C. Taylor, A. Braxton, R. Mitchell, M.Mengelberg, P. Brotzmann: novità di I dischi di Angelica

59:42
 
Condividi
 

Manage episode 282099983 series 2410591
Creato da Radio Popolare, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Angelica è una rassegna bolognese che da trent'anni in primavera propone un ampio cartellone dedicato a forme molto varie di avanguardia musicale. Già in passato Angelica ha pubblicato degli album, ma adesso la sua attività discografica sembra aver innestato un'altra marcia, con una nutrita serie di uscite e - forte di un archivio di registrazioni che testimonia della qualità della sua programmazione - con un livello molto alto delle proposte. Apriamo la puntata con un doppio cd prezioso per più di un motivo: At Angelica 2000 Bologna di Cecil Taylor, che documenta il solo dello straordinario pianista afroamericano nel 2000, ma anche la rara conversazione in pubblico alla quale Taylor si era concesso nella stessa occasione, di cui viene fornita la registrazione corredata di minuziosa trascrizione in inglese con traduzione in italiano. Passiamo in rassegna poi due album di due maestri afroamericani del post-free: il Duo (2018) del sassofonista Anthony Braxton con l'arpista Jacqueline Kerrod, e Splatter di Roscoe Mitchell, che presenta due esibizioni del 2017 di Mitchell, una delle quali con l'Orchestra del Teatro Comunale di Bologna; e due di due capiscuola della free music europea: Rituals of Transition del compianto Misha Mengelberg (piano solo in diverse occasioni nel nuovo millennio, fra cui Bologna 2002), e The Catch of A Ghost cointestato al sassofonista tedesco Peter Brotzmann, al marocchino Moukhtar Gania e al chicagoano Hamid Drake, e registrato ad Angelica nel 2019.

618 episodi