Transcribe: Dal Podcast alla Pratica

9:15
 
Condividi
 

Manage episode 277801334 series 2320028
Creato da Riccardo Mancinelli, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
sito del Podcast : https://strategiait.info
sito transcribe service: https://transcribe.refacturing.com
sito aziendale: https://www.refacturing.com
corso GTM: https://refacturing.it/corso-gtm-base/
corso base API MVP : https://gumroad.com/l/HoYrS
Eventi: https://refacturing.it/eventi/
IT Newsletter: https://it.refacturing.com/newsletter
Video sulla playlist: https://youtu.be/ssrxbUYHWWI
Episodi citati o che potete consultare su Strategia IT che trovate su https://strategiait.info
ep. 7 - Shock da funzionalità
Alex Casalboni - AWS Cloud Computing
ep. 32 - Incontro con Maura Cannaviello - Email Marketing Efficace
Fabio Bruno - Innovazione tecnologica, sociale e culturale del Sud Italia
ep. 21 - Cose da sapere prima di creare il tuo sito web
Trascrizione:
ciao a tutti benvenuti! Bentornati su Strategia IT podcast se volete saperne di piu', su quello che faccio iscrivetevi alla newsletter mensile su refacturing.it/newsletter.
Niente di più semplice.
In questo episodio racconto la mia esperienza sulla creazione di una app per la trascrizione di audio.
Se non vi ricordate cosa indico per per MVP , ne abbiamo parlato su più puntate, in particolare nell'episodio dieci, se non vado errato e
vi basti sapere che è semplicemente un prodotto, diciamo minimale, da poter utilizzare da poter rilasciare ad uso e consumo di chi è interessato a questo prodotto che ho chiamato Transcribe, appunto fra la trascrizione da audio a testo.
Quindi fatemi intanto ringraziare le prime persone, i primi che nel mondo startup, si indicano come Early adopters.
Mi hanno fatto il piacere di provare il servizio e lasciarmi un feedback o scovando sempre alcuni problemi di usabilità in ordine di test, vado subito a ringraziare
Martina Zaccaron, grazie, Saverio Veltri. Maura Cannaviello che è stata già ospite di questo podcast, potete riprendere l'episodio trentadue in cui parlavamo di email marketing e avremo sicuramente di nuovo qui ai nostri microfoni, Maurizio Lo Nobile Fabio Bruno anche lui è stato nostro ospite in un episodio in cui si parlava di innovazione tecnologica, sociale, culturale del sud Italia e cercatelo su strategia it punto info è facile rintracciarlo perche' ce l'auto completamento.
Poi ancora Jacopo Pellarin anche Jacopo non è nuovo di questo podcast, ha partecipato all'episodio ventuno cose da sapere prima di creare il tuo sito web e Igor Papo che mi ha fatto una bella intervista e che ringrazio. E si intitola come si crea un software a piattaforma dall'idea al primo rilascio, ascoltate il suo podcast che trovate in descrizione. Matteo Sgherri che a è stato molto attento mi ha dato tanti input e gli altri che hanno gia' attivato ma non ancora provato il sistema.
Comunque metterò la trascrizione di questo podcast in descrizione, ovviamente, altrimenti che ce ne facciamo del software che abbiamo creato?
Voglio riepilogare un po' alcuni aspetti di quello che è stato fatto, così da riflettere anche sul fatto che ho coinvolto le persone che hanno partecipato direttamente o indirettamente a questo podcast e anche siamo passati un po' dalla teoria alla pratica, cioè fare qualcosa anche che possa essere utilizzato da chi ascolta questo podcast.
Quando si prova a costruire qualcosa comunque meglio sempre concentrarsi su una sola funzionalità. Se poi riuscite a prendere la feature più utile più importante sarebbe l'ideale questo è certo. Ho parlato tra i primi episodi di shock da funzionalità e credo sia l'episodio sette. In uno di questi primi episodi ne ho parlato perche' vedevo spesso cadere in questo errore dato che un qualsiasi servizio comunque presenta una certa complessità sotto il cofano.
In realtà c'è sempre molta più complessità da gestire di quello che uno possa immaginare. Quindi meglio partire con poco che incominciare a fantasticare quante mirabolanti cose potenzialmente potremmo fare, il tempo necessario per fare le cose, lo sapete, cresce sempre esponenzialmente, un'attività che sembra richiedere pochi minuti o poche ore mi porterà alla fine via giorni, settimane o mesi, sia per pensarla, crearla, testarla e gestirla e farla poi evolvere.
