Aziza Brahim: Sahari

25:19
 
Condividi
 

Manage episode 246313039 series 2410515
Creato da Radio Popolare, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Abbar el Hamada, album di Aziza Brahim pubblicato dalla Glitterbeat, è risultato il più votato nel consuntivo generale del 2016 di World Music Charts Europe, la classifica, a cui anche Radio Popolare contribuisce, e a cui Musiche dal mondo è collegata. Una cantante dunque di successo nel circuito della world music, ma anche una figura importante per l'identità e la cultura sahrawi: nata nel '76 in un campo di profughi sahrawi in Algeria, nelle sue canzoni parla di rifugiati, di muri, di oppressione, di esilio, e, dopo la prematura scomparsa nel 2015 di Mariem Hassan, cantante sahrawi di una generazione più anziana, Aziza Brahim è oggi l'artista sahrawi più nota a livello internazionale. Una canzone di Sahari - nuovo album di Aziza Brahim pubblicato sempre dalla Glitterbeat - ha un testo scritto appositamente da un grande poeta sahrawi, Zaim Alal, che vive in un campo di rifugiati, e parla dell'ingiustizia che patiscono i sahrawi, a cui è impedito tornare nella loro terra. "Ma non si tratta solo di noi - commenta Aziza Brahim - ci sono oggi nel mondo decine di milioni di persone che sono state costrette a forza a lasciare le loro case". Per Aziza Brahim una "normalizzazione dell'ingiustizia" di cui non solo i sahrawi sono vittime.

309 episodi