podcast salutedomani-lea-ministero-salute-cittadinanzattiva

5:52
 
Condividi
 

Fetch error

Hmmm there seems to be a problem fetching this series right now. Last successful fetch was on August 02, 2020 12:41 (9M ago)

What now? This series will be checked again in the next day. If you believe it should be working, please verify the publisher's feed link below is valid and includes actual episode links. You can contact support to request the feed be immediately fetched.

Manage episode 258724135 series 2652781
Creato da Antonio Caperna and Antonio caperna Salutedomani, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
-I NUOVI LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA (LEA) Il Ministero della Salute ha aggiornato i Livelli essenziali di assistenza, come previsto, entro il 31 dicembre 2012, con prioritario riferimento alla disciplina di esenzione per le patologie croniche e rare ed alle prestazioni di prevenzione e cura della ludopatia e all'epidurale. Per la formulazione della proposta di aggiornamento è stata creata una rete di referenti regionali, anche al fine di valutare e tenere in debito conto l'esigenza di non creare disagi al cittadino e di non rendere difficoltose le procedure amministrative. Oltre a 110 nuove malattie rare entrano nei Lea cinque patologie croniche. -Cittadinanzattiva: LEA, ORA IL GOVERNO SI IMPEGNI PERCHE2019 CI SIANO LE RISORSE Cittadinanzattiva esprime soddisfazione per il varo da parte del Ministero della Salute dei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza (LEA), in particolare per l'aggiornamento degli elenchi ministeriali delle patologie croniche e rare, e l'inserimento dell'epidurale tra le prestazioni da garantire su tutto il territorio nazionale. "Ci auguriamo che questa volta i nuovi LEA vedano effettivamente la luce attraverso l'approvazione anche da parte del Ministero dell'Economia e della Conferenza Stato-Regioni", si legge nella nota dell'associazione. -CAPODANNO: I RINCARI ALIMENTARI FARANNO LIEVITARE DEL 5% LA SPESA PER IL CENONE Il cenone di Capodanno sarà all'insegna della tradizione, e sulle tavole degli italiani non mancheranno cotechini, zamponi, lenticchie e spumante. Lo afferma il Codacons, che tuttavia segnala aumenti nei prezzi dei prodotti alimentari classici di San Silvestro. Il cenone di Capodanno vedrà lievitare le spese delle famiglie mediamente del 5% - spiega l'associazione 2013 Se appaiono stabili i prezzi di cotechino e zampone, rincari si registrano invece per lenticchie ( 2,2%) e spumante ( 1,3%), passando per i prodotti ittici. -TORINO, CAPODANNO: VIETATO USO BOTTI E PETARDI Anche quest'anno, come già avvenuto in occasione delle festività del 2011, sarà vietato in città l'uso di 'botti' e petardi per festeggiare il Capodanno: il divieto è previsto dalle modifiche introdotte al 'Regolamento per la tutela ed il benessere degli animali in città' nella primavera dello scorso anno e dal Regolamento di Polizia Urbana, e non necessita quindi di una specifica ordinanza. "Il nostro regolamento sulla tutela degli animali è su questo tema all'avanguardia -ha commentato l'Assessore Lavolta- e molte altre amministrazioni comunali hanno preso esempio da Torino: si tratta di un traguardo di civiltà importante che abbiamo raggiunto". -SIGARETTE ELETTRONICHE: STUDIO ISS CONFERMA ATTENZIONE MINISTERO AI FATTORI DI RISCHIO Il Ministero della salute conferma che l'Istituto Superiore di Sanità ha consegnato al Ministero stesso un aggiornamento scientifico in merito alla pericolosità delle sigarette elettroniche contenenti nicotina, sulla base di un complesso algoritmo. L'ISS conclude che le sigarette elettroniche contenenti nicotina "presentano potenziali livelli di assunzione di nicotina per i quali non si possono escludere effetti dannosi per la salute umana, in particolare per i consumatori in giovane età".

71 episodi