cui stiamo vivendo.
Ve ne parlo da quest'estate: la tendenza è verso il peggioramento delle condizioni di mercato.
R - E - C - E - S - S - I - O - N - E, C- R - I - S - I.
Cosa state facendo al riguardo? Come vi state tutelando? Cosa state costruendo per difendere il vostro patrimonio?
Ma che dico, non solo difendere, c'è da seminare, immagazzinare, accumulare, irrobustire il vostro patrimonio aziendale.
In altre parole, la possibilità di usare questo periodo come palestra per i vostri muscoli.
È qui che i duri cominciano a giocare, gli altri se la faranno addosso.
Non è il momento di rimandare, diminuire o sospendere le vostre attività di marketing.
Non è il momento di tirare le cinghia su queste cose.
Se dovete tagliare delle spese, riducete in parte quelle strettamente legate alla pubblicità, non il marketing.
È il momento di continuare - o di iniziare a seconda dei casi - a fare attività mirata per la salvaguardia del vostro Brand.
È il momento di investire le vostre risorse in attività che possano curare la vostra reputazione e tutelare la vostra immagine.
LE PERSONE FANNO BUSINESS CON LE AZIENDE DI CUI SI FIDANO.
E se volete che le persone si fidino di voi, ci sono da rispettare almeno queste tre condizioni fondamentali:
i clienti devono parlare bene di voi;
i vostri contenuti non devono essere auto-proclamazioni della vostra grandezza e superiorità;
la vostra presenza - online e offline - deve essere tale da consentire un ricordo costante e positivo.
Per quanto riguarda il primo punto, ci sono le recensioni.
I vostri canali devono essere inondati di recensioni positive, e anche qualche negativa non fa mai male, perché nessuno può essere perfetto.
Il tutto perfetto puzza di fasullo.
Quali canali per le recensioni? Facebook, Google My Business, TrustPilot, per esempio.
A proposito, ma perché Idealista e Immobiliare.it non hanno ancora implementato le recensioni nei loro portali? Chi glielo dice a Carlo Giordano?
Tornando a noi, i contenuti sono il modo migliore per rispondere a questa problematica della fiducia.
Sono il modo migliore per costruire un rapporto, per nutrire la consapevolezza del vostro marchio.
Invece che puntare tutto sulla lead generation senza senso, piuttosto che sul volantino con la grafica figa, fate qualcosa per aumentare il valore percepito della vostra agenzia.
Se non lo fate, sarete la solita agenzia immobiliare senza volto e senza nome che, casualmente, le persone incontrano in un portale immobiliare.
Il valore percepito della vostra agenzia è fondamentale, soprattutto deve corrispondere a quello che voi avete in mente rispetto al vostro posizionamento.
In cosa siete specializzati veramente? Cosa fate veramente bene? Lo comunicate? Vi siete mai chiesti cosa vi differenzia dagli altri?
Ma per concludere torniamo da dove eravamo partiti.
Se non pianificate la vostra strategia di contenuti, che sia con un piano editoriale super complesso oppure uno iper semplice, la vostra strada sarà sempre più buia.
La crisi è in arrivo.
E per contrastare questo momento complicato, l'universo digitale costituisce un rifugio abbastanza sicuro.
Ma per stare bene nell'universo digitale e nello specifico Social, bisogna fare contenuti, altrimenti non c'è spazio per voi.
Contenuti audio, video, testo, tutto: non ci sono sconti.
Lo so che è difficile, ogni volta che ne parlo con i miei clienti me lo dicono che faticano a starci dietro. Ci sono cali fisiologici di attenzione e di motivazione, il vostro lavoro è un altro.
Ma non c'è altra strada, o ci si organizza e si pianifica la creazione di contenuti, oppure è la fine.
Siete protagonisti e creatori del vostro destino: che la forza sia con voi.

267 episodi