Blind pubblico
[search 0]
Altro

Scarica l'app!

show episodes
 
Loading …
show series
 
Questa puntata del podcast segue una formula inedita. Nata da un recente e vivace confronto verbale tra padre e figlia, metterà di fronte, “al buio” (nessuno dei due ha avuto modo di leggere o ascoltare la traccia dell’altro in anticipo prima della pubblicazione della puntata) le nostre due opinioni, mantenendo il consueto formato conciso di tempo.…
 
Malavita lancia il DPS quale nuovo sistema di riferimento per il gdr italiano. Proporre a un pubblico ampio, dai neofiti ai veterani, un gioco basato su criteri tradizionali (dadi, schede, prove, attributi, ecc) ambientato in un’Italia realistica, quasi contemporanea, così diversa dall’impero romano ucronico visto in Lex Arcana, è una sfida ambizio…
 
Cercavate un saggio definitivo sul game mastering, un manuale capace davvero di cambiare per sempre il vostro modo di giocare senza aver bisogno di saltellare qua e là alla ricerca del twitch di grido, del tutorial o del volumetto di nicchia scritto (male) da qualche compagno di merende in fiera? Eccolo. E’ Gamemastering di Brian Jamison, un testo …
 
Non lasciatevi ingannare dal titolo. Verso le nebbie, in realtà, rappresenta una vera boccata d’aria fresca per la produzione fantasy nostrana che, negli ultimi anni, sembrava come bloccata in un’altalena ipnotica e dopo un po’ anche emetica tra un manierismo vanilla adatto al massimo a giovani adulte che non abbiano ancora scoperto Jane Austen, da…
 
“C'è del buono in questo mondo, padron Frodo. È giusto combattere per questo” afferma mastro Samvise Gamgee nel film de Il signore degli anelli. Ecco, se proprio dovessi scegliere una causa da difendere a spada tratta, probabilmente il culto di Chtulhu fondato da Venger As’Nas Satanis non sarebbe esattamente in cima alla lista. Anche come game mast…
 
Preparare una one-shot è roba da samurai. Anche se siete GM esperti, con alle spalle migliaia di ore di campagna, la prima volta (e la seconda, e la terza…) in cui vi tochcherà uscire dalla confort zone del vostro gruppo, del vostro regolamento, della vostra ambientazione preferita per far provare ai vostri amici, o magari a dei perfetti sconosciut…
 
Pensavate di smettere di giocare di ruolo e darvi al paddle? Ripensateci! La vecchia guardia dei giocatori di ruolo, quelli che hanno cominciato in piena età dell’oro, ha ancora molto da dire e da giocare. L’importante è non cercare di imitare certi personaggi pubblici, che si sforzano di fare e mostrare se stessi come se il tempo non passasse. Gli…
 
Alzi la mano convinto chi è davvero certo che non ci sia mai stato un momento, durante una sessione particolarmente intensa, in cui non avrebbe voluto dare una sberla all'amico spiritoso che suol più bello ha mandato tutto in vacca con la solita battuta da Zelig de' noantri. O che non ne ha abbastanza di personaggi e classi stereotipati, scopiazzat…
 
Quando l'arte incontra il gioco di ruolo. Dungeonext, azienda tutta italiana specializzata nella produzione di scenari di gioco componibili e modulari, nasce dalla felice intuizione e dall'esperienza al tavolo di Massimiliano Musmeci, artigiano scultore. Ricavati dai pezzi originali di marmo, scolpiti uno per uno, Dungeonext propone kit per tutte l…
 
Lo sfruttamento a trecentosessanta gradi di un marchio di successo passa a volte attraverso la complicata conversione dell’ambientazione che fa da sfondo a un film, a un libro, a uans erie TV, a dei fumetti, a un videogioco in un regolamento di gioco di ruolo. I risultati, però, sono il più delle volte deludenti e lasciano anche i fan più sfegatati…
 
Giocare di ruolo a distanza, servendosi di piattaforme online, avvicina chi è lontano, permette la gestione automatica di molte meccaniche, aumenta l’interattività. Però… senza mani è più dura! Nessun espediente, narrativo o tecnico, riesce però a sostituire l’efficacia di una descrizione rinforzata da una gestualità appassionata, da una mimica fac…
 
Imparare a giocare di ruolo prima che a camminare? Si può. Affamati di storie, di avventure, di emozioni, i nostri pargoli sono tutti, senza esclusione alcuna, giocatori in erba. Ogni volta che, dopo aver ascoltato una favola che avrete letto o narrato loro, magari condendola con il vostro tocco home brew, si addormenteranno sognando di essere nei …
 
