Effetto Greta all'università. Aumentano gli iscritti (e le iscritte) ai corsi ambientali - di Maria Piera Ceci

 
Condividi
 

Manage episode 307032632 series 2611583
Creato da Radio 24 Il Sole 24 ore and Radio 24, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Il monito di Greta Thumberg ai grandi della Terra alla COP26 di Glasgow: "Basta Bla, bla bla, non abbiamo un pianeta B". A nome di una generazione che non vuole più aspettare e che vuole darsi da fare contro i cambiamenti climatici, non solo nelle piazze, ma anche con nuove professionalità. Cresce il numero di studentesse e studenti che quest'anno si sono iscritti a facoltà con un occhio alle tematiche ambientali. Un esempio? All'università Bicocca di Milano + 32 per cento di iscritti a Scienze e tecnologie per l'ambiente. Un trend che si inserisce in quello più ampio che vede un interesse crescente per le materie STEM, anche (finalmente) da parte delle studentesse.
E allora siamo entrati in Bicocca, ateneo da 35mila persone - praticamente una città nella città - per annusare meglio l'aria che sta cambiando. A riceverci per prima è la rettrice Giovanna Iannantuoni, che nel 2019 ha preso il posto dell'attuale ministra dell'università e della ricerca Cristina Messa.
Ha invece scoperto da un pezzo la passione per le materie STEM Federica Arrigoni, 32 anni, di Arcore. E' una ricercatrice, esperta di chimica computazionale, tiene in Bicocca un corso in biotecnologie industriali. Greta non aveva ancora iniziato i suoi scioperi per il clima quando Federica Arrigoni ha iniziato a lavorare insieme a colleghi francesi, tedeschi e americani per trovare un modo per eliminare i combustibili fossili come combustibile e produrre idrogeno pulito e a basso costo. Una ricerca che prende ispirazione da quanto accade in natura, perché spesso la soluzione è sotto il nostro naso e non la vediamo.
Non vede l'ora invece di passare dai libri ai fondali marini Erica Stoppa, 22 anni, della provincia di Torino. E' al primo anno di magistrale in un corso in inglese in Bicocca di scienze marine e ai Grandi della Terra dice: "Noi giovani esclusi dalle lotte ai cambiamenti climatici. Fateci uscire dalle università per dare una mano".

349 episodi