Storm pubblico
[search 0]
Altro

Scarica l'app!

show episodes
 
Hotel Baikonur è una trasmissione interplanetaria in precario equilibrio tra scienza, fantascienza, e speculative fiction. Le cose che sentirete sono vere oppure immaginate. Esistono cose vere al limite dell’incredibile, e cose immaginate al limite della realtà. Molte delle cose che sentirete saranno un miscuglio di reale e immaginario, passato, presente e futuro. E molte delle cose che sentirete saranno musica. Segui il nostro canale Telegram: https://t.me/hotel_baikonur Soggetto: Aaron Ink ...
 
Loading …
show series
 
Apriamo la seconda stagione con l'episodio 16: Mantica. Iniziamo con una puntata insolita, quasi uno scherzo. Invece dell'astronomia, l'astrologia, invece della fisica la divinazione. La voce di Michele ci porta in un viaggio dove prima della scienza, l'uomo ha usato altri mezzi, forse più "improbabili" per cercar di capire qual era il suo posto so…
 
I modelli atomici sono le rappresentazioni di come si è pensato funzionassero le particelle subatomiche elementari, i blocchi base di cui è composta tutta la materia. Il Super-K -nickname di super-kamiokande- è l'evoluzione odierna del Kamiokande, Kamioka Nucleon Decay Experiment, una prima versione più piccola, costruita negli anni 80 per indagare…
 
Un esopianeta, è un pianeta che sta fuori dal sistema solare. Gli scienziati li cercano perchè dopo aver stabilito che nessun pianeta del sistema solare è abitabile, hanno pensato che magari ce ne può essere qualcuno fuori. Ed è stata una buona idea. Sono saltati fuori un sacco di esopianeti, alcuni dei quali potenzialmente abitabili. Quindi oggi, …
 
Nel 2010, sul forum Less Wrong, uno spazio dedicato alla riflessione su razionalità, psicologia e intelligenza artificiale, l'utente Roko propose un esercizio mentale passato alla storia come Basilisco di Roko, definito l'esperimento mentale più spaventoso di sempre. Se lo conoscete, oltre ad essere in pericolo, saprete che in questo episodio si pa…
 
Il Sole vive periodicamente cicli di calma e cicli agitati. Questi periodi determinano il tempo meteorologico spaziale nella nostra zona, soprattutto per l'interazione del vento solare con il campo magnetico terrestre. Esistono vari fenomeni associati al tempo meteorologico spaziale: le tempeste magnetiche e le sottotempeste, l'energizzazione delle…
 
"Se qualcuno viaggiasse indietro nel tempo uccidendo suo nonno prima che concepisca suo padre, quel qualcuno come farebbe a esistere?" si chiedeva Renè Barjavel nel 1940 inventando di fatto il famoso paradosso. I viaggi nel tempo, sono materia complicata. Tipo: "Che succede se cambio qualcosa?" Benvenuti nel paradosso del nonno. Il re degli enigmi …
 
Michele poletti al comando dell'Hotel per parlarci di Dejà Vu. A circa il 60% della popolazione mondiale capita prima o poi di vivere un déjà vu e di sentire una strana sensazione di familiarità con una scena che si sta verificando in quel momento, ma che sembra proprio di aver in qualche modo già vissuto. Déjà-vu,che significa "già visto", è un fe…
 
Fino agli anni ’60, Aral era il quarto lago per estensione del pianeta. Oggi, è il più giovane e tossico deserto della Terra. La sua vicenda dimostra nel bene e nel male, tutto ciò che l’uomo può fare in termini di impatto ambientale. Sia in termini di distruzione, sia in termini di creazione, desertificazione e… Terraformazione! Segui Hotel Baikon…
 
Come hanno fatto molecole inorganiche, a un certo punto, a formare composti organici? Come funziona la vita in condizioni estreme come i vulcani o gli abissi marini? Come potrebbe funzionare sugli altri pianeti? Questa è la astrobiologia. Una scienza che cerca la vita all’interno dei sassi dei luoghi più inospitali della Terra.…
 
Un viaggio interstellare, almeno per adesso, è oltre le possibilità tecnologiche della civiltà umana. Siamo però in grado di utilizzare ricevitori molto sensibili per cercare nel cielo eventuali segnali radio di origine artificiale, generati da civiltà non umane. Questo tipo di ricerca è affidato al SETI, Search for Extra Terrestrial Intelligence, …
 
Questo viaggio parla di distopie reali, pirati di vario genere, passato e futuro in termini di rovine: abitare i resti di un pianeta che affonda. Utopia e politica si mischiano spesso nell’idea di sfuggire alla società e crearne una nuova, autogestita, autarchica, anarchica, quasi sempre tradotta con qualche accezione del termine pirata. Il vero so…
 
