CHIRURGIA E DIAGNOSTICA AVANZATA: LE NUOVE DIREZIONI DELL’INGEGNERIA BIOMEDICA

31:43
 
Condividi
 

Manage episode 295429511 series 2941557
Creato da Sony Music, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.

Il professore di Informatica GSSI Luca Aceto dialoga con l'ingegnere biomedico Paolo Gargiulo.

Interfaccia tra tecnologie e clinica ma anche cardine per l’integrazione dei nuovi processi sanitari. Quali sono oggi i compiti dell’ingegnere biomedico? Dalla pianificazione operatoria con stampa 3D all’ottimizzazione della diagnostica e del trattamento per mezzo di tecniche avanzate di imaging e di segnali biomedici. In questa puntata si parlerà anche del “modello Islanda”, dove università e ospedale hanno fondato nel 2015 il centro delle tecnologie medicali, laboratorio per la ricerca scientifica e ambiente per lo sviluppo di nuovi processi clinici utilizzati dal servizio sanitario nazionale.

In viaggio sul SIDECAR:

LUCA ACETO: Professore ordinario di informatica al Gran Sasso Science Institute e alla Reykjavik University, è presidente del comitato editoriale di LIPIcs–Leibniz International Proceedings in Informatics, una seria di atti di conferenze ad accesso aperto di alta qualità, ed è stato presidente della European Association for Theoretical Computer Science nel periodo 2012-2016. Nella sua ricerca, Luca si occupa principalmente di teoria della concorrenza e dello studio dei fondamenti logici dell'informatica. Luca ha pubblicato due libri, più di 60 articoli su rivista e 80 articoli in atti di conferenze internazionali.

PAOLO GARGIULO: Professore ordinario di ingegneria biomedica presso l’Università di Reykjavik, è direttore del centro delle tecnologie mediche fondato dall’ospedale universitario Landspitali e dall’Università di Reykjavik.

Laureato in ingegneria elettronica con indirizzo biomedico a Napoli presso l’università Federico II nel 2001, lavora come ingegnerie clinico al Landspitali in Islanda dal 2002 al 2007. La carriera accademica comincia nel 2009 dopo aver conseguito il dottorato di ricerca al TU di Vienna (Austria) in tecnologie biomediche. Lavora come consulente per la Med El, azienda di impianti cocleari austriaca negli anni 2009-2015. A partire dal 2009 Paolo Gargiulo svolge attività didattiche e di ricerca presso l’università di Reykjavik. http://en.ru.is/bne

---

Sidecar è un progetto del GSSI ideato e coordinato da Chiara Badia, Carmelo Evoli e Fernando Ferroni. Si ringrazia Luca Fraioli per la collaborazione al progetto.

11 episodi