Castello di Sonnino - Alessandro de Renzis

22:47
 
Condividi
 

Manage episode 277816665 series 1467209
Creato da Wine Soundtrack, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Castello Sonnino è un’azienda storica, ed è nello stesso tempo l’azienda più rappresentativa all’interno della meno conosciuta e più piccola tra le denominazioni del Chianti, il “Chianti Montespertoli”. 40Ha vitati in un terreno prevalentemente argilloso. Circa 150.000 bottiglie sono la produzione al momento e tutte prodotte con uve coltivate in azienda. Niente viene acquistato al di fuori. Negli ultimi 2 anni sono stati reimpiantati 10Ha. Soprattutto di Sangiovese, Cabernet Franc, che non era presente precedentemente, Cabernet Sauvignon e Merlot, oltre ad una piccola parte di Viognier per la nascita di un nuovo vino bianco. Negli ultimi anni al Castello Sonnino è nata una nuova attivita: Castello Sonnino Educational; In collaborazione con varie Università straniere, Americane e Canadesi vengono ospitati studenti per corsi della durata di un mese o quattro mesi che trattano principalmente di agricoltura sostenibile e microeconomia agricola. A supporto di tale attività, questa primavera è stato impiantato un piccolo vigneto ed un orto che sono entambi a conduzione biodinamica. E’ un attività che si sta sviluppando molto velocemente e sta ottenendo un ottimo successo. All’interno del castello è conservato l’importante archivio del Barone Sidney Sonnino, che fu varie 2 volte primo ministro, ministro degli esteri e delle finanze dalla fine del 1800 fino a tutta la prima guerra mondiale e al Congresso di Versailles. Le testimonianze e documenti presenti in archivio fanno del Castello Sonnino una meta per molti studiosi, sono stati organizzati vari convegni organizzati dal “Centro Studi Sidney Sonnino” che ha qui la sua sede. Il castello è inoltre membro dell’Associazione dimore Storiche Italiane (ADSI), e i molti turisti che vengono per degustazioni e visita alle cantine de XVI secolo, possono visitare le stanze di rappresentanze guidati dal personale addetto al ricevimento e all’ospitalità.

464 episodi