Marketing Education pubblico
[search 0]
Altro
Scarica l'app!
show episodes
 
Loading …
show series
 
Tre giorni dopo la terza bozza e alla vigilia della fine programmata della Cop28, nel pomeriggio di lunedì 11 dicembre è stata diffusa una nuova versione provvisoria del testo di accordo finale della ventottesima conferenza sul clima delle Nazioni Unite. Nelle intenzioni, questa bozza avrebbe dovuto sgomberare il campo dal florilegio di opzioni che…
  continue reading
 
La parola d'ordine della Cop28 è "phase out". Abbandono delle fonti fossili. Riusciranno i delegati a trovare un accordo per un'uscita o almeno una diminuzione dello sfruttamento di carbone, petrolio e gas? E come dovremo giudicare i risultati di una conferenza sul clima che si tiene in un Paese che basa la propria economia sul petrolio? Ne abbiamo…
  continue reading
 
Una seconda bozza del global stocktake è stata pubblicata a ridosso della pausa nei lavori della Cop28 di Dubai. Il testo mostra chiaramente la siderale distanza ancora esistente tra i gruppi di Paesi presenti al tavolo negoziale. Si parla di fonti fossili, di sussidi, di rinnovabili e di carbone, ma in fondo a ciascun tema campeggia l'opzione «No …
  continue reading
 
Erano 503 alla Cop26 di Glasgow, nel 2021. Sono diventati 636 alla Cop27 di Sharm el-Sheikh, lo scorso anno. E stavolta, alla Cop28 di Dubai, si sono presentati in 2.456. Parliamo dei lobbisti del settore delle fossili. Un esercito di persone addestrate e pagate con un obiettivo: far fallire i negoziati. Evitare che possano essere prese decisioni t…
  continue reading
 
Si chiama Oil and Gas Decarbonization Charter (Carta per la decarbonizzazione del petrolio e del gas, Ogdc) ed è stata presentata come un passo avanti storico alla Cop28 di Dubai. Come già accaduto per il fondo per le riparazioni dei danni e delle perdite subite (loss and damage), sul quale c’è ancora molto da fare, la presidenza emiratina della co…
  continue reading
 
Nel secondo giorno della Cop28 di Dubai sono andati in scena i leader mondiali. Il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha ribadito la necessita, ora, di concentrarsi sul problema della mitigazione: «Gli 1,5 gradi sono ancora un obiettivo possibile. A mancare non sono i mezzi, ma la volontà politica». La presidente del Consiglio…
  continue reading
 
Cosa significa vivere in un Paese in guerra? Chi sono le vittime? Quanto tempo serve per ricostruire tutto ciò che è stato distrutto? Un racconto dall’osservatorio diretto di EMERGENCY nei Paesi in cui è impegnata per smontare la retorica della guerra “lampo”, “umanitaria”, “giusta” perché "Lavorare insieme per un mondo senza guerra è la miglior co…
  continue reading
 
«Ma ha sempre fatto caldo!» «Crisi climatica? Macché, è colpa delle tempeste solari!» «È sufficiente piantare alberi!» Ma è davvero così? Ne parlano, in modo semiserio (ma molto serio) Massimo Cirri e Andrea Barolini che smontano tutti i luoghi comuni sulla crisi climatica. La più grave crisi che l'umanità si trova ad affrontare. Pur pienamente cos…
  continue reading
 
Puntare sulla pace non significa solamente rifiutare, come indica la nostra Costituzione, la guerra come strumento di risoluzione delle controversie internazionali, prevenire i conflitti e scongiurare indicibili sofferenze. Puntare sulla pace significa dare fiato ad un’economia alternativa al business delle armi, della distruzione e della ricostruz…
  continue reading
 
La finanza tocca, spesso senza che sia possibile accorgersene, ogni ambito delle nostre vite, delle nostre azioni, della nostra quotidianità. Praticamente in ogni settore - dall’agricoltura all’energia, dalla tecnologia alla salute, dall’istruzione al commercio - incidono dinamiche che noi troppo spesso non conosciamo. E che perciò non siamo in gra…
  continue reading
 
La transizione ecologica impone un cambiamento radicale anche nel nostro modo di spostarci, nei mezzi che utilizziamo per farlo e nelle nostre abitudini. La necessità di abbattere le emissioni di CO2 porterà ad un’inevitabile elettrificazione dei trasporti, ma come ogni trasformazione, anche questa imporrà dei costi. Che non possono essere scaricat…
  continue reading
 
I trasporti sono responsabili di circa un quarto delle emissioni inquinanti. L'impegno a promuovere una transizione verso sistemi della mobilità e dei trasporti più sostenibili appare quindi improcrastinabile. Per farlo, le soluzioni tecniche e tecnologiche non sono sufficienti: occorre promuovere un diverso paradigma e un diverso modo di pensare i…
  continue reading
 
