Le ragioni della crisi in Kazakistan

8:28
 
Condividi
 

Manage episode 320465624 series 2782803
Creato da Istituto Affari Internazionali, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
In questo podcast vi proponiamo una riflessione di Nona Mikhelidze, responsabile di ricerca dell’Istituto Affari Internazionali, su quanto sta avvenendo in queste ore in Kazakistan. Nel paese nelle ultime 48 ore si è registrato l’intensificarsi delle proteste iniziate domenica scorsa: stazioni della polizia assaltate, edifici governativi dati alle fiamme così come le auto delle forze dell’ordine.
L’ufficio del governo a seguito dell’escalation di violenza ha annunciato di aver reintrodotto per 180 giorni un tetto ai prezzi di benzina, gasolio e gas di petrolio liquefatto. L’Organizzazione del Trattato di sicurezza collettiva – l’alleanza militare guidata dalla Russia che comprende oltre al Kazakistan anche Armenia, Bielorussia, Kirghizistan e Tagikistan – ha dichiarato che invierà truppe di stabilizzazione in Kazakistan su richiesta del presidente Kassym-Jomart Tokayev.

91 episodi