La poesia del cinema di Silvano Agosti e il "digital divide" tra generazioni di Michela Andreozzi

 
Condividi
 

Manage episode 291411052 series 22307
Creato da Radio 24 Il Sole 24 ore and Radio 24, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Esplodono le proposte di buon cinema, sia sulle piattaforme in abbonamento che su quelle in pay per view.
La regista Michela Andreozzi ci parla del suo "Genitori vs. Influencer" con Fabio Volo, Ginevra Francesconi e Giulia De Lellis, in esclusiva su Sky.
Abbiamo con noi un grande del cinema italiano, l'autore, regista, poeta, filosofo (e queste sono solo alcune delle qualifiche di un personaggio davvero immenso) Silvano Agosti, a cui Miocinema dedica una retrospettiva, e che ci racconta l'avventura del mitico cinema Azzurro Scipioni di Roma.
Netflix propone "Concrete Cowboy", una sorta di grande ballata blues su una originale comunità di cowboy neri alla periferia (e ai margini) della città di Filadelfia.
Con Ilaria Ravarino, giornalista del Messaggero e di altre testate, parliamo di "Madame Claude", di Sylvie Verheyde, con Karole Rocher, Roschdy Zem, Garance Marillier e Pierre Deladonchamps, disponibile sulla piattaforma della N rossa.
5 nomination agli Oscar, ha fatto incetta di candidature ai Golden Globe e ai Bafta, parliamo con Boris Sollazzo di "Judas and The Black Messiah" (disponibile in PVOD su diverse piattaforme) , di Shaka King, con Daniel Kaluuya e LaKeith Stanfield, che racconta la storia vera di un criminale da strapazzo infiltrato dall'FBI nel gruppo delle "Black panters" di Chicago.

511 episodi