I candidati ai Game Awards, tanta Microsoft, un po' di Activision-Blizzard e molto altro!

2:02:29
 
Condividi
 

Manage episode 347844155 series 2294502
Creato da Andrea Maderna and Outcast staff, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Alessandro e Francesco tornano dopo una settimana di pausa imprevista con una nuova puntata del Weekly ricchissima di argomenti. Iniziamo commentando i giochi candidati alle varie categorie dei Game Awards, la cui cerimonia di premiazione si terrà l’8 dicembre (ora locale) a Los Angeles (01:43). Proseguiamo con una serie di notizie a tema Microsoft. Cominciamo parlando di Keystone, il progetto per una console interamente dedicata allo streaming che è stato accantonato, almeno per ora (22:34). Poi passiamo a Phil Spencer che parla dei giochi rimandati, Redfall e Starfield, e di quelli usciti troppo presto (Halo Infinite, anche se non lo nomina esplicitamente) (27:24). Segue la proposta di Microsoft a Sony per un accordo decennale per Call of Duty sulle console PlayStation (35:10). Infine commentiamo le dichiarazioni di Josh Sawyer, director di Pentiment, sul ruolo fondamentale che il Game Pass ha avuto sull’uscita del nuovo gioco sviluppato da Obsidian (41:44). Dopo tanta Microsoft, parliamo un po’ di Gearbox che ha preso il controllo operativo di Volition, lo studio responsabile del poco apprezzato nuovo episodio di Saints Row, e ha acquisito la proprietà intellettuale di Risk of Rain (50:17). Segue una chiacchierata sul litigio tra Activision-Blizzard e NetEase in Cina (01:03:21). Chiudiamo la sezione principale del podcast parlando di quanto sia faticoso fare il giocatore professionista di esport (01:13:39). “L’angolo della gente demmerda” è interamente dedicato a un’interessante e approfondita inchiesta sul ruolo del governo statunitense, delle sue forze armate e di sue varie agenzie nella creazione e promozione dei giochi della serie di Call of Duty (01:32:15). Per “Baci e abbracci”, parliamo di una convention di anime di Los Angeles che ha bandito tutte le forme d’arte create dalle intelligenze artificiali e poi discutiamo dell’impatto che queste nuove tecnologie hanno sulle persone che con l’arte vorrebbero guadagnarsi da vivere (01:47:25). Buon ascolto! Soundtraccia: Outcast Weekly - Alessandro Mucchi Le fonti per i vari argomenti trattati nel podcast: Le nomination dei Game Awards Nominees | The Game Awards Xbox ha abbandonato la console da streaming Keystone perché sarebbe costata troppo Xbox shelved Keystone streaming console because it was too expensive to produce | GamesIndustry.biz Phil Spencer ammette che MS ha pubblicato giochi "troppo in fretta" Phil Spencer admits Microsoft shipped games "too early" | Eurogamer.net Starfield delay was 'the right thing to do' says Phil Spencer | PC Gamer Proposta di accordo decennale MS - Sony su CoD Call of Duty su PlayStation per altri 10 anni: Microsoft presenta la sua nuova offerta a Sony Pentiment non sarebbe mai uscito senza il Game Pass Pentiment director says he 'never would have proposed' the game without Game Pass | PC Gamer Gearbox acquista roba Volition will become part of Gearbox after disappointing reception to Saints Row | VGC Gearbox has bought up Risk of Rain and the fans are already doomposting | PC Gamer Blizzard litiga con NetEase in Cina World of Warcraft, Overwatch, and more pulled in China over Blizzard NetEase clash https://www.ign.com/articles/netease-calls-out-jerk-who-brought-end-to-activision-blizzard-games-in-china I videogiochi non sono roba da vecchi A un certo punto non si ha più l'età per certi videogiochi - Il Post Call of Duty è un mezzo di propaganda governativa? Call of Duty is a Government Psyop: These Documents Prove It L'Anime Convention di LA bandisce le immagini generate dalle IA Los Angeles Anime Convention Bans All AI-Generated Artwork

196 episodi