Katia Giordanino "Alevè Libre"

14:37
 
Condividi
 

Manage episode 331888140 series 1243781
Creato da IL POSTO DELLE PAROLE, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Katia Giordanino
"Alevè Libre"
Festival Letterario a Casteldelfino, in Valle Varaita, Cuneo
Alevè
È il bosco di pini cembri più esteso d’Europa, su di una superficie di 817 ettari. Tra i 1500 e i 2500 m. di quota, sulle pendici meridionali del Monviso. Il cembro è riconoscibile, oltre che per la forma leggermente arrotondata che lo distingue dalle altre conifere europee, dalla caratteristica di avere cinque aghi riuniti per fascetti. Albero particolarmente robusto e longevo, il cembro può raggiungere i 20-25 m. di altezza.
Il bosco è poi ricco di volatilli: non è raro avvistare aquile e poiane, di flora e di fauna, tra cui volpi e camosci.
Per conto della Amministrazione Forestale, i pinoli raccolti nell’Alevè vengono messi a germogliare nei vivai e, successivamente, posti a dimora per dare vita a nuove cembrete sulle montagne italiane.
Prende il via sabato 18 giugno, il ciclo di incontri “Alevè Libre – Rassegna tra teatro e libri di cultura alpina”. L’iniziativa viene promossa dal Comune di Casteldelfino, dall’Associazione La Vilo e dalla Pro Loco.
Sabato 18 giugno alle ore 19, nel Salone dell’ex Albergo Italia, avrà luogo l’“Apericena con il professor Matteo Rivoira”. Presenterà il suo libro ‘Nomi e forme dell’aratro in Piemonte’. L’intrattenimento musicale sarà a cura della giovane Irene Munari.
IL POSTO DELLE PAROLE
ascoltare fa pensare
https://ilpostodelleparole.it/

5459 episodi