Le comunità energetiche rappresentano una risposta efficace e solo apparentemente “locale” alla necessità di trasformare i nostri modelli di produzione di energia. L’abbandono del carbone, del petrolio e del gas può generare un nuovo tessuto economico sostenibile e “dal basso” che ha già dimostrato di funzionare. Come fare però per rendere queste e…
  continue reading
 
Quello delle Comunità Energetiche Rinnovabili e Solidali è un modello energetico diffuso, basato su autoproduzione e autoconsumo di energia da fonti rinnovabili, elettriche e termiche, che si integra con i più grandi impianti a tecnologie pulite, in grado di contribuire alla lotta contro l’emergenza climatica e allo stesso tempo di ridurre il peso …
  continue reading
 
«Fa più rumore un ramo che cade di una foresta che cresce». Dall’Amazzonia al vecchio Continente, un affascinante viaggio nel tempo alla scoperta delle origini della gestione forestale sostenibile. Un lungo filo verde unisce Cicerone al Re Sole, passando per il lascito dei monaci cistercensi. Ripercorrendolo si scopre curiosamente che legno, archit…
  continue reading
 
Il modello di sviluppo attuale ha dimostrato di non funzionare. È causa di disuguaglianze crescenti, non è mai stato in grado di risolvere pienamente i problemi di povertà e di distribuzione equa delle risorse. Il mondo accademico da decenni propone numerose alternative, eppure la politica appare impermeabile sia alle richieste di cambiamento della…
  continue reading
 
La finanza troppo spesso è ancora un “luogo”, fisico e virtuale, nel quale la direzione degli istituti privati, così come delle istituzioni pubbliche e degli organismi di controllo, è affidata quasi unicamente a uomini. Perché nel settore fatica così tanto a trovare spazio una forma di parità che consentirebbe, invece, di avere uno sguardo più comp…
  continue reading
 
La finanza costituisce sempre più un veicolo per gli appartenenti alle cosche, che riescono attraverso numerosi canali e strumenti a riciclare e trasferire i proventi delle attività illecite. Cosa possono fare le istituzioni e i regolatori e qual è l’esempio della finanza etica. Con Pietro Grasso, ex magistrato Giacinto Palladino, cda di Banca Etic…
  continue reading
 
Lo strumento della confisca dei beni di proprietà dei mafiosi ha dimostrato di funzionare e di riuscire a colpire ciò che sta più a cuore alle cosche: la ricchezza accumulata. Il sistema ha permesso inoltre di ottenere una “mappa” delle proprietà dei criminali disseminate su tutto il territorio nazionale. Ma come si può rilanciare e migliorare la n…
  continue reading
 
Un recente rapporto di ricerca curato per l’Italia da Fair, in collaborazione con la Clean Clothes Campaign (CCC) e l’organizzazione europea del commercio equo e solidale FTAO, ha indagato e messo in luce le gravi storture che caratterizzano i rapporti commerciali tra marchi committenti e fornitori del settore moda. Sono emerse pratiche commerciali…
  continue reading
 
Lo scoppio dell’invasione russa in Ucraina ha risvegliato un fenomeno che sembrava relegato al passato: la corsa agli armamenti. Tutti comprano armi, tutti ne sviluppano di nuove. Una scelta non sempre popolare nelle opinioni pubbliche, ma molto desiderata dai lobbisti del settore. Un podcast di Valori.it a cura di Lorenzo Tecleme…
  continue reading
 
Si chiama PAC, Politica Agricola Comune. Assorbe un terzo del budget della Commissione europea, e si riflette su ciò che metti a tavola ogni giorno. Quasi nessuno, però, la conosce. E questo silenzio è il campo da gioco preferito di una delle lobby meno chiacchierate ma più potenti del mondo: quella agroalimentare. Di cui parla il nuovo episodio di…
  continue reading
 
Ogni anno i leader di tutto il globo promettono di lottare per ridurre le emissioni di gas climalteranti. E ogni anno queste emissioni, imperterrite, continuano a crescere. Da dove origina questo iato che divide parole e fatti? Una parte della risposta va cercata nella lobby per definizione: quella dei combustibili fossili. Al centro del quarto epi…
  continue reading
 
Sono passati 15 anni dal fallimento della Lehman Brothers, l’evento simbolo della crisi del 2008. Anni di allentamento delle regole e fiducia incondizionata nei mercati finanziari portarono all’epoca a crollo delle borse, crisi dei debiti sovrani, politiche di austerity. «Non succederà più» promisero i politici di tutto il mondo. Ma siamo davvero a…
  continue reading
 
Per contrastare la pandemia da Covid-19 abbiamo sviluppato nuovi vaccini ad una velocità mai vista prima. La loro distribuzione, però, ha rivelato tutti i limiti del nostro sistema economico. Costi proibitivi per i Paesi del sud globale, contratti secretati nel nord opulento, scontri geopolitici in tutto il globo. Un insieme di storture che hanno m…
  continue reading
 
