Paolo Strocchi: Firenze

2:17
 
Condividi
 

Manage episode 298800364 series 1407520
Creato da Lorenzo Pieri, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
FIRENZE Ti lasciai smarrita sui lungarni, ad accudire quel nostro Novecento che gli agguati del tempo già tradivano con la frode meschina delle mode ed il negozio astuto di cantine compiaciute di rari vini e di inchini servili, custode disarmata di fasti antichi. Ti vidi persa sui colli tra i muriccioli di pietra di quelle stradette che annodano borghi a casali, pievi a cipressi: dove c'è sempre un bivio, una nostalgia di primavere lontane che t'incanta e ti strugge, e trasfigura in angoscia il ricordo delle povere cose mai consumate, la pace in rabbia. Botteghe uccise dall'abbandono, indecifrabili scorie di una onestà dismessa, fuori dal tempo, contornano il nostro cammino. Marciapiedi stanchi di essere interrogati da una infinità di passi, palazzi troppo severi per essere compresi da folle frettolose e uguali, grigie, che non alzano più lo sguardo e non si fermano. Firenze oggi è qui, nel tuffo ormai ovvio delle pagaie in Arno, nello squallido mercato di tutto dove venditori di niente insidiano compratori di ricordi altrui, stranieri entrambi: dove capisco lo sbando della tua memoria, la tua vana ricerca di una storia mai paga e l'affranta conta dei cocci di una gioventù insepolta. Voce di Lorenzo Pieri (pierilorenz@gmail.com)

3561 episodi