Religia pubblico
[search 0]
Altro

Scarica l'app!

show episodes
 
L
Le Parole Fucsia

1
Le Parole Fucsia

Better Radio/Social Broadcast

Unsubscribe
Unsubscribe
Ogni mese+
 
Se il buongiorno si vede dal mattino, oggi sarà una strepitosa giornata! Da oggi infatti, il mercoledì mattina è Fucsia (e femminista e plurale!) Le Parole Fucsia è un collettivo femminista biellese, che cura questo podcast, è una voce plurale e molteplice che parte da alcune tra le parole più importanti e significative per noi, per essere guardate, indagate, sviscerate da tante donne, tanti sguardi, tanti contributi di pensiero e di cuore. Questa è sorellanza, questo è il Podcast che non po ...
 
Ero solo un bambino quando le leggi razziali furono promulgate ed ero solo un bambino quando la persecuzione razziale degli ebrei costrinse la mia famiglia a scappare dalla casa in cui ero nato. Eppure, nonostante non avessi idea di cosa stesse accadendo intorno a me, la guerra sconvolse la mia infanzia e segnò in modo indelebile i miei ricordi. In questo podcast racconterò la mia storia e quella di tante altre persone come me che hanno vissuto la seconda guerra mondiale in prima persona e c ...
 
Loading …
show series
 
Suor Claudia è una donna, una suora, un'operatrice nei centri antiviolenza, un'abitante del quartiere periferico di Quartoggiaro a Milano. Molte vite, molte scelte: dalla militanza nel PC da giovane, insieme all'appartenenza ad una parrocchia di Firenze socialmente attenta e attiva. Un tenere insieme, un'attenzione al dialogo, un femminismo vissuto…
 
In una domenica di settembre abbiamo incontrato Danila Nicolai, che ci ha raccontato di com'è nat la comunità di Villapizzone, più di 40 anni fa. Di come è stata pensata, desiderata, sognata e costruita: in un quartiere periferico di Milano, due coppie di amici danno vita ad un'esperienza importante ed unica, a cui guardano tante persone ancora ogg…
 
Dopo aver raccontato, nell'episodio 41, il ruolo del calcio nella Guerra Civile spagnola, è venuto il momento di un approfondimento su una delle storie citate: quella della selezione basca che girò l'Europa e il mondo per raccogliere fondi e consenso per la Repubblica aggredita dai fascisti. L'ospite di questa puntata è Edoardo Molinelli, autore di…
 
A pochi metri dal cartello di Milano si apre Via Gorizia. Siamo a Baranzate, il comune col maggior numero di culture, lingue, religioni diverse. Cecilia, Chiara e Gabriela ci raccontano cos'è questo luogo, che è periferia e centro, margine e senso della grande città.Di Better Radio/Social Broadcast
 
La Spagna era stata una delle squadre migliori, durante i Mondiali del 1934, tenendo bene testa all'Italia, ma a Francia 1938 non partecipò: da due anni, il paese iberico era spaccato a metà dalla guerra civile tra ribelli fascisti e governo repubblicano. Il conflitto coinvolse direttamente anche il calcio e i suoi protagonisti, in un modo mai vist…
 
Simona ci parla dell'impegno dell'associazione Mesa Popular che si occupa di portare assistenza, vestiti, pasti, aiuti ai migranti della Rotta Balcanica. Persone che vengono respinte continuamente da un'Europa che è una fortezza inespugnabile. Nessun vero motivo, se non quello di conservare intatti i propri privilegi di ricchi bianchi occidentali. …
 
Episodio natalizio in cui, dopo varie puntate a parlare del calcio delle origini, analizziamo questo sport sotto una luce più antropologica e filosofica, paragonandolo appunto ai fenomeni religiosi. Un discorso che verte attorno a un bellissimo saggio di Marc Augé del 1982. LE FONTI USATE PER QUESTO EPISODIO: - AUGÉ Marc, Football. Il calcio come f…
 
Valentina è stata in Palestina a metà novembre, insieme ad un'amica, per vedere e conoscere una Terra piena di margini, confini, ulivi, oppressioni, delizie da mangiare e amici da incontrare. Un racconto caldo e intenso, tutto da ascoltare, sopratutto nella settimana di Natale!Di Better Radio/Social Broadcast
 
