Pelé pubblico
[search 0]
Altro

Scarica l'app!

show episodes
 
Questo non è il solito podcast di videogiochi. Gameromancer è una ribellione. Una ribellione contro una game critic che si occupa di videogiochi per (e con) lucro, sbandierando una presunta oggettività. Noi non ci stiamo più: i videogiochi sono esperienza e introspezione. Arte. E in quanto arte assolutamente personali. Unisciti alla ribellione su t.me/jointherebellion
 
di Marina Viola e Federico Bernocchi. Un confronto e una riflessione a due voci su grandi temi e piccoli luoghi comuni visti dai due lati dell'Oceano, per scoprire come Italia e Stati Uniti si guardano vicendevolmente nell'era di Trump&Salvini, del Covid e di BlackLivesMatter. Da una parte Marina Viola, scrittrice, italiana che vive a Boston da più di 25 anni, ormai più americana che italiana. Dall'altra Federico Bernocchi, conduttore radiofonico, italiano che prima del Covid progettava di t ...
 
Loading …
show series
 
Scegliere un solo videogioco come più importante di sempre è come pretendere di decidere se per l’umanità è stata più importante l’invenzione della scrittura o quella della ruota. Tetris è il primo grosso fenomeno di culto del medium, un Vangelo secondo Pažitnov per portare il Verbo di Game Boy in tutto il mondo. DOOM ha […] Unisciti alla ribellion…
 
E insomma com’era ‘sta prima Games Week post lockdown? Nammerda. No dai, nammerda è esagerato, tanto noi eravamo andati li per gli indie e gli indie c’erano. Qualcuno pure cazzuto, tipo che The Perfect Pencil lo dovreste tenere attenzionato e che Sunset se trova l’investitore con le tasche profonde rischia di diventare un fenomeno alla […] Unisciti…
 
Nuovo episodio del podcast che vi racconta, con cautela, gli Stati Uniti d'america, all'insegna di due grandi novità: Federico è finalmente tornato a Boston, o meglio a Cambridge, e nel frattempo si è anche... sposato! Sì certo con Lei, ovviamente, la professoressa di architettura del paesaggio, urbanistica e arti visive al GSD, la Graduate School …
 
Abbiamo paura dell’unpopular opinion. Ci raccontiamo che il videogioco è arte, che chi ne parla è un incompetente che si ferma alla patina più patinata dell’opera incapace di andare a fondo, di perquotere lo status quo. Quanto ci sarebbe bisogno di qualcuno intellettualmente onesto, mica ‘sti stronzi corrotti e malcagati dalle major che sono in […]…
 
Dal 2000 al 2005 l’automobile parlava la lingua della tamarria. Fast and Forious (il primo) nelle sale, Pimp My Ride on-air su MTV e soprattutto il fottuto Need For Speed Underground in tutte le PlayStation 2. Il pinnacolo di una serie che non è mai morta davvero, ma che non sarebbe mai più riuscita ad […] Unisciti alla ribellione su Telegram – Sup…
 
Dura il tempo di una scarica di adrenalina. Stimoli che bypassano il sistema nervoso e diventano idee prima ancora di essere pensieri. Tutt’uno con la Forza, come nel cazzo di Guerre Stellari. In un attimo la tua vita è cambiata per sempre. Milioni di vite sono cambiate per sempre. Loro non lo sanno ancora. Tu […] Unisciti alla ribellione su Telegr…
 
KUMA è un punto d’inizio per una critica che funziona davvero. Se riuscissimo ad andare oltre i nomi. Sono stato al Zagarolo Game City, evento culturale organizzato da Lazio Innova in collaborazione con Stay Nerd e altre cose che sono troppo pigro per citare. E vi dico che per una volta sono contento di pagare […] Unisciti alla ribellione su Telegr…
 
Anche ai migliori capita di sbagliare, ecco perché hanno messo le gomme sulle matite e i refund su Steam. Solo che a volte l’errore si rivela la cosa giusta da fare, e altre volte la cosa che sembra giusta in realtà fa la fine di Cyberpunk 2077 Unisciti alla ribellione su Telegram – Supportaci su Patreon…
 
Nel 1988 esce in tutto il mondo Rambo III. Il terzo capitolo della saga dell'eroe che più di tutti incarna i valori dell'America reaganiana, nella sua versione originaria è dedicato "ai valorosi combattenti Mujahideen", che avevano fermato l'avanzata sovietica in Afghanistan. Nell'agosto del 2021, la clamorosa ritirata dell'esercito americano da Ka…
 
Ero tipo l’estate della mia terza elementare. O della quarta, boh. Ho questo ricordo netto di me assieme ai miei amici che prendevamo la bicicletta tutti i pomeriggi per trovarci a casa di qualcuno. Ricordo un androne, delle scale, i casini per trovare qualcuno che avesse un cavo link per poter finire quel cazzo di […] Unisciti alla ribellione su T…
 
