Parole ed ESPRESSIONI da usare in un AEROPORTO italiano (dialogo)

26:02
 
Condividi
 

Manage episode 318093468 series 2884785
Creato da Graziana Filomeno - italiano online, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Salve a tutti e benvenuti a bordo di VoliAmo, la compagnia aerea di LearnAmo! Preghiamo i passeggeri di allacciarsi le cinture e prepararsi alla partenza. In questo volo, impareremo insieme le parole e le espressioni italiane più comuni in aereo e in aeroporto. Vi ricordo che le uscite di sicurezza sono a portata di click, ma speriamo che rimarrete con noi fino alla fine. Buon viaggio! Al Check-in Il check-in (sì, usiamo la parola inglese) è la prima cosa da fare non appena si arriva in aeroporto: si tratta di un controllo sul passeggero e sui propri bagagli. A: Buongiorno, qual è la sua destinazione? B: Buongiorno a Lei! Vado a Milano. A: Ha già fatto il check-in online? B: Sì. A: Mi può mostrare la carta d’imbarco? B: Certo, ecco a Lei. Però… Mi chiedevo… Sarebbe possibile cambiare il mio posto? Ho un posto corridoio ma ne vorrei uno finestrino. A: Mi dia un attimo, così controllo. Posso vedere il Suo passaporto / carta d’identità? B: Certo, eccolo! A: Grazie! Vediamo se c’è qualche altro posto libero… Oh sì! C’è! Lei può avere il suo posto finestrino quindi. Desidera anche una copia cartacea della sua carta d’imbarco? B: No, non è necessario. A: D’accordo. Deve imbarcare qualche bagaglio? B: Sì, ho un bagaglio da stiva. A: Prego, lo posi pure qui sulla bilancia, così posso mettergli l’etichetta. B: Ho uno scalo a Roma, dovrò ritirare il bagaglio lì e poi rifare il check-in? A: No, il suo bagaglio arriverà direttamente a Milano e dovrà ritirarlo lì. Ha anche un bagaglio a mano, vero? B: Sì, eccolo. A: Perfetto, le misure sono quelle da noi richieste. Ecco l’etichetta che può attaccare sul suo bagaglio a mano. Il suo posto è il 26D, gate A e l’imbarco inizierà alle 15:30. B: Grazie! A: Buon viaggio! La destinazione è il luogo in cui l’aereo arriva, il luogo che indica la fine del volo. Il check-in online è la stessa procedura che si fa non appena si arriva in aeroporto, ma la si può fare comodamente dal proprio computer a casa molto tempo prima. Con questa procedura, vengono controllati i propri documenti e si riceve il pdf della propria carta d’imbarco. La carta d’imbarco è il documento necessario per salire a bordo dell’aereo. La ricevi solo dopo aver effettuato il check-in e contiene tutte le informazioni utili per potersi, appunto, imbarcare: numero del gate, orario di imbarco e orario di chiusura dell’imbarco, numero del posto a sedere, luogo di partenza e di destinazione, numero del volo, nome del passeggero e data. Sull’aereo, il posto corridoio è quello che si trova dal lato del corridoio; il posto finestrino, invece, è quello che si trova dalla parte del finestrino. Qualche volta, tra questi due, c’è anche un posto centrale [editing: si trova tra quello corridoio e quello finestrino] Il passaporto o la carta d’identità sono i documenti che vengono richiesti per confermare l’identità del passeggero prima di un volo. La copia cartacea della carta d’imbarco è il foglio fisico. Ormai, è tutto digitale quindi è possibile averla salvata sul proprio smartphone. Imbarcare un bagaglio significa lasciare il bagaglio al check-in e non portarlo con sé sull’aereo. È quello che si fa con i bagagli da stiva, che si chiamano così proprio perché vengono messi nella stiva dell’aereo, quella parte dove vengono messi tutti i bagagli e a cui i passeggeri non hanno accesso. Il bagaglio che il passeggero può portare con sé sull’aereo, invece, si chiama bagaglio a mano. Generalmente deve essere piccolo sufficientemente per entrare nella cappelliera, lo spazio sopra i sedili dedicato proprio a questo uso. L’etichetta è un cartellino contenente i dati del volo che permettono di riconoscere o classificare un bagaglio. Lo scalo è una sosta intermedia tra il luogo di partenza e quello di destinazione. Quando c’è uno scalo, il volo non è diretto,

196 episodi