One man band, on man game. Questa settimana dico due parole di Myfarog, arrivato in soli 7 anni alla versione 4.0 (e la seconda ha visto una 2.0, una 2.4, una 2.6 e una 2.7, nemmeno fosse un software gestionale Oracle), creatura giocoruolistica del solipsista del black metal scandinavo per antonomasia, Kristian Varg Vikernes, in arte conte Grishnak…
 
E poi, e poi… sarà come morire! No, non ci sto. Non sono d’accordo con chi sostiene che il meglio di un videogioco sia fare il girotondo attorno a un mostro e farsi massacrare a ripetizione, a costo di farsi venire coronarie da sollevatore di pesi bielorusso. Non credo ci sia nulla di spirituale nel crepare e ricaricare cinquanta volte di seguito l…
 
Buttate via tutti quegli pseudo romanzi storici con un templare in copertina, e magari anche nel titolo. Anzi, se ci riuscite, cercate di sbolognarli a qualcuno che, interessato al Medioevo, si accontenti però delle chiacchiere da bar, di qualche sceneggiatura rifiutata da Hollywood, di storiacce copiaincollate e imbevute di leggenda nera e frescac…
 
La stoffa di un game designer si vede anche da questo. Ossia dalla capacità di spostarsi da un genere all’altro evitando i copiaincolla, inserendo in contesti diversi meccaniche e approcci differenti. Davide Murmora, autore di Crossdoom di cui avevo parlato nella puntata 25 del podcast (non l’avete sentita? Malissimo, ma siete ancora in tempo per r…
 
Stavolta non chiedetemi di essere imparziale. Sulla questione scottante se sia meglio giocare con griglia e miniature (o token) oppure affidandosi alla fantasia e descrivendo situazioni ed azioni nel teatro della mente ho un’opinione chiara e ben schierata, che tuttavia si scontra, come capita a moltissimi, con le particolari esigenze del gioco onl…
 
Non è vero che sono buono. Al rimprovero di chi mi rinfaccia un’eccessiva benevolenza nelle recensioni rispondo, oltre che ricordando le puntate del podcast dedicate a LA LIBRERIA DEGLI ORRORI e a COSE CHE NON MI PIACCIONO, anche pubblicando la lettura di tre mie recensioni piuttosto critiche, le prime due delle quali completamente inedite. L’età m…
 
Italiano al 100%, conciso e completo, Cronache del Tempo Segreto è compatibile con il BECMI ma si basa su un motore di gioco originale pensato per essere la giusta via di mezzo tra immediatezza e profondità. Un manuale di poco più di duecento pagine che, una volta tanto, non rischia di mettere in fuga i più pigri e i neofiti, l’autore è riuscito ne…
 
Più che la lettura di un manuale di gioco di ruolo, la consueta fare di studio che ha preceduto la realizzazione di questa puntata del podcast mi è parsa una via di mezzo tra una seduta psichiatrica e il profiling di una mente, singola o collettiva (il che sarebbe ancora peggio), dalle caratteristiche davvero singolari. Cosa spinga una persona, o u…
 
I professionisti del mastering retribuito non se ne abbiano a male per il richiamo alla Traviata nel titolo. Il senso della puntata vuol essere quello di un approfondimento su un tema a torto o a ragione molto dibattuto, soprattutto sotto il profilo “etico”. Lascio infatti ad avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro e sedicenti tali le quest…
 
Mettere assieme un'ambientazione medioevale fondata sul realismo storico e il regolamento di D&D rappresenta da sempre il sogno e la sfida da superare per generazioni di giocatori e autori. L'agguerrita squadra di sviluppo capitanata da Andrea Oneglia ci prova, lanciando il Quickstart di Medieval, racconti dall'Europa. Poche intense pagine già ricc…
 
Difficile, per uno scrittore sword & sorcery, adoperare come sfondo di un suo racconto l’evo cristiano. In pochi ci hanno provato, e ancor meno sono riusciti senza stravolgere e offendere chi crede. Per trovarne un esempio godibile occorre risalire all’epoca d’oro della narrativa howardiana, con Norvell W. Page e i suoi racconti di Wan Tengri, il m…
 
GM a vita, sì o no? E sarà vero che nel mondo OSR, come pensa Giovanni Tamba, il fenomeno dei Forever GM è meno diffuso? Iniziamo la nuova rubrica del podcast VITA DA GM esaminando pro e contro del fenomeno dei GM perpetui, con qualche breve riflessione sull'argomento.Di Il Boomer
 