Dopo un lungo silenzio e grandi cambiamenti, arriva il tredicesimo episodio di questo podcast nato sotto l’infausto segno della quarantena. Solo che invece del caotico traffico milanese, d’ora in avanti lo sfondo sarà quello di un incessante concerto di uccellacci e uccellini. In questo episodio provo a raccontare del flusso migratorio di giovani e…
 
Le frontiere immaginifiche della grande esplorazione scientifica sono 2: lo spazio, e gli abissi marini. Gli oceani coprono circa il 70% del pianeta, ma solo il 5% dei fondali marini è stato mappato. Il buio, il freddo, la mancanza di ossigeno respirabile e più in generale, le condizioni ambientali estreme, sono alcuni degli elementi che accomunano…
 
29 maggio. Sono passati circa 95 giorni dall’inizio del mio isolamento, che cerco di prolungare il più possibile, a buon diritto. Intanto fuori c'è il solito paese di musichette, basta poco per renderci docili e utili: un po' di "locura" e tutto continua come sempre. Musica in sottofondo: "Amarcord" di Nino Rota.…
 
Hotel Baikonur è una trasmissione interplanetaria in precario equilibrio tra scienza, fantascienza, e speculative fiction. Le cose che sentirete sono vere oppure immaginate. Esistono cose vere al limite dell’incredibile, e cose immaginate al limite della realtà. Molte delle cose che sentirete saranno un miscuglio di reale e immaginario, passato, pr…
 
17 maggio. Ottantatreesimo giorno di isolamento sociale. Un lungo blackout mi ha lasciato al buio e ha messo in luce la mia dipendenza da internet e una serie di cose che ci riguardano un po' tutti come esseri umani in questa epoca di grande sviluppo tecnologico. Siccome sta cosa ha risvegliato in me anche una malcelata vocazione autarchica, 'sto g…
 
2 maggio. Sessantottesimo giorno di isolamento e ottavo episodio. L'insolita malinconia della pioggia urbana, i diritti e le esigenze dei lavoratori al tempo del Coronavirus e tattiche semplici e infallibili per sbaragliare gli avversari. Musica in sottofondo: "Amarcord" di Nino Rota.Di ViaEolo31
 
25 aprile. Il settimo episodio arriva nel sessantunesimo giorno di quarantena, che è anche e soprattutto il settantacinquesimo anniversario della Liberazione. Il distanziamento sociale continua. La città oggi è fatta di strade che sono affreschi precisi e pungenti e finestre che nascondono la nostra fragilità. Si, il mondo è complicato, ma verament…
 
18 aprile 2020. Sesto episodio nel cinquantaquattresimo giorno di isolamento. Chi è analogico in un mondo digitale deve scegliere se essere come i nostri antenati che lasciarono le foreste per la savana o come i Sapiens al tempo del Corona virus. Musica in sottofondo: "Amarcord" di Nino Rota.Di ViaEolo31
 
2 aprile 2020. Quarto episodio in tempo di pandemia, nel trentanovesimo giorno di isolamento. Inizia a cambiare la percezione dello spazio-tempo, le giornate sono sempre più simili ad istanti di eternità, ma forse il cambiamento più impressionante riguarda il nostro concetto di sacrificio. Intanto altre cose rimangono immutate, come l’incapacità di…
 
26 marzo 2020. Il terzo episodio arriva nel trentaduesimo giorno di isolamento. Ci si trova costretti a prendere atto di come i buoni propositi disattesi siano la normalità anche in tempi di quarantena. Nessuno scampo, nessuna assoluzione dalla pigrizia. Meglio mantenere le cose in uno stato perenne di potenzialità, così si può dire tutto e il cont…
 
19 marzo 2020. Secondo inatteso episodio nel mio venticinquesimo giorno di isolamento. Dopo i primi giorni di chiusura totale il popolo italiano cerca a fatica un nuovo equilibrio tra “esibizioni” internazionali imbarazzanti e lo spettacolo quotidiano della nostra classe dirigente. Capire come coesistere è difficile anche a distanza. Musica in sott…
 
15 marzo 2020. Primo episodio e ventunesimo giorno di isolamento. Ecco l’esordio dai toni particolarmente lo-fi, in cui palesemente non avevo idea di cosa stessi facendo. Mentre navigavo a vista in un mare di noia per l’isolamento sociale (auto-imposto) già affioravano i primi segni di cedimento della tenuta psicologica e Giuseppe Conte aveva da po…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login