"Sportwashing" è una delle parole più diffuse nella cronaca (non solo sportiva) degli ultimi anni, e con i Mondiali in Qatar in corso sta circolando ancora più che prima. Ma cosa significa esattamente, da dove nasce e quanto ha senso utilizzarla? Un piccolo approfondimento su uno dei temi centrali del discorso su calcio e politica nel mondo di oggi…
 
Alice è agli arresti domiciliari per aver lottato per la giustizia e la repressione dello Stato è stata pesante e immotivata. Un'ora di ragionamenti a cuore aperto, di pensieri, di desideri che profumano di buono, di futuro, di possibilità aperte. Buon ascoltoDi Better Radio/Social Broadcast
 
Si è discusso molto, in questo inizio di Mondiali in Qatar, del ruolo dei calciatori, di ciò che hanno o non hanno fatto, e del senso delle loro proteste. Oggi più che mai, i giocatori stanno prendendo posizioni politiche importanti, non solo su Qatar 2022 ma anche in altri momenti e ambiti sociali. Proviamo a fare il punto su questo tema. PER APPR…
 
Una donna che vive a Oulx, in Val Susa, che lavora, attivista NoTav, decide di accogliere in casa un migrante per curarlo. Durante il tentativo di attraversare la frontiera d'inverno, rischia un congelamento ai piedi. Questo è il suo racconto.Di Better Radio/Social Broadcast
 
l'incontro con le donne dello Spazio Popolare Neruda, a Torino, è stato appassionante: più di cento persone, ai margini di una società che non ha posto per loro, decide di occupare uno spazio disabitato (una ex scuola) e trasfercisi, con bambini, oggetti, bisogno di un tetto. E' un racconto necessario. Buon ascolto…
 
Niente sottofondo musicale, in questo episodio. Solo una voce nel silenzio, per raccontare i Mondiali di calcio che stanno per iniziare in Qatar, e che sono stati una delle edizioni più discusse e criticare di sempre. Questa puntata del podcast vuole essere una breve guida a un torneo controverso, di cui probabilmente si è parlato - almeno in Itali…
 
La prima squadra asiatica a giocare un Mondiale non è stata una delle potenze riconosciute del calcio orientale - come Giappone, Corea del Sud o Iran - ma bensì una nazione ben meno blasonata, che oggi ha un nome diverso, figlio dell'indipendenza conquistata solo qualche anno dopo quell'esordio: le Indie Orientali Olandesi, cioè l'odierna Indonesia…
 
A Librino, periferia di Catania, un gruppo di persone, associazioni, appassionati di Rugby ha dato vita ad un sogno: ha liberato uno spazio e ne ha avuto cura (campo di San Teodoro Liberato), ha creato una biblioteca, gioca a rugby e genera nuova vita per le giovanissime/i abitanti del quartiere.Di Better Radio/Social Broadcast
 
A Librino, periferia di Catania, ci sono persone e associazioni che lavorano, pensano, sognano futuri migliori, campi da Rugby, orti, un nuovo modo di fare Comunità a partire dalle persone che sono messe a "margine" e che proprio qui creano meraviglie.Di Better Radio/Social Broadcast
 
Per molte ragioni, i Mondiali del 1938 possono rappresentare una sorta di spartiacque nella storia del calcio, dal punto di vista dell'organizzazione dei tornei sportivi - seguendo un processo già avviato dai Mondiali del 1934 in Italia e dalle Olimpiadi del 1936 a Berlino - ma anche a livello politico, in quanto ultima edizione del torneo prima de…
 
La storia di Melissa ci ha sconvolto: in Salvador riceve 5 colpi di pistola per rivendicare la sua identità di donna trans, facendo attivismo concreto. In Italia non trova un sistema che la accolga e che la aiuti a trovare il posto per lei. E' un margine doloroso e sconvolgente, il suo. Tutto da ascoltare.…
 
Gli anni Trenta sono anche gli anni del Wunderteam, la fortissima Nazionale dell'Austria allenata da Hugo Meisl vincitrice della Coppa Internazionale nel 1932 e quarta classificata ai Mondiali del 1934. Vicende sportive e ovviamente politiche, come ad esempio l'annessione alla Germania nazista, segnarono il tramonto della squadra austriaca, la cui …
 
