Luca Ricolfi: disorganizzazione e ritardi del governo nella gestione della pandemia

 
Condividi
 

Manage episode 283061252 series 63205
Creato da Radio 24 Il Sole 24 ore and Radio 24, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Se la campagna vaccinale in Italia proseguirà con questi ritmi, l'immunità di gregge si potrà raggiungere solo nel novembre del 2023 - ha dichiarato nei giorni scorsi la fondazione Hume. Nell'affrontare la pandemia, il nostro governo ha commesso una serie di errori - scrive Luca Ricolfi, sociologo e cofondatore della fondazione Hume, nel suo libro "La notte delle ninfee. Come si malgoverna un'epidemia" (La Nave di Teseo, 192 p., € 17,00). Fin dall'inizio l'approccio del governo è stato quello di salvare il sistema sanitario nazionale, intervenendo solo quando quest'ultimo era a rischio, con conseguente accumulo di ritardi. La scienza è stata snobbata dalla politica, che si è interfacciata con virologi e immunologi anziché con gli epidemiologi – afferma Ricolfi. Gli appelli deli epidemiologi per aumentare il numero dei tamponi, soprattutto in vista della seconda ondata, sono rimasti inascoltati. Si è cercato di salvare il turismo per ottenere il consenso, ma quello che è successo nei paesi del nord Europa dimostra che economia e salute si possono conciliare.
I paesi che sono riusciti, con un controllo più rigoroso, a ridurre il numero dei i contagi, sono infatti anche quelli dove i l Pil ha avuto una riduzione minore - conclude Ricolfi.
RECENSIONI
"Flashover. Incendio a Venezia" di Giorgio Falco
(Einaudi, 200 p., € 19,00)
"Il libraio di Venezia" di Giovanni Montanaro
(Feltrinelli, 144 p., € 12,00)
"Processo a Diego Armando Maradona" di Claudio Botti, Flavio Tranquillo, Antonio Salvati
(Le Lucerne, 80 p., € 11,00)
"Processo a Oscar Wilde" di Fabio Canino, Micheal Harakis, Vincenzo Piscitelli, Antonio Salvati
(Le Lucerne, 80 p., € 11,00)
"Processo a Ponzio Pilato" di Francesco D'Alessandro, Gherardo Colombo, Antonio Salvati
(Le Lucerne, 80 p., € 11,00)
"A testa alta" di Giuseppe Altamore
(Edizioni Paoline, 146 p., € 18,00)
"L'ultimo treno per la libertà" di Meg Waite Clayton
(Harper Collins, 544 p., € 18,90)
"Ora che eravamo libere" di Henriette Rosenburg
(Fazi, 455 p., € 18,00)
"L'esile filo della memoria" di Lidia Beccaria Rolfi
(Einaudi, 236 p., € 12,00)
IL CONFETTINO
"Il tempo del canto è tornato" di Dino Ticli
(Edizioni Paoline, 160 p., € 12,00)
"Luci nella Shoah" di Matteo Corradini
(De Agostini, 240 p., € 12,90)

401 episodi