MENTRE o DURANTE? Significati, usi ed esempi!

14:42
 
Condividi
 

Manage episode 321254763 series 2884785
Creato da Graziana Filomeno - italiano online, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
"MENTRE la festa" o "DURANTE la festa"? "MENTRE facevo" o "DURANTE facevo"? In questa lezione parleremo di MENTRE e DURANTE, due parole che vengono spesso confuse, ma che in realtà si usano in modi piuttosto diversi! Vediamo di fare un po' di chiarezza insieme... MENTRE MENTRE ha diversi significati e usi, ma in ognuno di loro è sempre seguito da un verbo. 1 - Significato TEMPORALE In questo caso, MENTRE ha il significato di “nel tempo in cui, intanto che”. Perciò, indica un’azione (espressa da un verbo) che si svolge nello stesso momento di un'altra azione (espressa da un altro verbo). Tali azioni possono essere svolte al presente, al passato o al futuro. Vediamo degli esempi: Mentre faccio la doccia, ascolto la musica. In questa frase, entrambe le azioni sono svolte nel presente. La parola MENTRE ci dice che l'azione di "ascoltare la musica" si svolge nello stesso momento dell'azione di "fare la doccia". Domani, mentre io lavorerò, tu pulirai tutta la casa. Non te ne dimenticare! In questa frase, entrambe le azioni saranno svolte nel futuro. La parola MENTRE ci dice che l'azione di "lavorare" si svolgerà nello stesso momento dell'azione di "pulire la casa". Questa mattina, mentre Paola preparava il pranzo, io facevo shopping su LearnAmo Collection. Questa mattina, mentre facevo la doccia, è andata via l’acqua. In entrambe queste frasi, le due azioni sono state svolte nel passato. Però, a proposito del passato, è doveroso fare una precisazione! Infatti, quando MENTRE collega due azioni passate, ci possono essere due casi: 1. MENTRE + imperfetto, imperfetto Entrambi i verbi sono coniugati all'imperfetto se le due azioni si svolgono parallelamente, cioè allo stesso tempo, e continuano senza che una interferisca con l'altra. Questa mattina, mentre Paola preparava il pranzo, io facevo shopping su LearnAmo Collection. 2. MENTRE + imperfetto, passato prossimo Invece, se c'è un'azione che continua nel tempo e un'altra che, in un preciso momento, la interrompe, la situazione cambia. MENTRE seguito da un verbo all'imperfetto esprime l'azione che continua nel tempo, invece un verbo al passato prossimo indica l'azione che va a interrompere. Questa mattina, mentre facevo la doccia, è andata via l’acqua. 2 - Significato AVVERSATIVO In questo caso, MENTRE ha il significato di “invece, laddove, al contrario”, cioè esprime una cosa contraria a quanto detto prima. Per esempio: Hai voluto fare di testa tua, mentre avresti fatto meglio ad ascoltare i miei consigli. Mio fratello è vegano, mentre io mangio qualsiasi cosa! In questo caso, MENTRE può essere rafforzato aggiungendo l’avverbio invece (il significato non cambia, semplicemente si rafforza). Per esempio: Che bello! Sono arrivate le cose che avevo ordinato su Amazon! Le aspettavo domani, mentre invece sono arrivate oggi! 3 - IN QUEL MENTRE In questo caso, MENTRE si trova all'interno di un'espressione fissa, "IN QUEL MENTRE", che ha il significato di "proprio in quello stesso momento, esattamente allora". Per esempio: Stavo facendo colazione tranquillamente e in quel mentre ho avuto l’ispirazione per la mia prossima poesia. Una domanda frequente riguardo MENTRE è... MENTRE è seguito da CHE? Ebbene, in passato sì. Infatti, Dante scriveva: Mentre che l’uno spirto questo disse, l’altro piangea. Ma nell'italiano attuale non si usa. È rimasta solo in alcune varietà regionali e popolari: Nel mentre che rientravo è iniziato a piovere. DURANTE DURANTE viene spesso confuso con MENTRE per il suo significato temporale. Infatti, anche DURANTE indica un'azione che si svolge nello stesso momento di un'altra. E qual è la differenza rispetto a MENTRE? DURANTE è sempre seguito da un sostantivo: non si usa mai con un verbo! Il suo significato è “nel corso di, nel tempo di”. Per esempio:

206 episodi