Un episodio speciale e diverso dal solito, che ci riporta nel presente per discutere come la politica italiana, in particolare in occasione delle elezioni politiche del settembre 2022, si sia trasformata progressivamente in una sottospecie del calcio. PER APPROFONDIRE: MOGGIA Valerio, Bernard Tapie, scesa e declino del re di Marsiglia, Pallonate in…
 
La Germania degli anni Trenta è la risultante delle politiche del dopoguerra e del crollo della borsa del 1929: prendendo spunto dall'Italia fascista, Adolf Hitler ristruttura il Paese coinvolgendo ovviamente anche il calcio in un progetto di volontà di potenza e feroce razzismo. La Germania si affaccia così sullo scenario internazionale del pallon…
 
Gli anni Trenta segnano l'ascesa del calcio ungherese, che dai successi dei club nella Coppa Mitropa arriva alla grande finale mondiale del 1938, coronando il lungo percorso di affermazione internazionale di uno dei movimenti più tecnici e spettacolari d'Europa. Ma in Ungheria questi sono anche gli anni anni del regime di Miklós Horthy, e di una po…
 
Gli Europei femminili del 2022 sono stati probabilmente il più importante torneo della storia di questo sport, non solo per il livello tecnico ma anche per l'elevata attenzione mediatica che hanno raggiunto, stabilendo anche il record di spettatori dal vivo per una finale degli Europei sia al femminile che al maschile. Un risultato che testimonia l…
 
Nel 1934, l'Egitto diventa la prima Nazionale africana a prendere parte ai Mondiali di calcio, dopo che già dieci anni prima aveva partecipato - ottenendo un risultato clamoroso contro l'Ungheria - al torneo delle Olimpiadi di Parigi. Nella terra dei faraoni, il calcio ha rappresentato fin da subito uno strumento politico, dividendo le varie identi…
 
Il calcio non è solo una questione tra Europa e Sudamerica: già nel 1930, gli Stati Uniti arrivavano terzi ai Mondiali, coronando un decennio di grande crescita nel calcio, di cui il mondo sapeva - e avrebbe continuato a lungo a sapere - pochissimo. Ci spostiamo allora in Nord America per parlare di come il football è arrivato e si è sviluppato in …
 
L'aumento del prezzo degli abbonamenti di DAZN, che trasmette la Serie A in Italia, è solo la punta dell'iceberg del problema dei diritti tv del calcio, un tempo gallina dalle uova d'oro per i club in cerca di maggiori guadagni e oggi sempre più bolla sul punto di esplodere, in Italia più che altrove. Un viaggio nella storia e nell'attualità di un …
 
Per festeggiare un anno di podcast di Pallonate in Faccia, in questo episodio si risponde ad alcune domande poste dagli ascoltatori e dalle ascoltatrici, sempre su argomenti di calcio, storia e politica, ma anche sugli aspetti più tecnici dietro questo progetto. LE FONTI CITATE IN QUESTO EPISODIO: JSTOR.org MOGGIA Valerio, I padroni del calcio: Ita…
 
Istituto Socio Sanitario di Valdilana: Linguaggio inclusivo, femminismo, autodeterminazione e intersezionalità per una cultura libera dalla violenza di genere 1 scuola superiore 5 incontri da 2 ore ciascuno 10 contributi originali 40 minuti di forza e intelligenza TUTTO il futuro del mondo nelle mani Grazie ai contributi delle studentesse delle cla…
 
Nel 1933, nel pieno dell'epoca fascista, il calcio femminile arrivava in Italia, scontrandosi con la dura opposizione della società e del regime. Quello del GFC di Milano fu un esperimento di breve durata, ma che ci aiuta a raccontare l'inizio della storia del calcio femminile nel nostro Paese e la battaglia delle donne per avere maggiori diritti e…
 
Carlo Carcano era uno dei più grandi allenatori al mondo quando, alla fine del 1934, venne improvvisamente sollevato dall'incarico alla Juventus, sparendo di fatto dal mondo del calcio. Anni dopo, le voci sul motivo del suo esonero hanno iniziato a raccontare di uno scandalo omosessuale all'interno dello spogliatoio bianconero, mettendo in luce anc…
 
