The Good Ones: Rwanda, you should be loved

29:20
 
Condividi
 

Manage episode 247634714 series 2410515
Creato da Radio Popolare, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Rwanda, you should be loved è il terzo album del trio The Good Ones, costituitosi dopo il genocidio del ’94 - quando nel giro di tre mesi vennero uccise come minimo un milione di persone – da appartenenti alle tre etnie del Ruanda, tutsi, hutu e abatwa, proprio nella prospettiva di superare il trauma di quello che era avvenuto, che aveva toccato anche le famiglie di questi musicisti. A scoprirli, sulle colline di una remota regione rurale del Ruanda, è stato una decina di anni fa il produttore americano Ian Brennan, sposato con una italo-ruandese, la fotografa e filmaker Marilena Delli. I tre musicisti di The Good Ones continuano a vivere lì, dove tutt’ora non arriva né acqua corrente né elettricità, né l’influenza delle musiche urbane o straniere e occidentali. Le condizioni di vita modestissime dei musicisti si riflettono nella loro musica, la cui poesia non è alterata da alcune partecipazioni non invasive, curate da Brennan, di musicisti di fama internazionale, come Tunde Adebimpe (Tv on the radio), Nels Cline (Wilco), Joe Lally (Fugazi), Kevin Shields (My Bloody Valentine). L’album è stato registrato nella fattoria di The Good Ones.

308 episodi