Abbandonare un obiettivo: quando mollare non significa fallire

6:21
 
Condividi
 

Manage episode 302758540 series 1110425
Creato da Luca Mazzucchelli, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Per molte persone abbandonare un obiettivo è una decisione difficile da accettare. Spesso ci sentiamo dei "perdenti" perché pensiamo che mollare un progetto significhi fallire. Il punto, però, è che dovremmo sospendere il giudizio su noi stessi e riconsiderare l'abbandono dell'obiettivo come una scelta strategica. Non cambia quindi il tuo impegno, ma la direzione (più utile) verso cui impiegarlo.
Ecco allora i miei 3 suggerimenti a proposito:
2:04 1) Evita di abbandonare un progetto quando sei governato dalla paura: attendi che l'emozione sia svanita così da prendere una decisione a mente lucida.
2:46 2) Chiediti quante persone stai cercando di influenzare: talvolta insistere può rivelarsi controproducente.
4:20 3) Misura i tuoi progressi: in assenza di feedback periodici sull'avanzamento del tuo obiettivo è difficile capire se perseverare o se, al contrario, sarebbe più utile mollare.
Tu cosa ne pensi? C'è un obiettivo che stai considerando di abbandonare? Ti aspetto tra i commenti ;-)
LINK UTILI:
- Per comprare il libro "Il vicolo cieco", di Seth Godin, clicca qui al link: https://amzn.to/3lESgCE
- Iscriviti qui al mio video corso gratuito sulla crescita personale: http://bit.ly/Crescita
#obiettivo #fallimento #psicologia

942 episodi