Dopo aver raccontato lo sviluppo del calcio nell'Italia fascista, negli episodi 21 e 22, è giunto il momento di approfondire quella che fu una delle città simbolo del calcio italiano del periodo, Bologna, e la figura che la dominava, ovvero il gerarca Leandro Arpinati. Per farlo, ospite d'occasione in questo episodio è Pierfrancesco Trocchi, membro…
 
Nel 1934, per la prima volta la Coppa del Mondo di calcio arriva in Europa, e la scelta della FIFA è quella di far ospitare il torneo all'Italia, un paese che sta rapidamente guadagnando spazio sullo scacchiere politico internazionale grazie all'ambiziosa politica del dittatore di estrema destra Benito Mussolini. Il grande calcio europeo si lega qu…
 
Un piccolo episodio extra, più breve e meno approfondito, per legare assieme gli episodi principali con altri eventi importanti della storia del calcio: gli anni Venti non sono stati, infatti, solo il periodo del calcio in Unione Sovietica e in Italia, ma soprattutto in Uruguay, con i tre titoli continentali e i due ori olimpici della Celeste, che …
 
Dopo aver visto come la prima grande rivoluzione di sinistra della storia ha influito sul calcio, ora vediamo quello che, praticamente negli stessi anni, accadeva sotto la prima grande rivoluzione di destra, quella del Fascismo in Italia: dalla Carta di Viareggio all'ideazione di uno stile di gioco nazionale e nazionalista, ecco un altro tassello f…
 
Durante gli anni Venti, l'Impero zarista vive la sua radicale trasformazione nell'Unione Sovietica, il primo stato socialista al mondo. Una rivoluzione che riguarda anche il calcio, diffusosi in Russia già a inizio Novecento ma ora pronto a fare il salto di qualità e divenire fenomeno di massa: ancora una volta, il potere politico plasmerà lo sport…
 
La nostra ormai consueta puntata speciale dal vivo in occasione di questo 8 marzo, tutta da ascoltare, perchè tutto intorno a noi c'è molto dolore e proprio per questo non smettiamo di lottare! grazie ai contributi di: Marianna, Lisa, Elena Ottino, Yara Bagarin, Beatrice Rossato, Elisabetta Fabbri e Cristiana Gardiman, presenti in carne e ossa (e s…
 
L'attualità irrompe ancora (imprevedibilmente) nel flusso cronologico del podcast: da circa una settimana, è in corso una feroce guerra in Ucraina, in seguito all'invasione russa. Questo conflitto, però, è solo il coronamento di una storia più lunga e complicata, una crisi geopolitica tra i due paesi che va avanti da almeno vent'anni, e ha attraver…
 
Una puntata corale, plurale, collettiva. Una fotografia dove le donne sono al centro della propria vita, e ci dicono perché. una puntata forte, intensa, da bere tutta d'un fiato, per prepararci con forza per LOTTO MARZO. Grazie alle tante sorelle che si sono messe in gioco e ci hanno raccontato di sé. buon ascolto #iosonomia #lottomarzolottosempre…
 
Il periodo della Grande Guerra è anche quello che vede l'ascesa del calcio femminile nel Regno Unito, grazie alle squadre delle operaie delle fabbriche, ormai svuotate di uomini diretti al fronte. Ma in realtà la storia del football tra le donne è anche più antica, e non inizia poi tanto dopo rispetto a quella maschile, sfruttando anzi l'onda dei m…
 
Le piante sono esseri viventi e, come tali, hanno dei diritti e sono grandi maestre, perché sono capaci di vivere in maniera comunitaria e cooperativa, sanno adattarsi per sopravvivere senza entrare in competizione con le altre specie viventi. Abbiamo tanto da imparare da loro, come ci raccontano gli interventi di oggi. Grazie di cuore a Layla Gink…
 
sostenibile è una condizione di sviluppo in grado di assicurare il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di realizzare i propri. Anche nel mondo della moda, dei vestiti, dei tessuti, che a volte ci appare leggero e ameno, è possibile praticare sostenibilità. Oggi vi raccon…
 
Pochi lo sanno, ma Antonio Gramsci, da giovane, scrisse anche di calcio. Sardo trapiantato a Torino, prima di affermarsi come uno dei più importanti politici e pensatori comunisti in Italia, Gramsci trattò il calcio in un suo articolo, uscito sull'Avanti nell'agosto del 1918, mentre il campionato era fermo a causa della Prima Guerra Mondiale. Ma an…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login