La democrazia è quel sistema politico in cui le decisioni sono prese collettivamente, dalla comunità nel suo insieme o attraverso i propri rappresentanti. Ma negli Stati moderni chi possiede grandi capitali può esercitare un potere molto superiore a quello che la democrazia gli assegnerebbe. È il lavoro delle lobby. E lo raccontiamo nel podcast di …
  continue reading
 
Il rapporto Banking on Climate Chaos è stato presentato per la prima volta in Italia nel giorno della sua uscita internazionale, giovedì 13 aprile 2023. L’evento si è svolto presso la Galleria Europa in piazza Grande a partire dalle ore 17 nell’ambito della programmazione di FestiValori, il festival dedicato alla finanza etica promosso da Valori.it…
  continue reading
 
La guerra è morte e distruzione. Ma per alcuni, per pochi, è anche un affare. Dopo un anno dall'invasione dell'Ucraina volano in Borsa i titoli delle aziende produttrici di armi. E banche come JP Morgan e fondi d'investimento come BlackRock iniziano a firmare accordi miliardari per la ricostruzione. Un podcast scritto da Andrea Barolini. Con interv…
  continue reading
 
Immaginate un negozio in cui comprare prodotti di qualità, a chilometro zero, sostenibili, spesso senza packaging; immaginate che i commessi e le commesse di questo negozio, cioè chi vi aiutano nella scelta, chi batte in cassa lo scontrino, sistema la merce sugli scaffali e rende quel negozio accogliente, siano persone con disabilità intellettuale …
  continue reading
 
Nei giorni scorsi è stata pubblicata un'intervista a Luciano Balbo, fondatore di Oltre Impact, presentato come uno dei padri dell'impact investing in Italia. Il titolo, «Sono stato un ingenuo a credere nella finanza etica. Oggi servirebbe un trauma», ci è sembrato un poco forzato, anche alla luce del contenuto dell'intervista. Per questo abbiamo de…
  continue reading
 
Tutti ricordiamo la grande crisi finanziaria del 2040, che arrivò subito dopo quella che nei libri di storia è ricordata come la Grande siccità del 2038. O no? “Preparati all’impatto” è il nuovo podcast di Valori.it, scritto e realizzato insieme a Angelo Miotto. Un tentativo di immaginare il mondo che verrà se l’umanità continuerà a bruciare combus…
  continue reading
 
Tutti ricordiamo la grande crisi finanziaria del 2040, che arrivò subito dopo quella che nei libri di storia è ricordata come la Grande siccità del 2038. O no? “Preparati all’impatto” è il nuovo podcast di Valori.it, scritto e realizzato insieme a Angelo Miotto. Un tentativo di immaginare il mondo che verrà se l’umanità continuerà a bruciare combus…
  continue reading
 
Tutti ricordiamo la grande crisi finanziaria del 2040, che arrivò subito dopo quella che nei libri di storia è ricordata come la Grande siccità del 2038. O no? “Preparati all’impatto” è il nuovo podcast di Valori.it, scritto e realizzato insieme a Angelo Miotto. Un tentativo di immaginare il mondo che verrà se l’umanità continuerà a bruciare combus…
  continue reading
 
Roots a Modena è un ristorante, ma è anche molto di più. È una storia di diversità, inclusione e cura. Il 23 ottobre sarà teatro di Il gusto della sostenibilità, un pranzo con dibattito all'interno di FestiValori. Per informazioni e prenotazioni: festival.valori.it/domenica -- Musica: © ArendDi Valori
  continue reading
 
Cos'ha ottenuto Fridays For Future dalla sua apparizione? ACT racconta storie personali e collettive assieme. In quattro episodi vi presentiamo attiviste e attivisti dei movimenti giovanili per il clima. Ragazze e ragazzi comuni, che però han deciso, nel loro tempo libero, di provare a salvare il mondo.…
  continue reading
 
ACT racconta storie personali e collettive assieme. In quattro episodi vi presentiamo attiviste e attivisti dei movimenti giovanili per il clima. Ragazze e ragazzi comuni, che però han deciso, nel loro tempo libero, di provare a salvare il mondo. Questo terzo episodio è dedicato al movimento per il clima in Kenya e racconta l'esperienza di Eric.…
  continue reading
 
ACT racconta storie personali e collettive assieme. In quattro episodi vi presentiamo attiviste e attivisti dei movimenti giovanili per il clima. Ragazze e ragazzi comuni, che però han deciso, nel loro tempo libero, di provare a salvare il mondo. Questo secondo episodio è dedicato al movimento per il clima in Cile e racconta la storia di Catalina.…
  continue reading
 
Loading …

Guida rapida