Ci fidiamo di un supporto dati inaffidabile come la nostra memoria. Una stronza che dopo un tot di tempo rimuove il brutto e abbellisce tutto il resto, ed ecco che ti trovi a chiamare alle tre di mattina quella merda dellə tuə ex perché in fondo ha fatto anche cose buone. O a rigiocarti Medievil su PS4 convinto che il problema sia il remake, non il…
 
Giocare ai videogiochi è un po’ come fare sesso: se il partner è sgamatə non serve farlo per ore. Dal 50 bocca 100 amore siamo passati a pretendere di pagare un euro l’ora i giochini. Se caccio 70€ voglio giocare per altrettante ore perché dai, se Rockstar piazza a quella cifra una roba mastodontica come […] Unisciti alla ribellione su Telegram – S…
 
Gli spot delle creme solari sono cambiati: al posto delle modelle seminude ora si usa la fauna marina. Perché? Cosa sta succedendo alla comunicazione dell'industria beauty? Come si stanno comportano i brand davanti alle esigenze del target? Lo shampoo solido e l'acqua micellare alle prese con il marketing (e le sue bugie).…
 
Dalla Cosby Suite all’ultimo Leisure Suit, un viaggio nel sesso raccontato (male) dai giochini. Larry Laffer è quell’uomo di mezza età che scopre Instagram e comincia a rispondere alle storie delle tipe con fiamme, cuori, lingue, ombrelli, un boomer fuori controllo che diventa la scusa videoludica per parlare un po’ di sesso e affini in […] Uniscit…
 
“Non ti piacciono i videogiochi”. Per qualche motivo quando non si è d’accordo con qualche affermazione fatta su internet, si ricorre sempre all’accusa, all’attacco. “Non ti piacciono i videogiochi, per questo ne parli sempre male”. Quante volte ho sentito questa frase del cazzo. Non significa una sega. Per fare l’edgy ci vuole molta meno fatica: […
 
Foreclosed è una ficata ragguardevole. Nell’anno in cui Max Payne ne fa 20, Antab Studio tira fuori una di quelle cover che finisci per ascoltarti in loop tutta l’estate. È il loro personale Max20, una storia hard boiled pucciata nel cyberpunk che spinge forte coi dialoghi e si diverte un sacco a giocare a “cosa […] Unisciti alla ribellione su Tele…
 
Yoko Taro rispetta le donne più di te.È inutile che citi le dichiarazioni dove incita i giocatori a mandargli fan art porno di 2B. È inutile che gli dai dell'incel perché ha risposto male ad un tizio su Twitter che gli raccontava di aver conosciuto la sua ragazza grazie ad un cosplay di Nier. È una maschera, la stessa che porta durante le intervist…
 
Il derby della Madonnina è PlayStation contro Nintendo. Ci hai mai fatto caso che ogni Milan-Inter è anche Sony vs Nintendo? Perché PlayStation è sempre stata la console operaia, quella che 299$ perché è la macchina del popolo anche se poi le altre costano meno e il tuo presidente è Berlusconi. Perché Nintendo è sempre […] Unisciti alla ribellione …
 
Ricapitolando: la colpa è nostra che siamo andati appresso ai rumor. Gli stessi rumor pubblicati dai loro stessi portali. E allora facciamo questo simpatico giochino e smettiamo di aprire i loro siti, o facciamolo solo con l'AdBlock attivo.Ascoltiamoli, per una volta. Visto che sono loro stessi a dirci di non seguirli. Unisciti alla ribellione su T…
 
Nozionismo vs. sviluppo del pensiero critico, scuola pubblica e scuola privata, approccio ludico o più accademico, focus sul lavoro di gruppo in classe o sui compiti da fare da soli a casa... Nel nuovo episodio di Usa con cautela, Federico e Marina discutono delle poche affinità e le tante divergenze tra i sistemi scolastici in Italia e in America,…
 
La sola idea che un platform valga meno di un action, che se è roguelike allora è un prodotto di serie b, mi fa deflagrare l'ano. Cosa cazzo stiamo dicendo, quanto cazzo siamo diventati viziati, per poter arrivare anche solo a concepire un'idea del genere? Unisciti alla ribellione su Telegram – Supportaci su Patreon…
 
La verità è che Dark Souls è facile, come sono facili tutte le zone di comfort. Dark Souls è Pokémon Rosso, un gioco completamente sbagliato che proprio per questo entra nella storia e nelle nostre vite. Solo che poi decide di rimanere lì, stagnante, aggrappato a quelle che sono le sue caratteristiche incapace di evolvere […] Unisciti alla ribellio…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login