Cercavate una storia veloce, frizzante, che aggiunga allo sword & sorcery classico un tocco personale, una storia con un capo e una coda, fondata su un’ambientazione coerente e ben delineata che non sente però il bisogno di accompagnare ogni azione dei protagonisti con un fiume di parole? La strana vicenda di Gillian Conroy, impegnato suo malgrado …
 
I fan dell’unboxing, quelli che trascorrono ore preziosissime a leccarsi i baffi mentre guardano scartare da altri scatole che vorrebbero comperare, e molte altre che non compreranno mai, inorridiranno. La puntata di oggi è infatti dedicata proprio a una critica sana e leggermente polemica di un fenomeno che sembra aver preso un po’ troppo la mano …
 
Non una ma ben tre recensioni, ad altrettanti giochi del prolifico Qwein. Le potete leggere nei commenti al post della puntata sulle pagine Facebook e Instagram de Il boomer gioca a dadi. Nella puntata audio, invece, andiamo a scoprire insieme qualcosa dell'autore italiano di giochi di ruolo più prolifico e longevo. Azzardando anche qualche ipotesi…
 
Una macchia indelebile sul curriculum di tre autori di rpg storici o solo un incidente di percorso da dimenticare? Cyborg Commando, gioco del 1987, entra a pieno titolo nella nostra personale galleria di giochi orribili. Ambientazione sciatta, muri di testo noiosissimi e tabelle cervellotiche, un sistema di creazione e di gioco tra i meno funzional…
 
La prima generazione di giocatori di ruolo rincorre la nostalgia del tempo passato collezionando regolamenti storici e i prezzi salgono. Sorprendentemente non è una copia della prima edizione di D&D il gioco di ruolo da collezione più costoso che ci sia. Vale davvero la pena di spendere una fortuna per collezionare vecchi manuali? Il collezionismo …
 
Cosa deve essere un gioco di ruolo per riuscire a coniugare tradizione e innovazione? Mescolare i due elementi con successo, resistendo alla tentazione di copiaincollare qua e là o di seguire strade già fin troppo battute non è facile. Per questo, se siete appassionati di fantasy, amate i regolamenti semplici ma completi e ben strutturati e, soprat…
 
Il matrimonio è la fine dei giochi (di ruolo)? Per molti, troppi giocatori, una scelta di relazione così impegnativa e definitiva segna la fine di una brillante e appassionante carriera al tavolo. E' davvero impossibile conciliare le aspettative della vostra metà di essere messa in cima alle vostre priorità con una passione che non avreste nessuna …
 
Dopo il diesel punk nanico della puntata 18, è il momento di un po’ di robusta sword & sorcery all’italiana. Primo di una dilogia scritta a quattro mani con Lorenzo camerini, Gli eredi di Atlantide riprende la vena eroica e fantastica, densa di azione, intrighi, colpi di scena e battaglie del grande romanzo d’azione della fine del Diciottesimo e in…
 
Dalla magia delle fiabe, combinata con il genio di uno dei più promettenti autori italiani di giochi di ruolo, Matteo Sanfilippo, già noto per Primi Re e L'ultimo bianco, nasce Il mulino e il gigante. Un gioco narrativo con meccaniche semplici e immediate, unite però a uno schema narrativo articolato e profondo, capace di emozionare e coinvolgere s…
 
L'annoso problema della fidanzata o fidanzato allo stesso tavolo è vecchio quanto... il gioco di ruolo! Difficile poter dire qualcosa di decisivo in soli 5 minuti e spicci. Una cosa, però, è bene metterla in chiaro. Non sempre il tentativo di coinvolgere la vostra nuova fiamma nel vostro hobby si rivelerà una scelta vincente. Nè l'accettare che pre…
 
Tempo di riflessioni. Fa male pensare a quante buone idee vadano sprecate per colpa della poca pianificazione, della presunzione (parlo in primis per me stesso) di cercare un aiuto, della difficoltà di mettere assieme i propri intenti con quelli, spesso solo apparentemente diversi, di qualcun altro. Il nuovo boom del settore dei giochi di ruolo ha …
 
La fine dei tempi è arrivata! Il titolo escatologico, Drukmahora nella lingua delle stirpi oscure, è già un programma. Il gioco di Roberto Di Salvatore e Simone Bartolini mescola tradizione fantasy in salsa grimdark e atmosfere diesel e tesla punk, invitando i giocatori nel mondo di Lethania, sconvolto da secoli di guerra e dalla feroce repressione…
 
Inauguriamo una nuova rubrica (mi scuso per aver sforato il tempo massimo della puntata di un paio di minuti, ma era necessaria una piccola introduzione) in cui faccio conoscere qualche romanzo di gusto nerd non mainstream, leggendone i primi 5 minuti e aggiungendo nei commenti delle pagine FB e IG una sintetica recensione, che riporto di seguito: …
 