Dispiace ancora di piu' che quando si crea e poi nessuno la utilizza. Quindi non sprecate troppo il vostro tempo su una moltitudine di features, non cadete nell'errore di pensare come farebbe uno come fareste da utente finale. Insomma quelli che utilizzeranno per l'applicazione, che sia una banalità aggiungere quella spunta quella casella, quel campo perche' poi vengono introdotti tutti aspetti di usabilità, aspetti di gestione, aspetti di interazione e quindi non è mai una cosa banale aggiungere, togliere puo' cambiare qualche cosa non lo è mai.
E mi è piaciuto anche mettere o meglio diciamo mettermi alla prova sulle tecnologie di cloud computing che poi vi dirò a breve cosa intendo.
La cosa più importante
Perché l'ho fatto?
Perché faccio sempre applicazioni e sistemi per terzi da Tech companies a Enterpreneurs a startup è perché mi sono chiesto perché non rendere disponibile anche strumenti che uso ad altre persone, dato che alla fine credo che la sostenibilità sul web passi per la creazione di asset tecnologici e l'ho detto e stra detto quindi credo che sia chiaro un po' a tutti,
l'idea poi è di creare e condividere anche strumenti per migliorare il processo fino alla distribuzione per chi produce contenuto lo trovo stimolante, questa attività diventa sempre più corposa e quindi poterla snellire in alcuni punti è già un grande risultato e volevo renderlo quindi rendere, diciamo creare uno strumento che già in parte usavo, che potesse diventare facilmente fruibile a tutti coloro che si ritrovano a produrre audio e quindi ho creato e voglio ripercorrere insomma, in cosa consiste questo applicativo.
Sotto il cofano ci sono diverse tecnologie e la cosa bella è che ne avevo parlato in questi due anni e poi alla fine ho creato qualcosa dove tutte queste tecnologie sono sotto il cofano, quindi c'è un servizio di trascrizione speech to text questo è, diciamo così, evidente a tutti sotto c'è ovviamente il sito e la documentazione e tutto ciò relativo a JAM stack, è un acronimo che sta per Javascript API Markup, che ad oggi va molto per fare continuous integration continua deployment di applicativi sul web e che, diciamo così rende molto veloce la possibilità di modificare rispetto al passato le proprie applicazioni Web e di FE.
Poi ci sono le API di cui abbiamo parlato in un episodio in particolare infatti nell'episodio otto in tempi non sospetti trovate sempre l'episodio su strategiait.infoi dove parlavo dell'ecosistema delle API, quindi dell'API Economy.
Comunque per salvare le informazioni delle trascrizioni degli upload fatti dei piani attivi, si utilizzano delle API speciali che si chiamano GraphQL con cui poi realizzo anche un'applicazione realtime che cambia in modo asincrono.
Infatti una volta che caricate il vostro file da trascrivere un'audio mp3 in lingua italiana quello che faccio è semplicemente aggiornarvi in modo asincrono non appena la trascrizione risulta completata.
Poi ci sono anche la possibilità di comprare dei gettoni con le REST API verso Stripe. Anche queste sono un'altra, diciamo così, tipologia di API che sono un po', lo standard de facto fino ad oggi, anche se per molte attività vengono scalzate dalle Graphal; ce la parte di messaggistica, quello che viene inviato un servizio via email per comunicarvi che la trascrizione è completata sotto c'è un sistema serverless che vuol dire che usano delle specifiche funzioni per rendere questo applicativo funzionanete, in opera per farlo funzionare, vi avevo parlato di applicazioni serverless anche qui in tempi non sospetti.
Nell'episodio cinque credo, se cercate applicazioni serverless poi la parte di un sistema di autenticazione che è necessario per proteggere i dati per poter accedere solo ai propri dati per avere accesso all'applicazione stessa.
Quindi ora, se non avete ancora provato l'applicazione e vi interessa farlo, andate su transcribe.refacturing.com e attivate un piano.
Spero di vedervi anche se virtualmente al Festival del Podcasting che è qui tra pochi giorni alle porte, vi abbraccio e vi saluto e ringrazio ancora chi ha collaborato per rendere questo servizio disponibile a tutti. Grazie ciao.

177 episodi