Un gioco di ruolo salva la vita? Forse no, ma di sicuro essere giocatori rende la vita migliore, più ricca di relazioni, di emozioni, si stimoli culturali. Una puntata pensata per chi gioca, ma anche per farla ascoltare a qualche genitore che non si renda ancora pienamente conto della fortuna che ha avuto ad avere un figlio (o una figlia) giocatore…
 
Un mondo fantasy come non si era mai visto. In sole 37 pagine, già disponibili su DrivethruRPG al prezzo che vi pare (offerta libera) Hyr offre a master e guiocatori che non temono le sfide un'ambientazione estrema, pensata per la 5E di D&D ma ancora quasi "agnostica" nel comparto regolistico, permettendone un adattamento a qualsiasi sistema, megli…
 
C’è stata una scatola rossa, quella di D&D prima edizione italiana, che ha segnato l’inizio di una passione per un’intera generazione di giocatori di ruolo. E una nera, quella di Uno sguardo nel buio della EElle, che gli contendeva una ricca fetta di appassionati. Come dimenticare, poi la scatola azzurra di Rolemaster, quella grigia del sottovaluta…
 
La miglior difesa è l’attacco. Decenni d’isolamento culturale e di sguardi diffidenti o perplessi dovrebbero avervelo insegnato. E’ il momento di uscire dal recinto delle specie protette o delle nicchie hobbistiche e diventare influencer della nostra passione, perlomeno in famiglia! Esagero? Può darsi. Come forse è un’esagerazione paragonare noi gi…
 
Le prime brume dell’autunno sono alle porte ed è arrivato il momento di provare Drifted, gioco di ruolo essenziale e intuitivo (30 pagine di regolamento, schede e copertina inclusa!), ma tutt’altro che banale. Nei panni dei Drifter, strappati a un passato che fanno fatica a rammentare per essere riuniti, loro malgrado, in un Posto pieno di misteri …
 
Tempus fugit. Ecco perché, per quanto un’informazione o una spiegazione ci sembri necessaria, non ci va di sorbirci mezzora di balbettii, tentativi a vuoto, giri di parole e divagazioni per farci spiegare qualcosa che ci vogliono due minuti di orologio a fare. Per questo, spezzando una lancia a favore della concisione e della brevità, non posso che…
 
Un gioco autoprodotto, ormai introvabile chicca per meticolosi e compulsivi collezionisti di polverosi grimori giocoruolistici. Tutto italiano, Multiworlds tentò la sorte sul difficilissimo mercato del 1999, assediato e spogliato di giocatori dall’assalto dei giochi di carte collezionabili. La sfida, la più ardua, era quella di vendere un regolamen…
 
La nuova frontiera del gdr fantasy online demenziale e scorretto approda su Discord. E’ il Regno di Wagham, ambientazione originale di D&D 5E quasi per scherzo (e per dispetto ai master e ai giocatori “precisini”) dalla fantasia di Paolo Ferrante, che ora vanta decine di assidui frequentatori ed è alla continua ricerca di nuovi “avanzi di dongione”…
 
Riesce un family gamer a trovare ancora il tempo di videogiocare? In questa pillola ragioniamo su come cambia la vita di chi deve mediare tra vita sociale e passione videoludica. Chi "tiene" famiglia può ancora permettersi un approccio hardcore al gioco? Oppure? Ascoltate e commentate sulle pagine Facebook e Instagram de Il boomer gioca a dadi.…
 
Parte una nuova rubrica, dedicata a quello che non mi va a genio. Senza la pretesa di avere la ragione assoluta dalla mia, ma solo per provare a ragionare e discuterne. Questa puntata è dedicata a una delle attività più noiose al mondo. Ossia guardare altri che giocano di ruolo, che è il passatempo più divertente del mondo! Chi vuole commenti o int…
 
Non capita spesso che il duro mestiere del world builder premi lo sforzo di anni di lavoro, consentendo all’autore di esibire orgoglioso anche al di fuori della cerchia degli amici di tavolo il frutto delle sue fatiche. E’ questo invece il caso di Inabion, monumentale e accurata ambientazione fantasy low magic, per il momento “agnostica” e quindi u…
 
Video o audio podcast? Il boomer si chiede se scegliere un formato solo audio sia stata una buona idea. Una pillola sull’impatto della comunicazione visiva rispetto a quella uditiva e sulle ragioni di una decisione presa in nome della semplicità, dell’immediatezza e di una fruibilità più flessibile. Una puntata da ascoltare, questa più che mai, men…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login